Ti Press (archivio)
SVIZZERA
15.04.19 - 13:230

Risultati negativi per AVS e AI

In entrambi i casi le spese dell'assicurazione sono state maggiori rispetto ai proventi

GINEVRA - AVS e AI hanno chiuso in rosso l'esercizio 2018. La perdita è stata accentuata dal risultato negativo degli investimenti, indica oggi in una nota compenswiss, l'organo che gestisce i Fondi di compensazione AVS/AI/IPG.

L'AVS ha terminato l'anno con un risultato di ripartizione negativo di -1,038 miliardi di franchi: ciò significa che le spese dell'assicurazione sono state maggiori dei proventi. Si tratta di una tendenza osservata sin dal 2014, viene sottolineato nel comunicato.

Il rendimento negativo degli investimenti del Fondo di compensazione AVS (-1,233 miliardi) ha poi ulteriormente pesato sulla performance, facendola piombare ancor più nelle cifre rosse. Gli interessi sul debito versati dall'AI (51 milioni) hanno contribuito solo marginalmente, calando rispetto ai 114 milioni del 2017, quando il tasso era ancora dell'1%, contro lo 0,5% attuale. Il risultato d'esercizio globale dell'assicurazione ha pertanto evidenziato una perdita di 2,220 miliardi (+1,087 miliardi nel 2017).

Per quanto riguarda l'AI, il risultato di ripartizione (-65 milioni) è fortemente peggiorato a causa della conclusione del periodo di finanziamento supplementare. Il Fondo in effetti ha beneficiato dal gennaio 2011 al dicembre 2017 di circa un miliardo di franchi grazie al prelievo dello 0,4% dell'IVA.

Aggiungendo il deficit di 172 milioni scaturito dagli investimenti, l'AI ha chiuso il 2018 con un risultato d'esercizio negativo di -237 milioni (+1,122 miliardi un anno fa), che non consente la riduzione del debito nei confronti dell'AVS. Esso rimane quindi stabile a 10,284 miliardi, sottolinea compenswiss.

Ha invece archiviato lo scorso anno con un profitto il regime delle IPG: il risultato di ripartizione si è stabilito a 26 milioni di franchi, contro i -49 milioni del 2017. Tuttavia, a seguito delle perdite accusate dagli investimenti finanziari (-37 milioni), il risultato d'esercizio è stato inferiore a quello precedente: -11 milioni contro +12 milioni.

Complessivamente, prosegue compenswiss, i contributi di assicurati e datori di lavoro all'AVS, all'AI e al regime delle IPG sono aumentati dell'1,8% per ciascuna assicurazione sociale. Il patrimonio totale dell'AVS ha conseguito un rendimento del -4,14%, quello dell'AI uno del -4,06% e quello delle IPG uno del -4,19%.

L'importo del patrimonio che consente di coprire le eventuali perdite derivanti dai conti d'esercizio delle tre assicurazioni sociali raggiunge ormai il 66,7% delle spese totali annue dell'AVS, il 44,8% di quelle dell'AI e il 50,8% di quelle delle IPG.

Infine, il capitale complessivo dei Fondi di compensazione ammontava al 31 dicembre 2018 a 34,375 miliardi (36,870 miliardi a fine 2017), così ripartiti: 29,369 miliardi dell'AVS, 4,151 miliardi dell'AI e 855 milioni delle IPG.

Commenti
 
Corri 2 mesi fa su tio
E strano, come mai l'AVS perde così tanto...? Il 2° pilastro ha cancellato la perdita del 2018 in 3 mesi, le banche Cantonali hanno creato anche tanti utili da ripartire nei Cantoni. Tutto questo non è per fare pressione nelle votazioni? Ma ha chi dobbiamo credere...? A Babbo Natale ? Quelli che fanno previsioni sono anche loro pagati dai partiti ho l'AVS, per dire il contrario che ci sono tante perdite? Quanto ci ha guadagnato in 3 mesi in questo 2019 l'AVS ? Quanto guadagnano i manager dell'AVS? E quanti sono?
Lore62 2 mesi fa su tio
@Corri Sono le solite BALLE! L'unica riforma che conoscono è alzare l'età della pensione, creando un esercito di disoccupati (anche fra i giovani), e sperando che la maggior parte schiatti prima... Nel 2030 calcolano una perdita di 7,5 miliardi di franchi per l'AVS, e non sanno dove trovare i soldi, ma per comprare 40 nuovi aerei hanno "trovato" 9 miliardi da investire! Basta usare questi solo nel 2030 per avanzarne ancora! Poi, tanto per aiutare chi ha bisogno, ricordo che nel 2008 per salvare UBS, hanno trovato "in un lampo" 60 MILARDI, per non parlare del MILIARDO erotti regalati OGNI anno per la "coesione". Invece per la NOSTRA pensione non si trovano...
Corri 2 mesi fa su tio
@Lore62 E si...! Bravo..!!! Concordo
Galium 2 mesi fa su tio
La crisi dell'AVS è strutturale e dovuta principalmente all'aumento della speranza di vita e alla disoccupazione tecnologica. Purtroppo le generazioni attuali non vogliono farsi carico del problema che toccherà sempre di più le generazioni future. È poco responsabile il comportamento di chi dice no a qualsiasi legge in materia senza avanzare qualche seria proposta alternativa.
Yoebar 2 mesi fa su tio
AI data a persone che non ha mai lavorato (perché è più facile vivere alle spalle della società) e perché hanno trovato varie falle nel sistema e non data a chi ne aveva o ne ha realmente bisogno. Purtroppo questi errori non li pagano chi li ha fatti e chi continua a farlo ma come al solito quelli che lavorano e che hanno una coscienza.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
8 ore

Apre il baule per salvare il cane, ma la proprietaria s’indigna

Ha notato l’animale sotto il sole e si è accorto che la macchina non era chiusa a chiave. Quando la donna ha fatto ritorno al suo veicolo, i toni si sono accesi

VALLESE
9 ore

Sfiorati i 36 gradi in Vallese

Al momento l'aria è estremamente calda a media e alta quota e ciò ha fatto segnare record di temperatura per giugno in molte stazioni di rilevamento nelle Alpi e nel Giura

BERNA
14 ore

Auto finita nel lago di Thun, recuperato un cadavere

Il corpo senza vita di un uomo 56enne è stato recuperato oggi nel veicolo uscito di strada ieri. Si trovava a 80 metri di profondità

SONDAGGIO
ZURIGO
14 ore

Crisi d'asma sul treno: «Invece di aiutare, hanno cambiato scompartimento»

Una donna di 45 anni ha avuto un grave attacco d'asma alla stazione di Zurigo, ma l'aiuto ricevuto non è quello che ci si aspetterebbe in questi casi

SAN GALLO
16 ore

Due giovani ghepardi allo zoo del Knie

Arrivati da poco dal Sudafrica, i due felini hanno trascorso tre mesi in quarantena nel parco zoologico di Gossau. Il direttore: «Dobbiamo ancora dar loro un nome»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report