I tassi più alti si sono registrati a Ginevra, Neuchâtel, Vaud e Vallese
BERNA
09.04.19 - 10:200

Il tasso di disoccupazione scende al 2,5%

In Ticino si attesta al 3%, nei Grigioni all'1%. Il dato, aggiornato al mese di marzo, è stato comunicato oggi dalla Segreteria di stato dell'economia

BERNA - Il tasso di disoccupazione in Svizzera è sceso a marzo al 2,5% dal 2,7% di febbraio: è quanto indica stamane la Segreteria di stato dell'economia (SECO). Presso gli uffici regionali di collocamento erano iscritti 112’341 disoccupati, 7’132 in meno rispetto al mese precedente.

Nella fascia tra i 15 e i 24 anni il numero di senza lavoro è sceso di 1206 unità (-9,4% nel raffronto mensile) mentre tra gli over 50 il calo è stato del 4,5% (-1505). Complessivamente le persone in cerca d’impiego registrate erano 189’467, 7’605 in meno rispetto febbraio e 11’652 (-5,8%) in meno rispetto a marzo 2018.

Il Ticino la disoccupazione si è attestata al 3,0% e nei Grigioni all'1,0%: in entrambi i casi la flessione è stata di 0,3 punti rispetto a febbraio. I tassi più alti si sono registrati a Ginevra (4,4%, senza variazioni), Neuchâtel (3,8%, -0,3), Vaud (3,7%; -0,2) e Vallese (3,0%; - 0,5). Sotto la soglia dell'1% Obvaldo (0,8%; -0,1) e Nidvaldo (0,9%; invariato).

I posti vacanti erano a marzo 37’409 (+643), di cui 23’245 sottostavano all’obbligo di annuncio introdotto in tutta la Svizzera dallo scorso luglio per le professioni con un tasso di disoccupazione pari almeno all’8%.

La SECO fornisce anche le cifre relative alla disoccupazione parziale, che si riferiscono però allo scorso gennaio. In quel mese il lavoro ridotto ha colpito 718 persone, 124 in meno (-14,7%) rispetto al mese precedente. Il numero delle aziende coinvolte è aumentato del 6,9% (+4 unità a 62), e il numero delle ore di lavoro perse è salito del 6,1% (+2’593 a 44’887 ore). Nel gennaio 2018 erano state registrate 96’468 ore perse, ripartite su 1’941 persone e 153 aziende.

Dati provvisori forniti dalle casse di disoccupazione indicano inoltre che a gennaio 2019 sono state 3’410 le persone che hanno esaurito il diritto alle prestazioni dell’assicurazione contro la disoccupazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 ore
«In una crisi, i ricchi non valgono di più»
Immunizzato nonostante non soddisfacesse i criteri: fa discutere il caso del miliardario Johann Rupert
VAUD
9 ore
Focolaio in un albergo vodese
È stato scoperto in una struttura di Villars-Gryon: tredici dipendenti sono risultati positivi al coronavirus
SVIZZERA
10 ore
Scuola reclute azzoppata dall'obbligo di telelavoro
I problemi riscontrati questa settimana sarebbero dovuti al sovraccarico del sistema informatico gestito da Ruag.
SVIZZERA
10 ore
FFP2, chirurgiche, in tessuto: quale scegliere?
Come indossare correttamente la mascherina? E per quanto tempo? Qual è la più efficace?
SVIZZERA
11 ore
Da domani i dati cantonali sul numero di vaccinati
Dovevano già essere disponibili da qualche giorno, ma ci sono stati alcuni problemi tecnici
ZURIGO
11 ore
A Zurigo mascherine obbligatorie dalla quarta elementare
Nelle scuole secondarie, il numero di allievi presenti in aula sarà inoltre dimezzato.
SVIZZERA
12 ore
Le conseguenze della seconda ondata: depressione raddoppiata
La Task Force Covid-19 parla di sintomi depressivi gravi nel 18% degli intervistati e cerca soluzioni
SVIZZERA
15 ore
Dieci giorni di quarantena sono troppi: ecco le tre proposte
Le misure sono in consultazione presso i Cantoni fino a venerdì
SVIZZERA
15 ore
Chi esporta è un po' più ottimista, ora
Le piccole e medie imprese orientate verso l'estero guardano con moderata fiducia a questo primo semestre
SVIZZERA
15 ore
In Svizzera i nuovi casi sono 2'205, i decessi 47
Nelle ultime 24 ore 28'094 persone si sono sottoposte al tampone: il 7,8% è risultato positivo al Covid-19.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile