Keystone (archivio)
Il presidente dell'ETH Joël Mesot ha parlato «di accuse pesanti ma del tutto infondate»
ZURIGO
29.03.19 - 19:120
Aggiornamento : 20:24

Corruzione e mala gestione, la lente sul "Poli"

Il Consiglio dei Politecnici federali ha disposto un'indagine esterna

ZURIGO - Il Consiglio dei Politecnici federali ha disposto un'indagine esterna dopo le accuse di mala gestione e perfino di corruzione formulate in una intervista da una professoressa del Politecnico (ETH) di Zurigo. In una seduta straordinaria, si è anche occupato della proposta dell'ETH di licenziare una sua collega, alla quale ha accordato la possibilità di prendere posizione.

Lo scorso 14 marzo l'ETH aveva indicato di aver chiesto al Consiglio dei politecnici il licenziamento di una professoressa d'astronomia, Marcella Carollo, accusata di aver tiranneggiato i dottorandi a lei affidati. Il 22 marzo, la rivista online "Republik", ha pubblicato una intervista della sua sola collega donna al Dipartimento di fisica, la professoressa Ursula Keller, che ha criticato duramente questa decisione e ha denunciato gravi carenze direttive, sessismo e corruzione al Politecnico zurighese.

«Con un professore uomo ci si sarebbe comportati diversamente», ha affermato Ursula Keller: non si sarebbe accusato un professore sulla base di vaghi rimproveri. «Soprattutto nelle discipline 'vicine a Dio' come fisica e medicina - ha aggiunto - regna l'idea che il genio debba essere maschile, come Albert Einstein e Stephen Hawking». Una donna che cerca di farsi valere, per contro, è subito trattata come «una persona difficile», ha proseguito, sostenendo che è successo anche a lei.

Nel seguito dell'intervista, la professoressa Keller ha denunciato altre «carenze» riguardanti la "governance" e l'assegnazione delle risorse finanziarie, in cui - ha affermato - dovrebbe valere la trasparenza e non «le relazioni personali». «Troppo spesso al momento succede ancora purtroppo che una cerchia ristretta di professori decida chi sia 'un po' più uguale degli altri'. Alla fin fine parlo di corruzione», ha accusato, chiedendo quindi l'istituzione di una commissione d'inchiesta parlamentare.

Il presidente dell'ETH Joël Mesot, in una nota diramata nel pomeriggio, afferma che l'intervista contiene «accuse pesanti ma del tutto infondate» contro l'istituto e afferma che un simile comportamento da parte di un membro del politecnico è «assolutamente inaccettabile». Egli ha dunque chiesto al Consiglio dei politecnici, in quanto autorità di vigilanza, di fare luce al riguardo. Mesot si rallegra del fatto che ora ciò avverrà. Il risultato dell'inchiesta avrà «in ogni caso conseguenze».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Raiffeisen, nuove strutture per voltare pagina
Le singole banche potranno fare sentire maggiormente la loro voce presso la sede centrale. Ogni banca disporrà di un voto nelle future assemblee generali
VAUD
3 ore
In Romandia arriva il “tutor” e il web s’infiamma
La polizia ha annunciato la messa in servizio di un radar che controlla la velocità su una porzione della semi-autostrada tra Orbe e Vallorbe (VD)
SVIZZERA
7 ore
Se fai il macchinista ti diamo 10mila franchi in più
Per far fronte alla carenza di macchinisti, le FFS hanno lanciato una campagna di promozione. Che prevede ad esempio un ritocco verso l'alto della busta paga durante la formazione
FOTO E VIDEO
GINEVRA
8 ore
Attivisti per l'ambiente bloccano il terminal dei jet privati
«Vogliamo denunciare questo mezzo di trasporto assurdo», urlano a gran voce. «Un aereo privato emette CO2 per passeggero venti volte superiori a quelle di un normale aereo di linea»
SVIZZERA
10 ore
Presidenza del Nazionale, nel 2022 toccherà ai Verdi
È quanto hanno deciso ieri i capigruppo in Parlamento dei differenti partiti. Saranno i popolari-democratici a saltare il turno
ARGOVIA
11 ore
Tredici ladri arrestati, uno è scomparso nel Reno
Circa 130 agenti hanno collaborato al fermo di alcuni presunti scassinatori. A Frick gli occupanti di un'auto sono fuggiti tuffandosi nel Reno. Di uno di loro si sono perse le tracce
SVIZZERA
13 ore
Deceduto l'ex ambasciatore Benedict de Tscharner
Nato nel 1937, ha svolto una lunga carriera diplomatica che lo ha portato a Vienna e Bruxelles e infine a Parigi, dove ha rappresentato la Svizzera dal 1997 al 2002
SAN GALLO
1 gior
Auto contro un Piranha dell'esercito
I dieci militari sono rimasti illesi, mentre l'85 a bordo del veicolo è stata trasportata in ospedale in gravi condizioni
SVIZZERA
1 gior
L'invecchiamento rallenta il benessere
Quando la generazione del baby boom andrà in pensione, gli over 65 passeranno dal 30% del 2017 al 48% del 2045
BERNA
1 gior
«L'economia svizzera rallenterà»
Ne hanno preso atto i partiti di governo (Udc, Plr, Ppd e Ps) in un incontro tenutosi oggi nella capitale
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile