Keystone
SVIZZERA / MOZAMBICO
19.03.19 - 19:370

Ciclone Idai, appello alla solidarietà

La Catena della Solidarietà ha lanciato una raccolta di donazioni per aiutare le popolazioni locali ora e per la ricostruzione futura

BERNA - Il ciclone Idai, accompagnato da piogge torrenziali, ha devastato la città di Beira nel Mozambico e diverse aree remote dello Zimbabwe e del Malawi. Centinaia di migliaia di persone hanno bisogno di aiuti umanitari. La Catena della Solidarietà lancia un appello alle donazioni.

Secondo la Federazione Internazionale delle Società della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, la città di Beira, la quarta più grande del paese, è stata distrutta al 90% dall’acqua torrenziale che ha trascinato sul suo passaggio strade, ponti, ospedali, scuole e case. Il disastro ha causato diverse centinaia di vittime anche nello Zimbabwe e nel Malawi. Le inondazioni costringono le persone a rifugiarsi sui tetti e sugli alberi. Centinaia di migliaia di persone hanno urgente bisogno di acqua potabile, cibo, riparo e cure mediche. A medio termine sarà inoltre necessario un sostegno per la ricostruzione.

Diverse ONG svizzere partner della Catena della Solidarietà attive da anni nel Mozambico e nelle regioni limitrofe colpite, si stanno mobilitando per aiutare la popolazione. La Catena della Solidarietà ha messo immediatamente a disposizione dal suo fondo per le urgenze un milione di franchi.

La Catena della Solidarietà lancia un appello alla solidarietà al popolo svizzero. Le donazioni possono essere effettuate sul conto postale 10-15 000-6 (menzione “Mozambico”), via Twint e sul sito www.catena-della-solidarieta.ch.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
CANTONE / SVIZZERA
4 min
Misure efficaci: non c'è stata "l'ondata" di fallimenti
Le cifre del KOF indicano un calo del 21% rispetto allo stesso periodo del 2019. In Ticino i casi si sono dimezzati
SVIZZERA / REGNO UNITO
43 min
Le grandi aziende svizzere hanno perso 15 miliardi di capitalizzazione
Nel confronto internazionale, però, le aziende rossocrociate se la cavano abbastanza bene
SVIZZERA
58 min
«Non isoliamo gli anziani a causa del coronavirus»
Un divieto di visita «non è accettabile», secondo il presidente della Società professionale svizzera di geriatria
SVIZZERA
1 ora
Il virus resta nei pensieri di Koch: «Ora temo l'inverno»
Per Daniel Koch le persone si faranno testare meno pensando a una semplice influenza stagionale.
BERNA
1 ora
Un flash mob alla settimana contro la mascherina
L'invito a una protesta sui tram di Berna sta girando sui social. La polizia sta in guardia
SONDAGGIO TAMEDIA
4 ore
Il prossimo 27 settembre si va alle urne: e voi come voterete?
Aerei da combattimento, immigrazione e congedo di paternità: qual è la vostra opinione? Partecipate al sondaggio Tamedia
LUCERNA
13 ore
Due persone annegate in un solo pomeriggio
Un 59enne è morto nel Lago dei Quattro Cantoni. L'altra vittima aveva solo 18 anni, scomparso al lido di Baldegg
SVIZZERA
13 ore
Hotel svendesi, causa Covid-19: «Fra i più colpiti Vallese e Ticino»
Sono decine gli hotel svizzeri in vendita e nei prossimi mesi saranno ancora di più, lo sostengono gli esperti
OBVALDO
16 ore
Perde l'equilibrio e precipita per 350 metri
La vittima è una 69enne, il cui corpo è stato recuperato da un elicottero
LIBANO / SVIZZERA
17 ore
Beirut, da Berna 4 milioni di franchi
L'annuncio del Dipartimento federale degli affari esteri. I mezzi saranno destinati a sanità e rifugi d'emergenza
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile