Deposit
SVIZZERA
14.03.19 - 06:220

Replay-Tv: a guardarla di più sono i ticinesi e i romandi

Da un sondaggio di Comparis sulla fruizione di tv e radio emerge che ticinesi e romandi guardano significativamente più Replay-Tv rispetto agli svizzero tedeschi

ZURIGO - Secondo l’indagine, svolta lo scorso mese di gennaio interpellando 1047 persone, è emerso che a usufruire del servizio Replay-Tv è il 78% dei ticinesi, il 77% dei romandi e, infine, con una percentuale pari al 62%, gli svizzero tedeschi.

«L’aumento dell’utilizzo della Replay-Tv nella Svizzera romanda e in Ticino - spiega l’esperto di Comparis Jean-Claude Frick - è probabilmente dovuto alla maggiore fruizione di emittenti private straniere con molta pubblicità e con trasmissioni il cui inizio slitta a un orario differente rispetto alle nostre abitudini».

«La Replay-Tv offre contenuti televisivi classici ed è dotata di funzioni moderne e simili a quelle del web. Per questo motivo è molto apprezzata», aggiunge Frick.

Nonostante le comodità offerte dai dispositivi mobili, con l’89% delle preferenze, gli apparecchi tv restano la maggiore fonte di fruizione televisiva e di streaming: difatti, solo il 37% degli intervistati guarda la tv sugli smartphone, così come soltanto il 19% utilizza un tablet per lo stesso motivo.

Per quanto riguarda lo streaming, il 55% degli interpellati afferma di fruire di tale servizio utilizzando la tv, mentre a utilizzare un pc o notebook la percentuale scende - seppur di poco - al 53%. Per lo streaming vengono utilizzati comunque spesso anche gli smartphone (44%), mentre i tablet soltanto nella misura del 21%.

Quanto ai contenuti video, le emittenti tv pubbliche restano le più popolari (71%), prevalentemente negli over 55. Davanti ai canali televisivi privati - con il 50% delle preferenze - si colloca YouTube con il 58%. Netflix, seppur, molto popolare, raggiunge il 31%.

«YouTube è diventato indispensabile per la fruizione di video», continua Frick. «Le emittenti tv stanno infatti tentando di raggiungere il pubblico giovane, pubblicando direttamente su YouTube i loro contenuti».

Poi, si arriva alla fruizione radiofonica: le emittenti pubbliche restano tuttora in testa, con il 64%, contro il 52% delle private.

E, infine, ai servizi di streaming audio come Spotify o Apple Music: il 51% degli intervistati con meno di 36 anni afferma utilizzare tali piattaforme quale fonte primaria per l’ascolto di musica o altri contenuti audio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
La crisi affligge anche il cioccolato, licenziamenti da Läderach
La chiusura dei negozi e l'assenza di turisti hanno pesato molto sul fatturato dell'azienda
BERNA
1 ora
Duplice omicidio di Spiez: «L'autore sarà internato»
Nel 2013 l'uomo uccise barbaramente il direttore di un istituto pedagogico minorile e la sua compagna.
ZURIGO
2 ore
«Segnalare un problema non è tradimento»
Il Cda dell'ospedale universitario ha deciso di creare una struttura esterna per proteggere i dipendenti che denunciano.
SVIZZERA
4 ore
«In arrivo un'ondata di fallimenti»
È cupa la previsione di Heinz Karrer, Presidente di economiesuisse
GLARONA
4 ore
La terra trema ripetutamente nelle Alpi glaronesi
La scossa più forte è stata avvertita nella giornata di martedì
GINEVRA
4 ore
«Covid-19 come la peste, non finirà mai»
«La medicina ha fatto una figuraccia; sbagliato dare agli scienziati un credito illimitato».
VAUD
13 ore
Con l'app di tracciamento l'attenzione sulla Svizzera è alta
Il sistema decentralizzato DP-3T attira l'attenzione di molti paesi per la protezione della privacy
SVIZZERA
15 ore
Telelavoro: detective a caccia di dipendenti indisciplinati
Non mancano le aziende che chiedono ad agenzie investigative di sorvegliare i propri collaboratori
SVIZZERA
20 ore
"Mister Covid-19" esce di scena: «È un buon momento per partire»
Dopo alcuni mesi di "lavoro straordinario", Daniel Koch va in pensione «con sentimenti positivi».
ZURIGO
21 ore
Aeroporti e compagnie aeree pronti alla grande ripresa dei viaggi
Swiss ed Edelweiss intendono ricominciare a proporre numerosi collegamenti nelle prossime settimane
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile