Depositphotos
SVIZZERA
10.03.19 - 11:320

Meno viaggi in aereo per le università

Gli atenei elvetici si stanno mobilitando per dare un ulteriore contributo alla protezione del clima

ZURIGO - Le università svizzere vogliono dare un taglio ai viaggi in aereo. In prima linea c’è il Politecnico di Zurigo, che entro il 2025 intende ridurre dell’11% la distanza percorsa in volo dai propri collaboratori. Lo scrive la Nzz am Sonntag, che parla anche dell’introduzione di un sistema di monitoraggio: in molti atenei non è infatti nemmeno noto se e quando il personale opta per la trasferta in aereo.

Analoghe misure per l’ambiente sono attualmente allo studio, stando al domenicale, anche per le università di Berna, Basilea e Losanna. In quest’ultima, tra l’altro, pure con la creazione di un gruppo di lavoro per un maggiore impiego delle videoconferenze. A San Gallo non se ne parla, per evitare di danneggiare l'apertura al mondo che distingue l'istituto.

«È da anni che il Politecnico sostiene che le emissioni di gas serra devono essere ridotte a zero, pertanto non possiamo continuare a volare in giro per il mondo» spiega Reto Knutti, esperto di clima e delegato per la sostenibilità, interpellato dal domenicale. Ma si tratta di una questione che riguarda le università di tutto il mondo, su cui già lo scorso anno si erano chinati 650 accademici in una lettera aperta che chiedeva una drastica diminuzione dei viaggi in aereo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sedelin 2 anni fa su tio
bene! visto che le emissioni di co2 provengono in modo molto rilevante dal kerosene degli aerei. è ora finalmente di invertire la rotta e di ridurre i viaggi in aria, ovunque.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / THAILANDIA
1 ora
Niente dosi elvetiche per la “quinta Svizzera” (per ora)
La Confederazione ha le mani legate: i contratti prevedono l'impiego delle dosi entro i confini nazionali
FOTO
ZURIGO
5 ore
Attivisti a Zurigo: 83 fermi e alcuni manifestanti soccorsi
Il bilancio del sit-in che ha avuto luogo oggi nel centro finanziario, all'ingresso di alcune banche
VAUD
5 ore
«Vogliamo abbattere due lupi»
Le autorità vodesi chiedono il permesso alla Confederazione a seguito della predazione di vari vitelli
VALLESE
7 ore
Infortunio sul lavoro: morto un trentenne
L'incidente si è verificato a Zermatt: l'uomo stava effettuando un intervento su una seggiovia
VALLESE
8 ore
Evacuate le terme di Leukerbad, sei feriti
Una fuga di disinfettante ha scatenato il panico alle Alpentherme. Una persona elitrasportata in ospedale
SVIZZERA
8 ore
È stato un Primo Agosto (abbastanza) tranquillo
La polizia non ha dovuto intervenire molte volte durante la festa nazionale: «È stata una notte eccezionalmente calma».
SVIZZERA
9 ore
Covid in Svizzera, nel weekend 2'019 casi
L'Ufficio federale della sanità pubblica segnala anche 24 nuovi ricoveri e tre decessi
URI
10 ore
Axenstrasse riaperta
Da poco prima di mezzogiorno è nuovamente possibile percorrere il tratto stradale
FOTO
ZURIGO
12 ore
Iniziato lo sgombero degli attivisti di Paradeplatz
La polizia è intervenuta per disperdere i manifestanti per il clima che da questa mattina protestavano a Zurigo.
SVIZZERA / SPAGNA
13 ore
Quando la vacanza va storta: «È come essere in prigione»
Due turiste svizzere sono finite nell'Hotel-Quarantena di Ibiza
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile