Keystone
BERNA
07.03.19 - 17:190

La polizia indaga sulla cocaina di Luzi Stamm

Il consigliere nazionale argoviese aveva portato la droga in parlamento per destare l'attenzione della politica su quanto sia facile procurarsela

BERNA - La polizia cantonale bernese sta indagando su come il consigliere nazionale Luzi Stamm (UDC/AG) sia entrato in possesso di cocaina e sulla provenienza della droga. Il deputato democentrista ieri ha portato lo stupefacente in parlamento, dove è poi stato preso in consegna dalla polizia.

Il portavoce della polizia bernese Christoph Gnägi ha detto oggi all'agenzia di notizie Keystone-ATS che le circostanze esatte del fatto saranno ora esaminate, come d'uso nei sequestri di droga. Un test rapido ha già mostrato che la sostanza consegnata da Stamm agli agenti era cocaina.

Il consigliere nazionale ha detto di aver comprato per meno di 50 franchi un po' di stupefacente da un musicista di strada, che gliel'ha offerta martedì sera nel centro storico di Berna.

Stamm ha dichiarato a vari media di essere scioccato che fosse così semplice procurarsi la cocaina nel bel mezzo della città. Con la sua azione ha voluto destare l'attenzione della politica su quanto sia facile acquistare della droga.

Portando la cocaina a Palazzo federale e chiamando la polizia, ha obbligato le autorità a reagire. Ora dovrebbero cambiare la politica in materia di droga, interessandosi di più agli spacciatori e fare piazza pulita di una situazione inaccettabile. Luzi Stamm ritiene irrilevante se dovesse essere multato per possesso illegale di stupefacenti. Egli dubita inoltre che si trattasse effettivamente di droga.

5 mesi fa Parlamentare UDC in possesso di cocaina
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FRIBURGO
1 ora

Nel seminterrato con un'arma, parte il colpo e uccide un 14enne

I due ragazzini stavano maneggiando la pistola quando un proiettile è esploso ed è finito nel petto di uno di loro

SVIZZERA
4 ore

Misure concrete dopo il dramma: «Trovati 512 difetti, ma quasi tutti irrilevanti»

Le FFS vogliono «migliorare e modernizzare il sistema di chiusura delle porte» e «sottoporre a un'analisi esterna» il processo di segnalazione

ZURIGO
4 ore

Dal Politecnico i pannelli solari mobili

Vengono installati sulle facciate degli edifici e montati su cavi d'acciaio. Ognuno di essi può muoversi su un asse orizzontale e verticale

SVIZZERA / BRASILE
5 ore

Anche Berna guarda all'Amazzonia con preoccupazione

Il DFAE ha dichiarato che affronterà la questione con i paesi interessati. Bolsonaro pensa di ricorrere alle forze armate vista l'emergenza, il suo vice: «Incendi normali, è malafede»

SVIZZERA
6 ore

Tassi direttori, la BNS potrebbe abbassarli

Una decisione in merito è attesa per il prossimo 19 settembre

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile