Depositphotos
GINEVRA
01.03.19 - 18:430

Limitare i viaggi in aereo per statali e allievi

Il Gran Consiglio ha adottato una mozione presentata dai Verdi. Si potrà volare, in via eccezionale, solo per raggiungere destinazioni a più di 1'200 chilometri di distanza

GINEVRA - I dipendenti dell'amministrazione pubblica ginevrina potranno ricorrere all'aereo, e in via eccezionale, solo per raggiungere destinazioni a più di 1'200 chilometri di distanza. Lo ha deciso il Gran Consiglio ginevrino, adottando una mozione in questo senso presentata dai verdi. La stessa regola varrà per i viaggi scolastici degli allievi delle scuole secondarie.

La mozione ecologista, adottata con 52 voti contro 40 e un'astensione, invita il Consiglio di Stato a modificare in questo senso il regolamento relativo alle spese del personale dell'amministrazione cantonale. L'obiettivo è quello di autorizzare, a titolo eccezionale e dietro richiesta debitamente giustificata, solo i viaggi in aereo di oltre 1'200 chilometri.

Il governo ginevrino dovrà anche inserire la stessa norma nella direttiva del Dipartimento della pubblica istruzione, in modo da limitare il numero di viaggi di studio delle scuole di livello secondario per i quali è necessario l'aereo.

"Lo Stato deve essere esemplare in termini di mobilità aerea", ha osservato la verde Delphine Klopfenstein-Broggini, ricordando che l'aviazione contribuisce per oltre il 18% al cambiamento climatico in Svizzera, dove le emissioni di questo settore sono aumentate di oltre il 70% dal 1990.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
17 min

Asilo, i rifugiati arrivati nel 2015 costeranno un miliardo di franchi ai comuni

Per alcuni di essi questo comporta un aumento della spesa sociale e si rischia di dover aumentare le imposte

SONDAGGIO
SVIZZERA
1 ora

«I prodotti di Wish sono pericolosi»

Lo sostiene il Forum dei consumatori sulla base di test effettuati su diversi articoli. Si rileva anche la presenza di sostanze cancerogene

SVIZZERA
1 ora

Calmy-Rey: «Rinegoziare l'accordo quadro e aumentare la somma destinata all'Ue»

«La situazione di stallo può essere superata, ma occorre prendersi il tempo per trovare un consenso interno, questo è decisivo» ha dichiarato l'ex consigliera federale

ZURIGO
3 ore

«Mi hanno detto che mia madre è stata accoltellata»

Giovedì sera in un appartamento è stato trovato il corpo della donna. La polizia presume si tratti di omicidio

SVIZZERA
6 ore

«Non voglio tornare all'inferno»

Il giovane iraniano Farshad Ghane è fuggito in Svizzera dopo la persecuzione subita in Patria per essersi convertito al cristianesimo. Ora dovrà tornarci. Ma migliaia di persone vogliono impedirlo

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile