Tipress
SVIZZERA
28.02.19 - 10:430

La Posta è (quasi) sempre puntale nelle consegne

La quasi totalità delle lettere e dei pacchi trasportati lo scorso anno sono giunti a destinazione nei tempi stabiliti. «I tre nuovi centri regionali garantiranno un recapito sempre affidabile»

BERNA - La quasi totalità delle lettere e dei pacchi trasportati lo scorso anno dalla Posta sono giunti a destinazione nei tempi stabiliti. Il gigante giallo soddisfa quindi ampiamente le disposizioni della legislazione postale, afferma l'ex regia federale in una nota odierna.

Lo scorso anno la Posta ha trattato 1,9 miliardi di lettere, in calo rispetto agli oltre due miliardi del 2017. Il 97,4% degli invii per Posta A e il 98,9% di quelli per Posta B sono stati consegnati come previsto.

Il numero dei pacchi trasportati è nuovamente aumentato, su base annua, del 6% a 138 milioni di invii. La Posta è riuscita «ancora una volta a superare i requisiti posti dalla legislazione», precisa il comunicato: il 97,2% dei pacchi PostPac Priority e il 97,7% dei pacchi PostPac Economy hanno raggiunto il destinatario nei tempi prestabiliti.

La puntualità è quindi stata rispettata in un contesto di «crescenti sfide dovute a ingorghi stradali, all'aumento degli acquisti online e al desiderio dei clienti di ricevere gli ordini effettuati in internet il più rapidamente possibile». Il calo del volume delle lettere e l'aumento di quello dei pacchi superiore alla media, denotano un cambiamento delle esigenze della clientela, strettamente legato allo sviluppo del commercio online.

Per rispondere tempestivamente a queste nuove sfide, la Posta costruirà «entro il 2020» tre nuovi centri pacchi regionali a Cadenazzo, Untervaz (GR) e Vétroz (VS) che le permetteranno di «continuare a garantire un recapito affidabile e puntuale». Questi tre nuovi siti permetteranno di decongestionare quelli attuali di Daillens (VD), Härkingen (SO) e Frauenfeld (TG).

Gli invii saranno infatti smistati e anche recapitati nelle rispettive regioni senza dover passare per i centri pacchi attuali. In futuro, i pacchetti impostati e recapitati ad esempio in Ticino saranno smistati a Cadenazzo e non dovranno più raggiungere il centro di Härkingen.

«In questo modo si ridurranno itinerari, tempi e volumi di trasporto, limitando così, nel complesso, l'impatto sul clima», precisa la Posta.

Per stabilire i tempi di consegna delle lettere nazionali, vengono spediti ogni anno circa 90'000 invii test. I rilevamenti sono effettuati dall'istituto indipendente GfK Switzerland. I tempi di consegna dei pacchi invece vengono misurati in base a una procedura a campione, che prevede circa 2400 invii test. I rilevamenti sono inoltre monitorati da Consult, un'azienda indipendente, precisa la Posta.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TI.CH 1 anno fa su tio
Meglio che la Posta ritorni sotto regia federale come era prima.
Gus 1 anno fa su tio
Certi arrivati a me non sono giunti ai veri destinatari
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
APPENZELLO INTERNO
35 min
Lascia la pentola sul fornello, poi esce di casa
È successo in Appenzello Interno a un 80enne, a sventare l'incendio il provvido intervento dei vicini di casa
SVIZZERA
1 ora
Bonus Covid: «scioccante e umiliante» per i cassieri
Per i loro sforzi durante la pandemia, il personale di Aligro ha ricevuto buoni ristorante, a condizioni rigorose.
SVIZZERA
2 ore
Presenza di listerie nel formaggio alle erbe di Gstaad
L'allarme arriva dalla cooperativa casearia che lo produce, il consumo può rappresentare un rischio per la salute
SVIZZERA
3 ore
È boom di biciclette
Le persone le usano non solo per divertimento, ma anche per gli spostamenti di lavoro
GIURA / VAUD
3 ore
La mascherina diventa obbligatoria anche nei negozi
Giro di vite in due cantoni romandi per frenare i contagi. Nel resto della Svizzera locali notturni "osservati speciali"
SVIZZERA
5 ore
La priorità numero uno per le FFS? «La puntualità»
Vincent Ducrot non ritiene che l'obbligo di mascherina dissuada le persone dal prendere i treni
SVIZZERA
5 ore
«Senza mascherina si scende dal treno»
A Berna sono state spiegate le modifiche che entreranno in vigore da lunedì.
SVIZZERA
7 ore
Anche oggi più di 100 nuovi casi
Negli ultimi tre giorni i nuovi contagi sono sempre stati più di 100: ieri 116, mercoledì 137.
VALLESE
7 ore
Collisione fra due treni a Oberwald, alcuni feriti
Un convoglio merci è entrato in collisione con il fianco destro di un treno regionale.
SVIZZERA
8 ore
Turismo pronto al test estivo, ma il Röstigraben blocca i romandi
Se gli svizzerotedeschi si spostano volentieri nelle altre regioni, lo stesso non si può dire dei "cugini" francofoni.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile