Foto lettore
ZURIGO
20.02.19 - 21:380

«Per rispetto degli altri passeggeri su questo treno è vietato mangiare carne»

Un misterioso adesivo è apparso su diverse carrozze della rete urbana zurighese ma, a quanto pare, le Ffs non c'entrano nulla

ZURIGO - Si sa che alcuni affettati o prodotti a base di carne possono avere odori, per così dire, assai decisi, che possono disturbare chi magari non ha proprio appetito. Il fatto che però sui vetri di alcuni vagoni della rete urbana S-Bahn di Zurigo questa settimana siano apparsi degli adesivi in tal senso ha sorpreso parecchi.

«Per motivi igienici e di rispetto per gli altri passeggeri, il consumo di prodotti animali in questo compartimento non è consentito», stabilisce a caratteri bianchi su sfondo blu lo sticker. «Ma che novità è questa? Da quando in qua le Ferrovie vietano quello che si può mangiare?», dubita un lettore di 20 Minuten.

E, in effetti, di contraffazione si tratta: «Quegli adesivi non sono opera delle Ffs», conferma il portavoce Raffael Hirt, «ovviamente lasciamo ai nostri clienti la libertà di alimentarsi come credono, nel rispetto degli altri viaggiatori». Si ipotizza, quindi, lo zampino degli attivisti animalisti.

Una campagna simile, infatti, era stata lanciata gli anni scorsi in Germania.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
7 min

Il bimbo scomparso ieri è annegato

La polizia ha dato la triste notizia, il corpo del piccolo è stato rinvenuto nell'Aar

GRIGIONI
16 min

Mortale in gita: «Abbiamo continuato l’evento per evitare allarmismi»

Sindaco di Coira e municipali sotto schock. Non era mai successo. Piovono critiche perché si doveva annullare la gita. Le spiegazioni perchè non è stato fatto

SVIZZERA
51 min

A quanto ammonta l’eredità di Niki Lauda?

È stato uno dei più grandi piloti di Formula 1. Commentatore sportivo e imprenditore. Anche dopo le corse ha continuato ad accumulare soldi. Ecco a quanto ammonta la sua eredità

ZURIGO
1 ora

Spezzatino di serpente in valigia, donna fermata all'aeroporto

I circa 3,5 chilogrammi di carne sarebbero stati destinati al consumo personale, ha affermato la 26enne

GINEVRA / VAUD
2 ore

Pitbull sfugge al sequestro: «Potrà tornare in Portogallo»

Il Tribunale federale ha accettato la proposta del proprietario. Il molosso, nato nel Paese lusitano ed esportato in Svizzera, fa parte delle razze non più ammesse dalla legge cantonale sui cani

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report