fauna.vs
VALLESE
05.02.19 - 16:550

Gufo fulminato dal pilone: «Le FFS trovino soluzioni»

La società vallesana di biologia punta il dito su 13 piloni problematici che si trovano sulla linea tra Sion e Sierre: a Saint Léonard uno dei grandi rapaci è rimasto fulminato

SION - Dopo il ritrovamento a fine gennaio di un gufo reale fulminato su un pilone delle ferrovie a St-Léonard (VS), la Società vallesana di biologia della fauna selvatica (fauna.vs) chiede alle FFS rapide modifiche per rendere meno letale la situazione per questi rari grandi rapaci notturni.

Un comunicato odierno di fauna.vs sottolinea che sono solo 13 i piloni problematici sulle centinaia della linea tra Sion e Sierre, dove si trova il villaggio di St-Léonard. E - ricorda - il Piano d'azione Biodiversità Svizzera del 2017 prevede che la regia federale risani l'insieme della propria rete per renderla conforme alla legislazione in materia di protezione della fauna.

Si tratta di rivedere soprattutto l'architettura di alcuni vecchi piloni; un'opera assolutamente necessaria per la sopravvivenza del rapace notturno, molto raro in Vallese, afferma fauna.vs. La folgorazione è infatti la prima causa di morte per i gufi reali; molto più degli scontri con cavi, veicoli o treni.

Quello reale è la specie di gufo più grande con un'apertura alare da 1,6 fino a 2,5 metri per gli esemplari femmine più grandi, ed un'altezza che varia negli adulti dai 65 agli 80 centimetri. Quando si posa su una struttura a "v" del pilone rischia di sfiorare la linea con le sue grandi ali, provocando un arco elettrico che lo fulmina.

In tutto il Vallese vivono solo una decina di coppie di gufi reali in grado di produrre una nidiata, che di solito è di sole 2-3 uova. Inoltre il volatile ha una maturazione sessuale piuttosto lunga, di 2-4 anni. Secondo la Stazione ornitologica svizzera di Sempach, senza incidenti mortali su piloni di media tensione gli effettivi di gufo reale vallesani potrebbero triplicare nello spazio di otto anni.

Dopo circa 22 anni di assenza, all'inizio di gennaio una coppia si è insediata nei pressi di St-Léonard, dove la settimana scorsa è stato trovato il maschio morto per la scossa elettrica. Una trentina di anni fa un'altra coppia era giunta nella zona, dove ha vissuto per una decina d'anni prima di morire a sua volta folgorata.

La Stazione ornitologica svizzera di Sempach valuta che in tutto il paese vivono 200-230 coppie di gufo reale. La specie è classificata come particolarmente minacciata.

TOP NEWS Svizzera
FOTO
NEUCHÂTEL
10 min
«Siamo le Maldive della Svizzera»
Dopo due mesi di chiusura, l'hotel Palafitte si appresta a vivere una fantastica estate.
SVIZZERA
9 ore
«Non ci metteremo a contare le persone»
Da oggi sono consentiti gli assembramenti fino a trenta persone. Una nuova situazione per le autorità
ZURIGO
13 ore
Anche Zurigo protesta contro le misure anti-coronavirus
Gli agenti sono intervenuti, facendo leva sul dialogo, per evitare che si formasse un vero e proprio assembramento
SOLETTA / BASILEA CAMPAGNA
13 ore
Mandata dal padre nonostante i sospetti di abusi
Alle autorità di protezione la piccola, 8 anni, aveva detto che l'uomo le faceva «cose brutte». Invano.
ZURIGO
16 ore
Riferisce numerose irregolarità nell'ospedale, licenziato
Questa la sorte toccata a un "whistleblower", ossia un segnalatore di irregolarità sul posto di lavoro
SONDAGGIO
SVIZZERA
17 ore
A trenta all'ora anche sulle strade cantonali?
È quanto chiedono alcuni comuni basilesi per le vie di transito, dove attualmente si circola a 50 km/h
SVIZZERA
18 ore
Coronavirus: Credit Suisse ha concesso crediti per 2,8 miliardi
Anche la seconda banca elvetica è stata confrontata con dichiarazioni fraudolente.
BERNA
19 ore
Prestazioni mediche più care per recuperare le perdite del Covid-19
È la ricetta proposta da Alain Schnegg, direttore del Dipartimento della sanità bernese
SVIZZERA
20 ore
Coronavirus in Svizzera: 17 nuovi casi ma nessun decesso
Dall'inizio dell'emergenza, nel nostro paese 30'845 persone sono risultate positive al virus
BERNA
22 ore
Berna in aiuto agli apprendisti
Un nuovo regolamento intende contrastare le conseguenze del Covid-19. Si temono fino a 20mila posti in meno.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile