keystone
BERNA
05.02.19 - 11:130

Corrieri in bici: arriva il primo CCL

L'intesa, una prima a livello europeo, permette di garantire condizioni di lavoro minime e fornisce strumenti contro dumping salariale e concorrenza "low cost"

BERNA - I corrieri in bici e i loro datori di lavoro hanno firmato oggi a Berna un contratto collettivo di lavoro (CCL). L'intesa, una prima a livello europeo, permette di garantire condizioni di lavoro minime e fornisce strumenti contro dumping salariale e concorrenza "low cost".

L'accordo, che vale anche per altri servizi di corriere urbano, è stato concluso dall'associazione padronale Swissmessengerlogistics (SML) e dal sindacato Syndicom, si legge in un comunicato odierno di quest'ultimo. Grazie al CCL è ora previsto un salario minimo, indennità, picchetti, piani di lavoro ben definiti e congedo paternità.

Il contratto regola quindi standard minimi per il settore, che nei prossimi anni potrebbe risultare sotto pressione. All'estero la concorrenza è già agguerrita, con la presenza delle cosiddette aziende-piattaforma, che abbassano continuamente i prezzi ma si sottraggono anche alle responsabilità sociali.

Un esempio - secondo il sindacato - è UberEats, approdato di recente anche sul territorio svizzero, che impiega i suoi lavoratori-piattaforma come "finti indipendenti", con rapporti di lavoro precari, per fare grossi profitti sfruttando i corrieri.

I partner sociali hanno concordato di voler puntare all'obbligatorietà generale del CCL. A questo fine Syndicom cercherà di raddoppiare il suo grado organizzativo nei prossimi mesi.

TOP NEWS Svizzera
SONDAGGIO
SAN GALLO
2 ore

Attenzione al correttore automatico, rischia di rovinarvi le vacanze

Durante la prenotazione di un volo, il correttore automatico ha cambiato il nome di una passeggera da Andrina ad Adrian. Le è stato quindi chiesto di acquistare un nuovo biglietto aereo

BERNA
4 ore

Caricato da un toro, pensionato soccombe alle ferite

Il 74enne è deceduto oggi in ospedale dopo essersi imbattuto nell'animale sabato ad Adelboden

SVIZZERA
5 ore

Jihadista ginevrino catturato in Siria, Berna conferma l'arresto

L'uomo sarebbe stato rintracciato dopo tre mesi di fuga e arrestato lo scorso 18 giugno dalle milizie curde in un'azione coordinata nei pressi di Baghuz

LUCERNA
6 ore

Ubriaca e con lo pneumatico a pezzi

La 45enne è stata fermata nella notte a Ebikon. Immediati il ritiro della patente e la denuncia

SONDAGGIO
SVIZZERA
6 ore

La vacanza in Egitto divide: tra paura e sicurezza nel resort

Dal Regno Unito questa settimana non partiranno voli per Il Cairo a causa dell'allarme terrorismo. Le compagnie svizzere non hanno seguito l'esempio

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile