APPENZELLO INTERNO
25.01.19 - 07:360
Aggiornamento : 10:20

Ennesima valanga sul Säntis, teleferica sommersa dalla neve

L'impianto che collega Thurwis alla capanna Rotsteinpass è diventato pericoloso: «I cavi sono talmente in tensione che potrebbero saltare e colpire qualcuno»

WEISSBAD - La teleferica che porta al rifugio Rotsteinpass è stata danneggiata da una valanga. A comunicarlo è stata lunedì l’associazione intercantonale delle guide di montagna (IKBV), con un post su Facebook.

Nella stessa regione, lo scorso 10 gennaio una slavina ha investito un hotel-ristorante sullo Schwägalp, in Appenzello esterno, ai piedi del Säntis (AR). La valanga - che si è staccata a 1900 metri di quota -, con un fronte largo circa 300 metri, era scesa poco prima delle 16.30 travolgendo parte del ristorante - a 1350 metri -, delle stanze che ospitano il personale e alcune auto parcheggiate. Una seconda valanga è caduta tra domenica 13 e lunedì 14 danneggiando il primo pilone della funivia del Säntis che, per motivi di sicurezza, rimarrà fuori servizio per mesi. 

Lunedì l'ennesima valanga. La neve ha colpito la struttura di sostegno con una tale forza che i piloni si sono spostati e i cavi sono usciti dalle pulegge. 

Albert Wyss, custode della capanna, ha spiegato a 20 Minuten che prima di essere sepolti dalla neve, i cavi si erano attorcigliati tra loro, una situazione estremamente pericolosa. «I cavi sono talmente in tensione che potrebbero saltare e colpire chiunque si trovi nelle vicinanze, addirittura tranciando una persona a metà. Oltretutto gli sciatori non vedono i cavi, coperti dal manto nevoso».

Una situazione che probabilmente non potrà essere risolta prima della primavera, con ricadute anche economiche per il rifugio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
14 min
Fulmine su un campo da calcio, juniores perde i sensi
Il ragazzo è stato portato in ospedale con la Rega, ma anche gli altri 13 giovani presenti hanno necessitato di cure.
SVIZZERA
1 ora
Giornata ricca di temi alle Camere federali
Legge sul CO2, Covid-19, nomine, stupefacenti, sicurezza delle informazioni e dazi doganali
FOTO
BERNA
2 ore
Infine, gli attivisti per il clima sono stati sgomberati
La polizia ha invitato i manifestanti a lasciare Piazza federale e attorno alle 4 è passata all'azione
TURGOVIA
9 ore
In oltre 500 a festeggiare sulla barca e senza mascherina
È accaduto sul lago di Costanza. La festa era autorizzata, ma non sono state rispettate le norme anti covid.
BERNA
13 ore
Covid: il 20% dei positivi non presenta sintomi
È la conclusione a cui è giunto uno studio effettuato all'Università di Berna.
BERNA
15 ore
Gas lacrimogeni e getti d'acqua, la polizia interviene a Berna
Una manifestazione in Piazza federale, e un'altra che vi si è aggiunta: la polizia ha avuto un pomeriggio di fuoco
BELLINZONA
15 ore
Processo FIFA: l'accusa chiede 36 mesi per Valcke
Con la possibilità di sospenderne una parte con la condizionale, con lui alla sbarra Nasser Al-Khelaifi e Joel Pahud
SVIZZERA
18 ore
Easyjet Svizzera, buona estate nonostante il virus
Il direttore generale Jean-Marc Thévenaz si aspetta che le tariffe aeree possano scendere
SVIZZERA / EUROPA
18 ore
Mega-fusioni bancarie in vista? «Ci stiamo preparando»
Secondo Sergio Ermotti sono ormai «inevitabili».
SVIZZERA
19 ore
I premi salgono ancora, purtroppo
Cassa malati, in Ticino aumento sopra la media svizzera. Nel 2021 in arrivo altri rincari
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile