Keystone
SVIZZERA
17.01.19 - 07:050
Aggiornamento : 09:55

Ma quando cade la valanga, chi è che paga?

Dipende da tanti fattori, tipo se c'erano stati avvertimenti oppure se c'è lo zampino umano e c'è stata evidente negligenza

BERNA - Sono circa 20 le vittime causate ogni anno dalle valanghe, e i feriti ancora di più. Sì ma, in caso ci sia lo zampino dell'uomo (o no) chi è che paga? L'Ufficio prevenzione infortuni (Upi), ci aiuta a fare un po' di chiarezza con quattro casi-tipo. 

Caso 1: sciando fuori pista innesti una slavina, ci sono feriti

Se il rischio non è stato esplicitamente segnalato, il colpevole non verrà perseguito legalmente: «In questi casi a sostenere i costi per l'incidente saranno le assicurazioni di responsabilità civile», spiega l'esperto di valanghe Fritz Anthamatten.

Caso 2: per negligenza innesti una slavina, ci sono vittime

Se il responsabile ha agito in maniera chiaramente negligente (ad esempio ha ignorato i divieti e gli avvertimenti) allora potrà essere perseguito tanto civilmente (per i danni) quanto penalmente (omicidio colposo e lesioni). 

Caso 3: la valanga si stacca da sola e colpisce le piste

In questo caso sono le stazioni sciistiche a dover garantire la sicurezza delle piste. «Solitamente tutti i comprensori hanno un'assicurazione per questa eventualità», spiega Peter Michel degli impianti di risalita di Hasliberg-Meiringen.

Caso 4: la valanga colpisce le piste e non ci sono stati avvertimenti

In questo caso, conferma l'Upi, le aziende stesse possono essere ritenute responsabili di negligenza. Questo nel caso che non vi siano state segnalazioni, o le barriere siano palesemente insufficienti.

Commenti
 
albertolupo 3 mesi fa su tio
ma era proprio necessario scriverle queste ovvietà?
Dimitri Zhyganov 3 mesi fa su fb
La montagna , credo :)
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report