GINEVRA
14.01.19 - 18:330

«Ho rischiato di perdere il dito», e ora chiede i danni a Swiss

Un uomo sostiene di essere stato morso da un ragno a bordo di un volo tra Ginevra e New York. La compagnia però non vuole saperne

GINEVRA - Una fifa blu, tre giorni in ospedale e una fattura da 53mila dollari. Un soggiorno da incubo quello trascorso negli Stati Uniti lo scorso settembre da un ginevrino. Morso ad un dito da un ragno, l’uomo ha infatti rischiato l’amputazione, evitandola solo grazie ad una massiccia terapia a base di antibiotici. Uno spavento al quale si somma però la rabbia: l’aracnide lo avrebbe infatti preso di mira sul volo tra Ginevra e New York. Swiss però non vuole sentire ragioni.

Secondo la compagnia, in caso di infortunio durante un volo i passeggeri devono subito segnalarlo al personale presente in cabina, affinché venga stilato un rapporto. «Non essendoci alcun rapporto e quindi nessuna prova che il ragno si trovasse effettivamente a bordo», Swiss non prevede alcun risarcimento, come sottolineato dal portavoce Meike Fuhlrott. Una situazione «assurda» secondo il ginevrino, che racconta come quando ha lasciato l’aereo aveva «solamente male al dito» senza però conoscerne la ragione. Motivo per cui non ha avvisato il personale: «Sarebbe stato ridicolo».

Solo una volta in ospedale l’uomo ha scoperto di essere stato morso da un ragno e ha quindi deciso di scrivere alla compagnia, segnalando il caso al personale in cabina in occasione del volo di ritorno, cinque giorni dopo l’incidente. «Ho avvisato per metterli in guardia, per gli altri passeggeri».

La risposta è arrivata solamente nel mese di novembre. Swiss ha assicurato di non aver rinvenuto alcun aracnide all’interno del velivolo, sottolineando inoltre come «di recente non si siano verificati casi simili». Il ginevrino però non ci sta e promette di passare all'attacco: «Se fossero stati più flessibili non avrei fatto nulla. Ma non si sono nemmeno scusati. E ora voglio che si facciano carico delle mie spese».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
URI
1 ora
Colpo di sonno sull’A2, si ribalta con il furgoncino
Illeso il conducente ma i danni sono notevoli: circa 20mila franchi
SVIZZERA
1 ora
L'onda verde non travolge gli Stati
I ballottaggi di oggi - con la sola eccezione del Ticino - si sono svolti all'insegna della stabilità
SVIZZERA
6 ore
L'ex ceo della Posta Susanne Ruoff è passata ad Ascom
Sarà membro esterno di un gruppo di lavoro incaricato di accelerare la trasformazione del gruppo tecnologico zughese
GRIGIONI
7 ore
Nei Grigioni toccato il record: 71 cm a Müstair
Bisogna andare indietro fino al novembre del 1959 quando la nevicata di novembre si fermò a 65 centimetri
GRIGIONI
9 ore
Scontro sugli sci, grave una bambina di cinque anni
L'incidente è avvenuto sulle piste di Arosa e ha coinvolto anche un 57enne
SVIZZERA
9 ore
«Voglio restare agli affari esteri altri 10 anni»
Un cambio di dipartimento non è nei pensieri di Ignazio Cassis, ma nemmeno (a suo dire) in seno all'esecutivo federale. Ma il fatto di essere ticinese lo sfavorisce
SVIZZERA
22 ore
Raiffeisen, nuove strutture per voltare pagina
Le singole banche potranno fare sentire maggiormente la loro voce presso la sede centrale. Ogni banca disporrà di un voto nelle future assemblee generali
VAUD
23 ore
In Romandia arriva il “tutor” e il web s’infiamma
La polizia ha annunciato la messa in servizio di un radar che controlla la velocità su una porzione della semi-autostrada tra Orbe e Vallorbe (VD)
SVIZZERA
1 gior
Se fai il macchinista ti diamo 10mila franchi in più
Per far fronte alla carenza di macchinisti, le FFS hanno lanciato una campagna di promozione. Che prevede ad esempio un ritocco verso l'alto della busta paga durante la formazione
FOTO E VIDEO
GINEVRA
1 gior
Attivisti per l'ambiente bloccano il terminal dei jet privati
«Vogliamo denunciare questo mezzo di trasporto assurdo», urlano a gran voce. «Un aereo privato emette CO2 per passeggero venti volte superiori a quelle di un normale aereo di linea»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile