20 Minuten
APPENZELLO ESTERNO
11.01.19 - 15:070
Aggiornamento : 17:22

«Una valanga di questa portata era imprevedibile»

In una conferenza stampa è stato fatto il punto della situazione sulla slavina che ha travolto parte di un albergo ai piedi del Säntis

HERISAU - Sono riprese stamane le ricerche di eventuali persone sepolte sotto la valanga che ieri ha investito un hotel-ristorante sullo Schwägalp, in Appenzello esterno ai piedi del Säntis. Al momento non vengono comunque segnalati dispersi. Nel frattempo, le tre persone rimaste ferite hanno potuto lasciare l'ospedale.

Le ricerche erano state sospese ieri sera verso le 19.00 a causa del pericolo di nuove slavine. Oggi la squadra di soccorso ha proceduto a una nuova analisi del rischio e ha dato il via libera, precisa la polizia cantonale in una nota.

Le operazioni vengono effettuate con due cani da valanga, ha affermato a Keystone-ATS Hanspeter Schoop del Soccorso alpino svizzero. Quanto dureranno ancora non è noto. I soccorritori stanno lavorando in modo febbrile per completare le ricerche già domani: domenica sono infatti attese nuove nevicate.

La valanga, con un fronte largo circa 300 metri, è scesa ieri poco prima delle 16.30. Ha investito parte del ristorante, delle stanze che ospitano il personale e alcune auto parcheggiate. Una ricognizione effettuata oggi in elicottero ha permesso di stabilire che la slavina si è staccata a 1900 metri di quota (lo Schwägalp è a 1350 metri).

Zona evacuata - Già durante la notte, 75 persone tra ospiti dell'albergo e impiegati erano stati portati a valle. Una casa di vacanza è inoltre stata evacuata per precauzione. Stamane sono stati portati a valle con autobus i restanti 30 clienti e 11 dipendenti che avevano trascorso la notte sul posto. Oggi è anche stata riaperta la strada dello Schwägalp, la biforcazione per recarsi all'albergo e all'adiacente funivia del Säntis rimane tuttavia chiusa.

Secondo il direttore della Säntisbahn Bruno Vattioni «una valanga di questa portata non era prevedibile». I danni causati dalla slavina non sono per il momento quantificabili. L'hotel e la funivia rimangono per il momento chiusi.

Al momento del distacco della slavina il pericolo valanghe era al livello "4" ("forte") di una scala che ne conta "5". Ciò significa che valanghe spontanee sono probabili e che spesso raggiungono dimensioni molto grandi. Nel frattempo il pericolo è sceso a "3" ("marcato").

Nella regione dell'Alpstein, che comprende anche il Säntis, le valanghe sono molto rare, ha detto Schoop. Secondo la banca dati dell'Istituto per lo studio della neve e delle valanghe (SLF), nel nel 1942 una valanga ha danneggiato la stazione a valle della vecchia funivia del Säntis che si trovava dove oggi c'è l'hotel, Prima della costruzione dell'albergo, che appartiene alla Säntisbahn, era stata effettuata un'analisi del rischio.

20 Minuten
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
bananasplit 1 anno fa su tio
hai ragione anche tu ...non é stato il Fritz a chiedere i permessi di costruire l'Alpenrose ... ma !? ... la Catena di Alberghi Hilton ...cambia qualcosa dunque
SSG 1 anno fa su tio
Complimenti a chi ha progettato/costruito la struttura che ha tenuto.
bananasplit 1 anno fa su tio
@SSG Ma che ...zo scrivi .... complimenti !? Se c'erano già costruzioni sul manufatto ampliato tempo non troppo lontani vabbè ! Purtroppo a Rigopiano - Abruzzo è andata ben peggio : - (( ... ma cosa era emerso dalle indagini !? No comment anche x la brava Svizzera "perfettina" !
centauro 1 anno fa su tio
@bananasplit A Rigopiano l'albergo è stato costruito in una zona già nota per essere a forte rischio slavine e ci sono state numerose vittime, ha ragione GI nel suo commento che la natura non è prevedibile in tantissimi casi, io più che complimentarmi con chi ha progettato la struttura al Santis accenderei 1000 ceri in chiesa per la fortuita assenza di vittime........Svizzera perfettina finché non accade nulla di grave, e volte succede!!
GI 1 anno fa su tio
A dimostrazione di come la natura sia ben più imprevedibile di quanto l'essere umano riesca ad immaginare....Per fortuna non ci sono state vittime.....
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
1 ora
Pioggia di multe per i partecipanti al funerale: «È un'ingiustizia!»
Una ventina le persone sanzionate: «Quando uno è in lutto non pensa al disco orario». Il Comune di Spreitenbach: niente cassetta, «è parità di trattamento»
ZURIGO
3 ore
Denunciata perché su Google ha dato una sola stellina alla polizia
La recensione negativa di una 28enne zurighese era nata da uno screzio con l'agente alla ricezione, che l'ha presa male. Lei: «Non sono insulti, solo critiche»
BERNA
4 ore
Critiche per l'assoluzione degli ambientalisti: «È una sentenza politica»
I dodici attivisti avevano inscenato una protesta al Credit Suisse di Losanna. Hanno agito «in stato di necessità legale» per l'emergenza climatica, ha stabilito il tribunale
SAN GALLO
5 ore
Sospesi i rinvii verso l'Italia di richiedenti asilo malati o famiglie in fuga
La Segreteria di Stato della migrazione conferma lo stop, dovuto alle insoddisfacenti condizioni di accoglienza nella vicina penisola
SONDAGGIO
BASILEA CAMPAGNA
17 ore
«Dosi elevate possono mettere a rischio la vita»
I sedativi con ricetta medica vanno a gonfie vele tra gli adolescenti. Gli eccessi e i rischi sono dietro l'angolo
SAN GALLO
18 ore
Operaio schiacciato da una porta in cemento armato da 1,2 tonnellate
L'uomo era impegnato nei lavori di ristrutturazione di un'abitazione, non ha mai perso i sensi ed è stato ospedalizzato d'urgenza
FOTO
VAUD
19 ore
Per Greta a Losanna un mare di folla: «Questo è solo l'inizio»
L'attivista svedese non si è risparmiata nel suo discorso oggi a Losanna. C'erano 10'000 ragazzi: «Esperienza unica». Fermato un manipolo di black-bloc
SVIZZERA
19 ore
Boom di zucchero, 240mila tonnellate prodotte nel 2019
Gli stabilimenti di Aarberg e Frauenfeld hanno trattato 1,65 milioni di tonnellate di barbabietole, per la maggioranza raccolte in Svizzera
ITALIA
22 ore
Salma di una svizzera sparisce e poi riappare, un arresto a Palermo
Mistero attorno alla salma di una donna svizzera nel cimitero di Palermo. Gli inquirenti italiani hanno arrestato un giovane di 25 anni
SVIZZERA
22 ore
Questi bastoncini di mais non sono adatti ai celiaci
Il prodotto venduto da Aldi è stato dichiarato erroneamente senza glutine, sebbene lo contenga
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile