Keystone
SAN GALLO
08.01.19 - 11:010
Aggiornamento : 14:06

Circo Knie, riuscito il crowdfunding per un nuovo tendone

498 persone hanno fatto promesse di pagamento per un totale di 254'101 franchi

RAPPERSWIL - Il campagna di crowdfunding lanciata dal Circo Knie per l'acquisto di una nuova tenda si è conclusa oggi con successo: 498 persone hanno fatto promesse di pagamento per un totale di 254'101 franchi.

«Un grande ringraziamento. La vostra fedeltà ci rende molto fieri», scrive oggi in una nota il direttore del circo Fredy Knie junior. La colletta online è durata quattro mesi ed ha permesso di superare l'obiettivo di raccogliere 250'000 franchi. Le singole donazioni vanno dai 5 franchi a diverse migliaia di franchi.

Il nuovo tendone sarà inaugurato quest'anno in occasione della centesima tournée del circo. Il Circo Knie sostituisce la sua tenda di regola ogni 8-10 anni, ha indicato a Keystone-ATS la sua portavoce Leila Zimmermann.

È tuttavia la prima volta che Knie fa ricorso al crowdfunding, nonostante una situazione finanziaria buona. Si tratta forse di un'operazione di marketing? «È anche una questione di fidelizzazione della clientela», ribatte la portavoce, rimandando a una dichiarazione di Fredy Knie junior riportata nel comunicato: «Per il nostro centenario non vi chiediamo di regalarci dei fiori, ma dei pezzi simbolici del nostro nuovo tendone».

La società Fratelli Knie Circo Nazionale Svizzero SA è controllata al 100% dalla famiglia Knie. Il circo, che ha la sua sede invernale a Rapperswil, dà lavoro a 230 persone ed è oggi nelle mani della settima generazione Knie.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
34 min
Alcuni operatori della sanità vogliono un'associazione anti-vaccino
Gli interessati si sono organizzati tramite il servizio di messaggistica Telegram.
SVIZZERA
1 ora
Coronavirus e scuole: altro cambiamento di strategia?
L'UFSP sta studiando possibili provvedimenti. Finora era stata lasciata carta bianca ai cantoni.
SVIZZERA
2 ore
Freddo e neve, i disagi oltralpe proseguono
Soprattutto per quanto riguarda i mezzi pubblici: diverse tratte ferroviarie sono tuttora bloccate.
SVIZZERA
2 ore
«I cantoni più lenti avranno meno dosi»
È l'indiscrezione riportata nell'edizione odierna della NNZ am Sonntag.
SVIZZERA
2 ore
Quelle 6'000 aziende che non riceveranno alcun aiuto
Si tratta delle imprese fondate dopo lo scoppio della pandemia. Non rientrano nei cosiddetti casi di rigore.
SVIZZERA
13 ore
I "corona-scettici" e le minacce online: «Assaltiamo Palazzo Federale»
Alcuni gruppi radicali contrari alle misure anti-coronavirus invocano un attacco a Berna
SVIZZERA
15 ore
Dramma a Gerlafingen: due bambine trovate morte in un appartamento
La madre è stata arrestata dalla polizia: è la principale indiziata
LE FOTO
SVIZZERA
18 ore
Comprensori sciistici, è caos valanghe: ci sono 2 morti
La polizia e la Rega hanno lavorato ininterrottamente per cercare eventuali dispersi
SVIZZERA
19 ore
«Inserite la salvaguardia delle risorse naturali nella Costituzione»
Lo chiedono i giovani verdi, che si apprestano a lanciare un'iniziativa popolare
SVIZZERA
20 ore
«Potremmo dover chiudere le piste da sci»
La consigliera federale Viola Amherd non esclude provvedimenti. E difende la scuola reclute a distanza
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile