Archivio Keystone
SVIZZERA
04.01.19 - 21:400

Valanghe assassine, giovedì nero sulle montagne elvetiche

Due morti e due feriti sono il bilancio di quattro slavine scese ieri - quasi contemporaneamente - in diverse regioni della Svizzera tedesca

COIRA / SAN GALLO - Due morti e due feriti sono il bilancio di quattro valanghe scese ieri quasi contemporaneamente in diverse regioni della Svizzera tedesca. Le vittime sono un 31enne sepolto a Davos (GR) e un 56 enne travolto a Flumserberg (SG).

Quest'ultimo stava praticando sciescursionismo in compagnia di una donna quando è stato travolto dalla valanga - scesa sotto forma di neve a lastroni - staccatasi ieri pomeriggio verso le 14.00 in zona Sässli, in territorio del comune di Flims (SG). L'accompagnatrice non è stata coinvolta e ha potuto dare l'allarme. L'uomo è stato trovato ed estratto dalla massa nevosa verso le 17.30. È poi stato elitrasportato all'ospedale dove è deceduto, ha riferito la polizia sangallese.

Il giovane travolto a Davos, uno snowboarder, è stato investito da una slavina staccatasi dalle pendici del Flüela Wisshorn anch'essa verso le 14.00. Le tre persone che lo accompagnavano sono riuscite a localizzarlo - a due metri di profondità - e a estrarlo dalla massa nevosa. È poi stato trasportato dalla Rega all'ospedale di Coira dove è morto stamane a causa delle gravi ferite riportate.

Una seconda slavina è scesa nella regione di Davos mezz'ora più tardi sulle pendici del Totalphorn, in direzione del passo Wolfgang, travolgendo uno snowboarder 37enne che faceva parte di un gruppo di cinque persone. Un membro della comitiva è riuscito ad estrarlo dalla neve. È stato trasportato dalla Rega all'ospedale di Davos con un femore fratturato.

Sempre ieri, e sempre alle 14.00, due sciescursionisti, un uomo e una donna, sono stati travolti da una valanga nella zona compresa tra Hoch Fulen, Griesstal e Rotgrad, in territorio del comune di Silenen, nel canton Uri.

L'uomo, un 55enne, è riuscito a liberarsi da solo dalla massa nevosa. È illeso. La donna, una 43enne, è stata localizzata ed estratta dal suo accompagnatore a da una terza persona. È stata elitrasportata dalla Rega in ospedale, indica la polizia cantonale urana senza precisarne le condizioni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
In Svizzera 182 nuovi contagi
Nessun decesso, e sette ospedalizzazioni. I dati aggiornati dall'Ufsp
SVIZZERA
1 ora
Quel ritorno a scuola, all'ombra della seconda ondata
Lunedì in diversi cantoni le scuole riapriranno i battenti, ecco quali misure adotteranno
FOTO
SVIZZERA
2 ore
Centauri in sfilata "occupano" il passo del Gottardo
Oltre 200 motociclisti si sono riuniti per manifestare contro due iniziative socialiste anti-rumore
GERMANIA
3 ore
I segni (forse) indelebili che il Covid-19 lascia sul cuore
Li hanno riscontrati dei ricercatori tedeschi, anche su pazienti giovani e che erano stati malati in modo lieve
SVIZZERA
4 ore
Martullo-Blocher: «Con la crisi del Covid-19, mai come ora, prima i nostri»
La consigliera UDC sul piede di guerra, in vista della chiamata alle urne per l'Iniziativa sulla limitazione
BERNA
5 ore
Telecamere nascoste per stanare il ladro di monete
Le ha installate Migros in una filiale bernese. Ma ora la giustizia ha scagionato il collaboratore accusato di furto
SVIZZERA
14 ore
Giovani, chiedetevi: «Devo veramente andare a quella festa?»
È l’appello del capo delle emergenze dell’Oms, Mike Ryan
SVIZZERA
18 ore
«Automobile al sole: una trappola mortale». Parola del TCS
Qualche consiglio utile per evitare brutte sorprese in questi giorni di canicola
OBVALDO
19 ore
Titlis: boom di turisti elvetici, ma non è sufficiente
Gli impianti di risalita sono presi d'assalto, ma manca comunque circa il 70% dei visitatori
SVIZZERA / LIBANO
20 ore
Nessun aiuto svizzero al Governo libanese
Gli aiuti andranno direttamente alla popolazione, tramite la Croce Rossa
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile