Admin
SVIZZERA
04.01.19 - 17:400
Aggiornamento : 21:49

Scoppia la polemica sulla foto del Consiglio federale

La scelta di far scattare l'immagine ufficiale del 2019 da sette mediamatici con uno smartphone è stata pesantemente criticata dai fotografi professionisti

BERNA - La fotografia ufficiale del Consiglio federale per il 2019 è andata di traverso ai fotografi professionisti: il ricorso ad apprendisti del settore dei media per realizzare il ritratto corrisponde a una svalutazione di un'intera professione e della relativa formazione, scrivono oggi i Fotogiornalisti svizzeri - impressum. Il portavoce del governo, André Simonazzi, respinge le critiche.

Nel comunicato che accompagnava l'immagine, il Consiglio federale non ha nascosto il suo entusiasmo. «Sono orgoglioso di loro», ha affermato, citato nella nota, il presidente della Confederazione Ueli Maurer, riferendosi ai sette apprendisti dell'Ufficio federale dell'informatica e della telecomunicazione (UFIT) che hanno scattato la foto con uno smartphone, rispettando così l'unica condizione posta per la realizzazione del ritratto.

Per i fotografi, questo «orgoglio» è inappropriato. Oggi su Facebook indicano che avrebbero «apprezzato se fossero stati apprendisti fotografi (attestato federale di capacità con quattro anni di formazione) a realizzare l'immagine e che questi fossero rimunerati per il loro lavoro». A loro avviso, l'immagine «dà l'impressione che una foto possa essere realizzata con un semplice clic di smartphone e che questa attività non meriti di essere valorizzata».

Il portavoce del Consiglio federale ha già indicato alla stampa che Maurer ha più volte elogiato il lavoro degli apprendisti mediamatici e che intende esprimere la sua riconoscenza con un pasto e un souvenir.

Contattato da Keystone-ATS, Luca Delachaux, presidente dell'Unione svizzera dei fotografi professionisti (USPP), ha dichiarato di sostenere pienamente il messaggio della sezione dell'associazione professionale dei giornalisti impressum. «Lo Stato deve essere esemplare nel rispetto delle professioni», ha aggiunto.

Simonazzi ha respinto le critiche. «Sia lo svolgimento del progetto che i risultati ottenuti dai giovani dimostrano che per una volta è stato giudizioso tentare un altro approccio, senza che questo debba essere considerato come una presa di posizione sulla professione di fotografo».

Il portavoce ha aggiunto che apprendisti fotografi hanno potuto realizzare l'immagine del governo nel 2006. Inoltre, fino ad oggi, la fotografia del Consiglio federale «è sempre stata realizzata da fotografi o studenti di fotografia».

Simonazzi contesta inoltre qualsiasi "velleità di risparmio o di lavoro a prezzo scontato". «Gli apprendisti non sono stati pagati direttamente per scattare la fotografia», ma sono rimunerati nell'ambito della loro formazione.

6 mesi fa Maurer risparmia 8’500 franchi grazie agli apprendisti
6 mesi fa Consiglio federale: ecco la foto ufficiale scattata con lo smartphone
Commenti
 
moma 6 mesi fa su tio
Ci sono tutti dentro, di destra e di sinistra, perciò non è lo xenofobo o razzista di turno. Provocazione per stanare qualcuno.
LAMIA 6 mesi fa su tio
Ma vi rendete conto di che problemi grassi si discute?
ratpics 6 mesi fa su tio
Se la politica vien fatta da dei non-politici non vedo il problema a far fare una foto a dei non-fotografi.. :-)
Equalizer 6 mesi fa su tio
Si vede che anche i fotografi svizzeri sono alla canna del gas....
Meck1970 6 mesi fa su tio
Questo vuol dire che non bisogna sempre essere dei super laureati per fare una professione. Bisogna avere passione, volontà, e la voglia di far bene. Come tanti tanti anni fa.
lo spiaggiato 6 mesi fa su tio
Mi sa che dobbiamo proprio entrare nella UE... :-)))
roma 6 mesi fa su tio
...è un "non problema"... l'AVS è un problema, chi ci vuole svendere all'UE è un problema, ecc. ecc.
sedelin 6 mesi fa su tio
appena ho visto la foto, nell'articolo precedente, ho pensato la stessa cosa: siamo ridotti male se il consiglio federale si fa fotografare con un misero telefonino. però é anche vero che é un non-problema.
Galium 6 mesi fa su tio
Una notizia che non andava nemmeno pubblicata
seo56 6 mesi fa su tio
Ecco i veri problemi degli svizzeri.... facciamo pena!!
limortaccituoi 6 mesi fa su tio
@seo56 Parla per te.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
1 ora

La polizia cerca lo stupratore "Mario"

Una 23enne ha subito un'aggressione sessuale alla Festa federale di ginnastica di Aarau. Il colpevole non è ancora stato trovato

BERNA
3 ore

Fugge dall'istituto psichiatrico, un poliziotto gli spara e lo uccide

A causa di «una situazione di pericolo», uno degli agenti ha aperto il fuoco. Sul posto è stata sequestrata un'arma da fuoco

ZURIGO
5 ore

Le Ffs cercano un panettiere che faccia 1,1 milioni di gipfel

il contratto con l'attuale fornitore scadrà a fine anno. La volontà delle Ferrovie è cercare più produttori regionali, anche per motivi ecologici

GRIGIONI
18 ore

Precipita con il camion per 30 metri

L'incidente è avvenuto oggi pomeriggio a Davos Monstein. L'autista del mezzo pesante si è ferito alla schiena

GRIGIONI
19 ore

L'innevamento artificiale per salvare i ghiacciai

In Alta Engadina sta per partire un progetto pilota che potrebbe persino permettere la crescita delle lingue di ghiaccio

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report