Keystone
BERNA
12.12.18 - 14:590

Duplice delitto di Spiez: nuova perizia

Nel 2017 il 50enne era stato condannato all'ergastolo per avere, insieme al figlio, ucciso brutalmente il direttore di un istituto pedagogico minorile e la sua compagna

BERNA - Il Tribunale federale (TF) di Losanna ha ammesso il ricorso del Ministero pubblico bernese su un duplice assassinio commesso a Spiez (BE) nel 2013. La corte d'appello bernese dovrà ordinare una perizia complementare prima di pronunciarsi su un eventuale internamento dell'autore, un italiano oggi 50enne.

Nel dicembre del 2017 la giustizia bernese lo aveva condannato in seconda istanza all'ergastolo per avere, assieme al figlio allora minorenne, ucciso brutalmente il direttore di un istituto pedagogico minorile e la sua compagna. La corte aveva invece revocato l'internamento, chiesto in prima istanza.

Riunita oggi in udienza pubblica, la corte di diritto penale del TF ha respinto all'unanimità il ricorso del 50enne e ha invece accolto, con una maggioranza di quattro giudici a uno, quello del Ministero pubblico relativo all'annullamento della decisione di internamento.

Secondo i giudici losannesi la corte d'appello bernese non ha motivato a sufficienza la decisione di non seguire quanto emerso dalla perizia psichiatrica. Per il TF la questione dell'internamento si pone per forza alla luce dei fatti e delle circostanze del crimine, anche se non esiste nessun automatismo tra una sentenza di ergastolo e l'internamento.

Il condannato e suo figlio di 16 anni avevano ucciso in modo efferato il direttore di un istituto pedagogico minorile e la sua compagna, accoltellandoli ripetutamente. I due autori, arrestati dopo 18 mesi d'inchiesta, avevano ammesso che si era trattato di una vendetta. Dieci anni prima il figlio si era sentito vittima di punizioni sproporzionate e umiliazioni. Il ragazzo è stato condannato a 48 mesi di prigione dalla giustizia minorile.

TOP NEWS Svizzera
BERNA
50 min
Sparatoria nel sottopassaggio, una persona in ospedale
Non è chiaro se l'uomo armato sia ancora a piede libero o se sia già stato assicurato alla giustizia
GINEVRA
2 ore
Quelle munizioni in fondo al Lemano che preoccupano
Si parla di centinaia di tonnellate, depositate dalla società Hispano-Suiza negli anni '50 e '60
SVIZZERA
2 ore
Bocciata l'estradizione, ma resterà in cella a Sion
L'uomo, cittadino cinese, è stato arrestato in Svizzera a giugno. È nel mirino del Dipartimento di giustizia americano
SVIZZERA
3 ore
Medicinali, una "fattura" record da 7,8 miliardi nel 2018
Nuovo primato per i medicamenti a carico dell'assicurazione di base. L'aumento dal 2010 è stato pari al 46%
SVIZZERA
4 ore
Morte da amianto, la giustizia dovrà riesaminare il caso
Il Tribunale federale ha parzialmente accolto il ricorso della famiglia di un ferroviere, deceduto nel 2004
BERNA
5 ore
Thule richiama alcuni tendalini da camper
Il rischio? Infortunio o lesioni
SVIZZERA
5 ore
I passeggeri svizzeri non sentono l'effetto Greta
Swiss non ha notato cambiamenti, ma riconosce di percepire alcune «preoccupazioni» da parte della clientela
SVIZZERA
5 ore
«Se Cassis dovesse perdere il seggio non mi aspetto una rivolta in Ticino»
La presidente dei Verdi ha annunciato la propria candidatura per il Consiglio federale. Ecco cosa ne pensa il politologo Nenad Stojanovic
SVIZZERA
7 ore
Uccise il fidanzato "Godzilla", condanna confermata
Inizialmente la donna, che invocava la legittima difesa, era stata assolta. Ma aveva sparato due colpi anche quando lui era a terra inerme
ZURIGO
8 ore
Alle porte il Black Friday, fra successo e qualche critica
In controtendenza è stato ideato il Fair Friday, un modo di fare acquisti più ragionato
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile