depositphotos
BASILEA CITTÀ
23.11.18 - 13:440
Aggiornamento : 18:12

Gli scolari mordono sempre di più i loro insegnanti

L'associazione professionale dei docenti sta segnalando sempre più casi. Un pedagogo: «I bambini hanno sempre maggior accesso alla violenza»

BASILEA - È un fenomeno preoccupante quello emerso da un'indagine pubblicata oggi dal quotidiano Basel Bz. La violenza starebbe assumendo una dimensione di rilevo nelle scuole primarie della regione. Gli studenti, infatti, sembrano risultare sempre più aggressivi nei confronti degli insegnanti. Come? Mordendoli, sia durante le pause che nelle aule.

L'associazione professionale degli insegnanti sta segnalando sempre più casi. Nelle cinque settimane trascorse dalla pausa estiva, tre docenti si sono lamentati per i morsi da parte degli scolari.

Il direttore dell'associazione, Jean-Michel Héritier, avverte: «Il fatto che i bambini sotto i due anni mordano è un fenomeno noto in psicologia. Ma se lo fanno in età scolastica significa che non hanno fatto passi importanti nel loro sviluppo», spiega.

Secondo il pedagogo, l'origine di questa violenza infantile affonda le proprie radici nel sistema educativo ricevuto. I bambini piccoli hanno sempre più accesso a film violenti che, prima o poi, trasferiscono a modo loro nella realtà. Lo specialista prende quale esempio l'immagine del cannibale Hannibal Lecter, nel film "Il silenzio degli innocenti".

Gli insegnanti sono spaventati anche dal numero di studenti del primo anno che hanno accesso a videogiochi violenti. «Quando li senti vantarsi di quante teste hanno fatto esplodere ti viene da pensare».

Jean-Michel Héritier riconosce una "impotenza senza precedenti" da parte dei dirigenti scolastici e degli insegnanti nell'affrontare questa situazione. E crede che l'istruzione sia spesso messa da parte a casa. Allo stesso tempo, le differenze tra i bambini stanno crescendo, rendendo l'insegnamento più difficile.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GIURA
8 ore

Rotolano fuori strada, macchina distrutta e ricovero

L'incidente si è verificato sulla strada tra Montmelon e Sceut

VIDEO
SOLETTA
9 ore

Faccia a terra e pistola puntata, un controllo difficile da dimenticare

La polizia ha fermato due persone sospettate di furto. Erano estranee ai fatti

SVIZZERA
11 ore

Lotto svizzero: vinti 12,4 milioni

La schedina è stata giocata nel canton Friburgo

FOTO E VIDEO
ARGOVIA
11 ore

Padre aggredisce la figlioletta, la piccola è grave

La bambina era con la madre. L'uomo è stato arrestato

SVITTO
15 ore

Scomparso da sei giorni, ritrovato il corpo dell'alpinista

Il 29enne ha probabilmente perso l'equilibrio ed è caduto per circa 250 metri lungo un terreno scosceso ferendosi mortalmente

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile