Keystone
Sullo Jungfraujoch è stato stabilito un nuovo primato da Guinness.
+3
BERNA
16.11.18 - 11:110
Aggiornamento : 18:00

Cartolina postale da record sullo Jungfraujoch

La Direzione dello sviluppo e della cooperazione dà forza alla voce dei giovani nella lotta contro il cambiamento climatico

BERNA - Sullo Jungfraujoch si batte un nuovo primato da Guinness grazie a più di 100 000 cartoline con impegni e messaggi sul clima provenienti da bambini e ragazzi di tutto il mondo; assemblate, creano la più grande cartolina postale di tutti i tempi per richiamare l’attenzione sul problema del cambiamento climatico.

Secondo il rapporto speciale che il Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico (IPCC) ha da poco pubblicato, rispettando particolari condizioni dovrebbe essere ancora possibile limitare il riscaldamento globale a un massimo di +1,5°C. Questa soglia consentirebbe di contenere entro una portata sostenibile le ripercussioni negative dei mutamenti.

Per raggiungere questo obiettivo, i bambini e i ragazzi rivestono un ruolo chiave, sia in quanto generazione che patirà più a lungo le conseguenze del cambiamento climatico sia come forza trainante, con azioni concrete, contro questo fenomeno. La Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) sostiene pertanto la mobilitazione di bambini e ragazzi nella lotta contro il cambiamento climatico in tutto il mondo.

Anche il luogo che ospita questo primato mondiale – sul ghiacciaio dell’Aletsch, con i suoi 3400 m. s.l.m. – è stato scelto per mettere in risalto che le regioni di alta montagna e i ghiacciai, colpiti in modo massiccio dal riscaldamento globale. Molti si ritireranno rapidamente e scompariranno già in un futuro prossimo; la tendenza è rilevabile ovunque nel mondo. La Svizzera, con i suoi numerosi ghiacciai, è particolarmente colpita.

Il fulcro dell’iniziativa sullo Jungfraujoch è rappresentato dagli impegni e dai messaggi sul clima dei giovani, che, messi insieme, formano la cartolina postale più grande di tutti i tempi. Su una superficie totale di 2500 metri quadri si possono leggere due messaggi: «STOP GLOBAL WARMING # 1.5 °C» e «WE ARE THE FUTURE GIVE US A CHANCE». Più dell’80 per cento delle cartoline arriva da Paesi partner della DSC, nei quali l’iniziativa ha avuto una grandissima risonanza tra le scuole e i responsabili dell’istruzione. In molti Paesi partner della cooperazione svizzera allo sviluppo, le conseguenze del cambiamento climatico sono già percepibili ed è pertanto necessario adottare provvedimenti urgenti per adattarvisi.

I cambiamenti climatici globali pongono gli attori della cooperazione allo sviluppo davanti a nuove sfide, perché incidono sullo sviluppo e minacciano i progressi raggiunti. I Paesi in via di sviluppo e le fasce più povere della popolazione subiscono le conseguenze maggiori. Nel contempo, aumenta costantemente anche la quota di emissioni di gas a effetto serra attribuibili a questi Paesi. Per questo la tutela del clima e la gestione del cambiamento climatico assumono un’importanza sempre maggiore nel quadro della cooperazione allo sviluppo.

Nell’ambito dell’iniziativa da Guinness sarà stampata una cartolina postale per spedire i messaggi dei ragazzi in tutto il mondo. Alcune saranno inviate ai partecipanti della prossima conferenza globale sul clima, che si terrà in Polonia nel dicembre 2018, dall’ufficio postale più alto d’Europa, sullo Jungfraujoch.

Il primato mondiale, progettato insieme a WAVE (World Advanced Vehicle Expedition) e altri partner è realizzato a impatto climatico zero: tutte le emissioni di CO2 prodotte saranno compensate doppiamente.

Keystone
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
LUCERNA
4 ore
«Non posso lasciare morire mio figlio»
Danyar ha una rara malattia ereditaria. I medici gli hanno dato tre anni di vita. Ma c'è una possibilità di salvezza.
SVIZZERA
5 ore
La "puntura svizzera" ci guarirà dal Covid?
Il trattamento made in Switzerland finanziato da Novartis: al via la fase di test clinici
VALLESE
9 ore
Incidente aereo: «È stato impressionante»
Tragedia sfiorata oggi pomeriggio in Vallese. E le foto sono a dir poco suggestive
SVIZZERA
10 ore
Il virus rende difficili le vacanze invernali
Il settore turistico elvetico è confrontata con un calo delle prenotazioni: -19% a Natale e -18% a febbraio
SVIZZERA / MONDO
11 ore
Ne uccide di più la sigaretta che il virus
Lo rivela la Lega Polmonare Ticinese nel mese della prevenzione e della promozione della salute polmonare.
ZURIGO
11 ore
Incriminato per un delitto di 23 anni fa
Già in prigione per una brutale rapina, l'uomo dovrà rispondere dell'uccisione di una 87enne a Küsnacht.
FRIBURGO
12 ore
«I residenti sono sempre più depressi e si lasciano morire»
Il grido d'allarme è stato lanciato dalle EMS del canton Friburgo.
ZURIGO
12 ore
A incendiare la chiesa è stato un 15enne
Il minore è stato arrestato. Danni per decine di migliaia di franchi
SVIZZERA
12 ore
Berset ricattato, inchiesta sull'Mpc
L'autorità di vigilanza vuole capire se la Procura federale ha agito correttamente
SVIZZERA
13 ore
Il Covid-19 rallenta pure l'HIV
Con la chiusura di club e bar, ad esempio, le persone hanno avuto meno possibilità di incontrarsi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile