ZURIGO
31.10.18 - 15:250
Aggiornamento : 16:22

Mobbing all'ETH: professoressa verso il licenziamento

Alcuni testimoni parlavano di un ambiente di lavoro caratterizzato dalla sfiducia, sedute fissate a tarda sera e reperibili weekend. Il rapporto: «Comportamento inaccettabile»

ZURIGO - Il Politecnico federale di Zurigo si appresta a licenziare una professoressa d'astronomia accusata di aver tiranneggiato i dottorandi a lei affidati. Un'inchiesta amministrativa è arrivata alla conclusione che la professoressa ha avuto «un comportamento grave e iniquo».

Rivelando un anno fa la vicenda, la NZZ am Sonntag aveva parlato di mobbing. Diversi ex collaboratori avevano riferito al domenicale, con testimonianze anonime, di un ambiente di lavoro caratterizzato dalla sfiducia, di sedute fissate a tarda sera, della necessità di essere raggiungibili anche nel weekend.

La direzione dell'ateneo era venuta a conoscenza nel febbraio 2017 delle accuse relative a un comportamento non tollerabile nei confronti dei subalterni. Nel giro di alcuni giorni tutti i dottorandi interessati sono stati affidati ad altri professori.

In un secondo tempo anche l'istituto di astronomia è stato chiuso: dal primo settembre 2017 è stato unito a quello di fisica delle particelle per creare il nuovo istituto di fisica delle particelle e astrofisica.

Un anno fa era partita l'inchiesta amministrativa che ora raccomanda di mettere fine ai rapporti di lavoro con la professoressa. Il rapporto arriva alla conclusione che «si è trattato di un comportamento inaccettabile che non può essere tollerato», afferma citato in una nota il presidente dell'ETH Lino Guzzella.

L'ordinanza che regola i rapporti con in professori prevede che una commissione ad hoc decida sulla proporzionalità di un licenziamento. La sua raccomandazione sarà in seguito trasmessa al presidente del consiglio dei Politecnici che sarà chiamato a prendere una decisione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
54 min
Strage di Rupperswil, poliziotto nei guai
Un agente condannato per avere trasmesso informazioni confidenziali ai famigliari delle vittime
SVIZZERA
1 ora
Covid, 105 contagi in Svizzera
Positivi al test in frenata domenica. Nessun decesso. I numeri dell'Ufficio federale della salute pubblica
BASILEA
2 ore
Parla l'anziana che ha ucciso Ilias: «Ero disperata»
In aula anche i genitori del bambino. La donna: «Mi pento ogni giorno di quello che ho fatto»
SVIZZERA
2 ore
Gli insegnanti chiedono garanzie
I docenti svizzero-tedeschi e romandi lanciano un appello alle autorità
SVIZZERA
2 ore
«Nessuna ondata di licenziamenti»
Il dirigente della Seco Boris Zürcher è ottimista. «Molte aziende hanno superato bene la crisi»
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Misure efficaci: non c'è stata "l'ondata" di fallimenti
Le cifre del KOF indicano un calo del 21% rispetto allo stesso periodo del 2019. In Ticino i casi si sono dimezzati
SVIZZERA / REGNO UNITO
3 ore
Le grandi aziende svizzere hanno perso 15 miliardi di capitalizzazione
Nel confronto internazionale, però, le aziende rossocrociate se la cavano abbastanza bene
SVIZZERA
4 ore
«Non isoliamo gli anziani a causa del coronavirus»
Un divieto di visita «non è accettabile», secondo il presidente della Società professionale svizzera di geriatria
SVIZZERA
4 ore
Il virus resta nei pensieri di Koch: «Ora temo l'inverno»
Per Daniel Koch le persone si faranno testare meno pensando a una semplice influenza stagionale.
BERNA
4 ore
Un flash mob alla settimana contro la mascherina
L'invito a una protesta sui tram di Berna sta girando sui social. La polizia sta in guardia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile