Keystone
GRIGIONI
11.10.18 - 15:070

Unione d'architetti in Alta Engadina

Costituito un gruppo per coordinare la pianificazione territoriale tra i comuni

ST. MORITZ - La pianificazione territoriale e l'architettura in Engadina devono essere coordinate tra i comuni al fine di prevenire sviluppi indesiderati. Dodici architetti dell'Alta Engadina hanno creato a tal fine il "Dipartimento dello sviluppo territoriale e dell'architettura dell'Alta Engadina" (Fachgruppe für Raumentwicklung und Architektur Oberengadin-FARO).

Raggruppando le conoscenze nel settore vogliono lavorare per uno sviluppo e un'architettura sostenibili e orientati al futuro in Alta Engadina e nei suoi dintorni.

«La pianificazione dello spazio e le questioni architettoniche sono spesso troppo poco considerate - afferma l'architetto Daniel Pensa, che presiede l'associazione - tuttavia esse sono parte di un tutto, che deve essere considerato come una visione generale a lungo termine e al di là dei confini municipali».

«L'Alta Engadina ha architetti e progettisti di provata esperienza, ma mentre individualmente spesso non trovano la giusta attenzione da parte di Comuni e privati, il gruppo può unire le conoscenze e discutere le proposte in pubblico. Insieme possiamo contribuire allo sviluppo sostenibile della nostra valle sfruttando il know-how locale».

Con l'obiettivo di sviluppare soluzioni costruttive e metterle a disposizione dell'Alta Engadina, l'associazione, aperta ad altri professionisti volenterosi di portare il proprio contributo, si propone di organizzare eventi pubblici e partecipare attivamente alla discussione politica.

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
ITALIA / LUCERNA
7 min
Cristiano Ronaldo? No, un 25enne lucernese
Il video che ritrae il "giocatore" a Torino ha totalizzato quasi quattro milioni di visualizzazioni. «L'idea mi è venuta questa estate, quando due ragazze mi hanno scambiato per CR7»
FRIBORGO
2 ore
La fattura (milionaria) che Migros contesta
Il colosso della distribuzione ha pagato 1,7 milioni di franchi all'imprenditore Damien Piller. Ma ora vuole indietro i soldi
FOTO
VALLESE
3 ore
Il San Bernardo con una madrina molto speciale
Karin Keller-Sutter quando ha visto Zeus, 70 centimetri per 45 chili, ha detto «è il mio cane»
SVIZZERA / ITALIA
3 ore
Turista svizzera scomparsa e ritrovata «in stato confusionale»
La giovane aveva mandato un messaggio vocale in cui chiedeva aiuto a un'amica. Qualche ora dopo è stata ritrovata in stato di shock. Non si esclude che abbia subito violenze
SVIZZERA
4 ore
L'e-commerce elvetico sente la pressione della concorrenza estera
I commercianti online svizzeri devono offrire sempre più servizi complementari
VIDEO
ZURIGO
5 ore
Dimissioni per l'agente che aveva dato in escandescenze
Il poliziotto che aveva insultato un conducente davanti alla figlia era stato sospeso. Ma ora ha deciso di lasciare le forze dell'ordine
SVIZZERA
7 ore
Swatch-Calvin Klein, fine della collaborazione
La decisione è stata presa dal gruppo orologiero in seguito alle recenti incertezze a livello di management presso il marchio di alta moda americano
SVITTO
7 ore
Cabina precipitata nel vuoto, colpa del vento
Riapertura prevista per venerdì
SVIZZERA
8 ore
Assegnazione Mondiali 2006, perizia medica su Beckenbauer
Visto lo stato di salute, non è chiaro se e quando sarà in grado di prendere parte a un procedimento penale. I fatti saranno prescritti nell'aprile 2020 e il tempo stringe
SVIZZERA
9 ore
Condanne penali, gli ex jugoslavi sono al primo posto
Per le infrazioni alla Legge sugli stupefacenti, 900 condanne sono state emesse a cittadini dell'Africa orientale, quasi 500 ad albanesi tra 18 e 29 anni
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile