Keystone
VAUD
11.10.18 - 13:160
Aggiornamento : 14:18

Si fa acquistare il biglietto da papà e prende 340 franchi di multa

Il genitore aveva trasmesso via sms il titolo di trasporto al 15enne e ora contesta: «Una cifra sproporzionata»

LOSANNA - Non aveva con sé denaro a sufficienza per prendere il bus. Rischiare di beccarsi 100 franchi di multa era però eccessivo, motivo per cui un 15enne vodese ha chiamato il padre chiedendo di acquistare il biglietto via sms per lui.

«Alle 10 e 29 gli ho inviato il biglietto. Un quarto d’ora dopo è stato controllato, mentre si trovava sulla linea M2 della metropolitana di Losanna, e ha ricevuto una multa di 340 franchi. È assurdo», ha affermato il genitore del ragazzo. Il quarantenne si è detto indignato dall’eccessivo zelo dei controllori. «I Trasporti pubblici losannesi (TL) non precisano, né sulla loro app né tramite sms, che non si possa acquistare un biglietto per conto di un’altra persona».

«È scandaloso considerare falsificato un titolo di trasporto che è stato emesso dagli stessi Trasporti pubblici», ha aggiunto l’uomo, intenzionato ora a contestare quella che considera una sanzione del tutto sproporzionata.

«Il biglietto ottenuto tramite sms è legato al dispositivo che lo ha acquistato. Non è trasmissibile», ha replicato la portavoce dell’azienda di trasporto Alexandra Gindroz. Un'informazione che però non compare sul messaggio di conferma, ha ammesso Gindroz dicendosi aperta ad una discussione con i genitori del 15enne. «Il funzionario responsabile dei controlli in materia di sanzioni - ha inoltre spiegato - incontra regolarmente i nostri clienti, e può accadere che in determinate circostanze le multe possano essere annullate».

Commenti
 
fakocer 1 anno fa su tio
Classico tragicomico stomachevole stile Svizzero.
york11 1 anno fa su tio
Si può tranquillamente acquistare un biglietto aereo per terzi e non di può acquistare un biglietto di un bus? Ridicoli.
pontsort 1 anno fa su tio
Ma scusate, aveva il telefono per chiamare il papà e ricevere il biglietto (comprato per via telefonica) ma non per comprare il biglietto lui stesso? Mi sfugge qualcosa
Blobloblo 1 anno fa su tio
@pontsort Cosa ti sfugge scusa???? Se sono in giro senza portamonete e non posso comprare niente, posso beh fare una chiamata se ho il telefono con me...boh,nn capisco?
Zico 1 anno fa su tio
@pontsort ho fatto lo stesso ragionamento anch'io, non è che il papà ci fosse già passato prima e poi hanno tentato il 2x1? può anche darsi che il natel del figlio non avesse l'opzione numeri speciali (quella appunto che ti permette di pagare il biglietto) ma....
Mattiatr 1 anno fa su tio
@pontsort E se un figlio è abbastanza autonomo da girare da solo per una città con un telefono non dovrebbe anche esserlo abbastanza per avere con sé 2 o 5 franchi per un biglietto?
lollo68 1 anno fa su tio
Controllori senza pietà verso i minorenni! I minorenni studenti che non hanno entrate devono pagare la multa come un adulto! Quando una multa corrisponde a 36 volte il valore del biglietto è un furto soprattutto se uno ha dimenticato di stampigliare la carta! Se te ne accorgi sul treno non hai possibilità di rimediare perché non c'è nemmeno un apparecchio!
Zarco 1 anno fa su tio
@lollo68 Beh , tra questi ci sino anche figli di papà ricchi! Pertanto non generalizzare
curzio 1 anno fa su tio
Cantoni, comuni e aziende pubbliche hanno scoperto che le multe sono un modo facile per estorcere soldi ai cittadini.
rojo22 1 anno fa su tio
PS: ma la tecnologia non doveva facilitarci la vita???
matteo2006 1 anno fa su tio
@rojo22 La vita delle aziende che mettono vincoli inutili come questo che un biglietto non può essere trasferito se acquistato via SMS.
sedelin 1 anno fa su tio
se il biglietto lo acquisti presso un distributore e poi lo consegni ad altre persone é valido, con il sistema sms c'é l'inghippo. però dài, in questo caso si sarebbe potuto verificare! è un po' come la storia della mela mangiata sul posteggio non pagato: ci sono funzionari che hanno il paraocchi e non ragionano, poveracci!
rojo22 1 anno fa su tio
@sedelin Poveraccio chi li incrocia!
matteo2006 1 anno fa su tio
@sedelin non darei proprio la colpa solo ai funzionari zelanti che quelli ci sono sempre stati dalla notte dei tempi ma più alle politiche aziendali che a mio modo di vedere e questa è solo una supposizione stanno facendo pressione sui dipendenti e questi si trovano nella situazione di multare uno se per sbaglio ha fatto un pet all'esterno del locale wc.
LAMIA 1 anno fa su tio
Multe annullate se hai il coraggio e le "palle" di rendere pubblica la denuncia. Io ho visto durante il controllo minacciare i due controllori proprio su quella linea da non autoctoni e questi hanno "soprasseduto" senza fare una piega.
matteo2006 1 anno fa su tio
@LAMIA Hai pienamente ragione se hai la faccia di tolla o il tempo, la voglia e magari anche i soldi per intraprendere una causa allora hai almeno una possibilità di farcela altrimenti lascia stare paga e buona notte suonatori.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
6 ore
Brienz ogni anno scende a valle di un metro, il Cantone: «Vi aiuteremo»
La frazione grigionese abitata da un centinaio di anime si sposta in maniera costante, le autorità: «Situazione particolare»
SVIZZERA
7 ore
Noi i canali della Srg/Ssr sul digitale terrestre non li vediamo più, ma in Austria...
Ci riescono ancora (e pure in chiaro) grazie agli sforzi di un'emittente privata e il nullaosta dell'Ufcom: «Il blackout era dispiaciuto a tanti»
BERNA / RUSSIA
10 ore
Maurer e Putin concordano una cooperazione più stretta
Gli argomenti trattati? Relazioni bilaterali, temi economici e impegno politico della Svizzera a favore della pace
FOTO
SVIZZERA
11 ore
Prima di Rytz, le altre candidature "verdi" al Consiglio federale
La prima presentata ufficialmente fu quella di Cécile Bühlmann nel 2000 per subentrare ad Adolf Ogi
SONDAGGIO
BERNA
14 ore
Regula Rytz: «Pronta al Consiglio federale» e "punta" al posto di Cassis
La presidente dei Verdi svizzeri: «Plr? Un partito ampiamente sovrarappresentato» e propone una nuova "formula magica"
VAUD
15 ore
Assalti ai furgoni blindati: «Finché sulle strade gireranno certe somme...»
Canton Vaud nel mirino delle bande francesi: Un criminale di Lione fornisce l'identikit del rapinatore tipo: «Ha tra i 28 e i 42 ed ha un passato migratorio e spesso proviene dal Maghreb»
SVIZZERA
18 ore
Ruag International: ingresso in Borsa «probabilmente» nel 2023
Le attività di cyber-sicurezza del gruppo detenuto dalla Confederazione si trovano invece già in piena fase di cessione
FOTO
BASILEA CAMPAGNA
19 ore
Si accorge tardi del bimbo sulle strisce, bus provoca 4 feriti
L’incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri a Bottmingen. Due persone sono state portate in ospedale
SVIZZERA
20 ore
Leuthard nel Cda del produttore di treni Stadler
L'ex Consigliera federale sarà eletta all'assemblea generale del 30 aprile prossimo: «Grazie alle sue competenze in materia di traffico e la sua esperienza politica rappresenta una risorsa importante»
SVIZZERA
22 ore
Quando la mamma ti stalkera sui social
E lo fa per proteggerti (dice) ma poi ti controlla anche il look. C'è chi lo trova ok, ma gli esperti sono categorici: «Piuttosto parlate con loro»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile