Ti Press
ZURIGO
09.10.18 - 15:370

Riempì di botte la prozia, otto anni a un 24enne

Il giovane è stato riconosciuto colpevole di tentato omicidio intenzionale e non, come in prima istanza, di lesioni personali gravi

ZURIGO - Pena inasprita in appello a otto anni di detenzione per un 24enne che due anni fa aggredì a Boppelsen (ZH) una prozia, allora 76enne, facendola finire in ospedale in condizioni critiche. Il giovane è stato riconosciuto colpevole di tentato omicidio intenzionale.

In prima istanza, il ragazzo era stato condannato a 6 anni e mezzo di carcere per lesioni personali gravi. La nuova sentenza non è ancora definitiva. La pubblica accusa chiedeva una condanna a 11 anni e tre mesi di prigione, mentre la difesa si è invano battuta per una riduzione a 36 mesi in parte sospesi.

Il giovane si trova dietro le sbarre dal giorno dell'aggressione, avvenuta nel marzo del 2016. Gli agenti arrivati sul posto trovarono il ragazzo, all'epoca 21enne, con macchie di sangue sui vestiti e in un'altra stanza la prozia gravemente ferita.

Nel corso di un'accesa discussione, sorta perché il nipote aveva venduto una pistola appartenuta alla donna che per questo voleva sbatterlo fuori di casa, l'anziana era stata colpita alla testa con un sasso del peso di due kg, gettata a terra, calpestata, colpita alla testa con una bottiglia e sepolta sotto un cumulo di materassi, coperte e cuscini, fin quando la poveretta non dava più segni di vita. L'anziana signora è tuttavia sopravvissuta alle gravissime ferite.

I due vivevano soltanto da alcuni mesi nella stessa casa. Il giovane venne arrestato senza opporre resistenza e ha ammesso i fatti, negando tuttavia di avere avuto l'intenzione di uccidere la donna.

I giudici del tribunale d'appello lo hanno giudicato colpevole della fattispecie più grave, ossia il tentato omicidio, ma nel fissare la pena gli hanno riconosciuto una serie di attenuanti legate alla sua «infanzia e giovinezza particolarmente difficili».

A quanto si è appreso, il 24enne è figlio di genitori che di punto in bianco abbandonarono una carriera accademica, lasciando la Svizzera per andare a fare i contadini in un paesino della Polonia. Il ragazzo rientrò da solo in Svizzera, dopo aver terminato la scuola dell'obbligo, con l'intenzione di seguire la scuola reclute e possibilmente una carriera militare: un sogno che però non si è avverato.

Senza soldi e senza un lavoro, il giovane andò per un certo tempo a vivere dai nonni. Questi lo mandarono dalla prozia, senza tuttavia chiedere il parere della donna. La donna, che dai vicini era considerata una persona di carattere difficile, non ha mai nascosto che avrebbe volentieri fatto a meno della presenza del pronipote.

TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
11 ore
Minacce con il coltello e furti notturni, è paura in riva al lago
Diverse persone sono state derubate lo scorso mese nei pressi di un centro autogestito a Ginevra. La polizia al momento brancola nel buio
FRIBURGO
13 ore
Le donne sono considerate meno competenti degli uomini
Nessuna evoluzione in 50 anni nei campi considerati tipicamente maschili
BERNA
16 ore
Auto elettriche: un automobilista svizzero su due è interessato a comprarne una
Lo rivela un sondaggio pubblicato dal TCS. Gli interpellati sperano che l'uso di questi veicoli protegga di più l'ambiente
SVIZZERA
17 ore
«Non c'è nemmeno spazio per uno zaino»
L'associazione traffico e ambiente stima che negli ultimi anni lo spazio per i bagagli sui treni FFS sia diminuito drasticamente
SVIZZERA
19 ore
UBS: il piano di Ermotti è di rimanere in carica fino al 2021?
Completando così 10 anni da CEO. In 8 anni alla guida di Ubs il manager ha guadagnato come un ticinese in 1400 anni
SVIZZERA
20 ore
Prima disoccupati, poi precari
Una persona su due dopo la disoccupazione trova un impiego pagato peggio, a tempo parziale o su chiamata. Lo dicono i dati dell'UST
FOTO E VIDEO
SAN GALLO
21 ore
È morta la donna travolta dal Piranha dell’esercito
L’auto sulla quale si trova l’anziana si è scontrata con un blindato. Illesi invece i militari
SVIZZERA
22 ore
Se la ricerca di lavoro è lunga, ecco come farcela al meglio
Stando a uno studio recente della compagnia di recruting americana Randstad, il tempo medio di ricerca di un nuovo lavoro si attesta attorno ai 5 mesi
ZURIGO
23 ore
Guasto all'Eurocity: passeggeri evacuati e oltre 3 ore di ritardo
Il treno proveniente da Milano si è fermato poco prima delle 19.00 nei pressi di Sihlbrugg paralizzando la tratta ferroviaria tra Zugo e Thalwil
GRIGIONI
1 gior
Dramma sulle piste, grave una bimba: «Bisogna adeguare sempre la velocità»
L'incidente avvenuto sabato ad Arosa riapre il dibattito sui baby-sciatori travolti dagli adulti, l'esperto: «Divieti e limiti non servono»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile