Keystone
NEUCHÂTEL
07.10.18 - 12:040

Nicolas Feuz, un procuratore scrittore

L'ultimo libro "Le Miroir des âmes" è distribuito in Francia, Belgio e Canada

NEUCHÂTEL - Anche la Svizzera ha il suo Giancarlo de Cataldo, il magistrato italiano (e non è il solo) datosi alla scrittura. Nicolas Feuz, procuratore nel Canton Neuchâtel, da anni nei ritagli di tempo scrive romanzi polizieschi. Dopo aver pubblicato per conto proprio i primi libri, Feuz ha trovato un editore francese, segno che la sua fama ha varcato le anguste frontiere elvetiche. Le sue storie vengono oramai anche lette in classe.

Nessun bisogno di scegliere ambientazioni esotiche. La trama della sua ultima fatica "Le Miroir des âmes" ("Lo specchio delle anime") - pubblicata dall'editore parigino Slatkine & Cie Paris e distribuita in Francia, Belgio e nel Québec (Canada francofono) - si svolge nel suo Cantone di residenza. L'opera è stata selezionata per il Prix du Polar romand che sarà attribuito in novembre.

In un'intervista concessa a Keystone-Ats, Feuz si è detto contento che la vicenda sia ambientata nella regione di Neuchâtel. In un primo momento aveva scelto come sfondo Parigi, per sedurre i lettori francesi, ma alla fine ha rinunciato. In fondo, ha spiegato, i polizieschi scandinavi sono ambientati in regioni sconosciute alla maggior parte dei lettori, eppure hanno successo.

Feuz, 46 anni e da 19 in attività quale procuratore, ha già scritto nove libri, di cui otto pubblicati a sue spese. Il poliziesco "Horrora borealis" ha ricevuto il miglior premio del poliziesco indipendente al salone del libro di Parigi. In agosto è uscito quale tascabile in 35 mila copie; sono previste anche delle traduzioni. Da due anni, in diversi Cantoni romandi, i suoi libri vengono letti ed analizzati in classe.

La sua attività di scrittore è incominciata un po' per caso, come racconta, nel corso di una vacanza in Kenia nel 2010. Qui, dopo aver divorato un poliziesco con scene che si svolgono in Svizzera, ha incominciato a buttar giù la prima storia, in mancanza di altro da leggere.

In dieci giorni è riuscito ha schizzare una trama elaborata che si svolge in parte in Svizzera e in parte nel paese africano. Una volta rientrato, in meno di due mesi ha redatto il primo volume di una trilogia pubblicata a sue spese nel 2013.

Scoperta in lui una vena artistica, da quel momento non ha più smesso di scrivere: in genere impiega da due a tre mesi per stendere una prima versione, e altri mesi gli servono per correggere e rileggere il testo. Lavora nei ritagli di tempo: la sera, nel fine settimana e durante le vacanze.

Molta ispirazione gli viene dalla sua attività di magistrato e dal contatto col lavoro della polizia, ciò che gli consente di dare un tocco di realismo alle sue storie. Tuttavia, se il successo come scrittore dovesse proseguire, si porrà primo o poi la questione se abbandonare o meno la carica di procuratore, dal momento che anche la promozione dei suoi libri gli prende sempre più tempo. Potrei chiedere un tempo parziale o un anno sabbatico, afferma.

Ad ogni modo, non conta di smettere di scrivere, anche per non deludere i suoi fan. Un altro libro, un dramma famigliare, è già nel cassetto.

TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
1 ora

Lui pubblica le foto porno. Lei si suicida. Pena scontata per lui

Aveva pubblicato foto di nudo di una minorenne finlandese con la quale chattava. Condannato inizialmente a 42 mesi di carcere, ne dovrà scontare 28 in una struttura di recupero

FOTO
GINEVRA
3 ore

«Solo insieme l'umanità riuscirà ad affrontare le sfide del futuro»

Due mani che si afferrano i polsi. "Beyond Walls" è il nome scelto dall'artista francese Saype per le sue due opere visibili a Ginevra

SVIZZERIA
3 ore

Gli automobilisti svizzeri sono molto restii a cambiare assicurazione

Anche se i prezzi sono in calo e potrebbero guadagnarci ogni anno. Un assicurato su due non l'ha mai cambiata in vita sua

SVIZZERA
8 ore

Salt: nessuna fretta nella realizzazione della rete 5G

Il ceo: «Vogliamo aspettare fino a quando la domanda sul mercato sarà più forte»

ZURIGO
8 ore

Pestati brutalmente da cinque persone «perché siete gay»

L'aggressione è avvenuta nella notte tra venerdì e sabato nel quartiere di Niederdorf. La polizia cerca testimoni per rintracciare gli aggressori

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile