Keystone
Pierin Vincenz, ex CEO di Raiffeisen
ZURIGO
03.10.18 - 16:030

Indagine sull'ex CEO di Raiffeisen: Vaduz fornisce le carte

Il manager grigionese è accusato di aver mischiato interessi privati e professionali quando alla guida della banca, dal 1999 al 2015

ZURIGO / VADUZ - Il Liechtenstein fornisce assistenza giudiziaria nella vicenda di Pierin Vincenz, il manager grigionese accusato di aver mischiato interessi privati e professionali quando era presidente della direzione di Raiffeisen, fra il 1999 e il 2015.

Confermando la notizia diffusa dal portale di notizie finanziarie Inside Paradeplatz, le autorità di Vaduz hanno indicato che la domanda proveniente dal ministero pubblico zurighese è stata approvata: nel frattempo ad essa è già stato dato seguito, all'inizio di luglio. Nessuna informazione viene fornita riguardo ai documenti trasmessi.

Stando a un articolo di Inside Paradeplatz - firmato dal suo editore, il noto giornalista economico Lukas Hässig - il materiale potrebbe avere a che fare con una fiduciaria con sede a Mauren (FL), che versava denaro su un conto di una banca zurighese legato a Vincenz.

Scarcerato a metà giugno dopo tre mesi e mezzo di detenzione preventiva, Vincenz è sospettato di amministrazione infedele: si sarebbe arricchito personalmente attraverso le acquisizioni operate da Aduno, gruppo zurighese attivo nel settore dei pagamenti senza contanti, dei crediti privati e del leasing. Aduno appartiene al 100% a istituti finanziari elvetici quali le banche cantonali, Raiffeisen, Banca Cler e Banca Migros. Pierin Vincenz ne era stato il presidente del consiglio di amministrazione (Cda) dalla sua fondazione nel 1999 e fino al giugno 2017.

La vicenda ha rappresentato un terremoto per Raiffeisen, che si è vista costretta a rinnovare in larga parte i vertici. L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (Finma) aveva constatato gravi lacune, affermando che il Cda aveva disatteso il suo obbligo di vigilanza, consentendo a Vincenz di trarre potenzialmente vantaggi economici a danno della banca.

Oggi terzo istituto del paese, Raiffeisen ha le sue origini nell'opera di un sacerdote, Johann Traber, che nel 1899 a Bichelsee (TG) creò la prima cassa Raiffeisen elvetica, mettendo in pratica le idee di Friedrich Wilhelm Raiffeisen (1818-1888), un politico locale tedesco considerato all'origine del movimento cooperativistico in Germania.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
ARGOVIA
1 ora
Precipita un velivolo turistico: un ferito grave
A bordo dell'aereo c'era soltanto il pilota. L'incidente si è verificato nel Canton Argovia
SOLETTA
2 ore
Falso allarme bomba a bordo di un treno
Un convoglio che circolava tra Berna e Zurigo è stato fermato a Däniken e perquisito. In manette un 49enne
SVIZZERA
3 ore
«Il vaccino è il mio contributo contro la pandemia»
Attualmente almeno il 71% della popolazione elvetica si dice disposta a farsi immunizzare
BERNA
10 ore
La spa "africana" con il pentolone dei cannibali fa discutere
Un cliente: «È razzista». Utile il confronto con il direttore della struttura: «Il nome non si cambia, la vasca sì».
SVIZZERA
12 ore
I centri commerciali hanno perso un miliardo a causa della pandemia
Nei quasi 200 "paradisi dello shopping" svizzeri la flessione del fatturato nel 2020 è stata in media del 5,8%.
BERNA
13 ore
Coronavirus: task force ottimista
L'incidenza di varianti più preoccupanti, come la Delta, continua a essere molto contenuta e i numeri calano.
ZURIGO
16 ore
Uccise una donna a martellate, in terapia psichiatrica
Al momento della tragedia il 35enne molestava la sua vittima già da anni.
SONDAGGIO
SVIZZERA
18 ore
Se il datore di lavoro ti chiede se sei vaccinato
Ai collaboratori di una filiale Raiffeisen di Zurigo è stato chiesto anche il relativo attestato
SVIZZERA
20 ore
Coronavirus in Svizzera: 194 casi e 7 decessi
Sempre più basso il tasso di positività, oggi allo 0,92%
SVIZZERA
20 ore
La situazione rimane "particolare"
Respinta la mozione di Marco Chiesa, che chiedeva alle Camere federali di tornare alla normalità parlamentare
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile