tipress
BERNA
28.09.18 - 14:300

I Cantoni "ricchi" devono sostenere quelli "poveri"

Lo prevede una revisione del sistema della perequazione finanziaria adottata oggi dal Consiglio federale. In Ticino arriveranno 43 milioni

BERNA - I Cantoni a forte potenziale di risorse dovrebbero versare meno soldi per sostenere quelli meno ricchi. È quanto prevede una revisione del sistema della perequazione finanziaria adottata oggi dal Consiglio federale. In particolare, la dotazione minima garantita di risorse dovrebbe essere fissata all'86,5% della media svizzera.

Il Governo aderisce così a una proposta formulata dalla Conferenza dei governi cantonali (CdC). Partendo dalla constatazione che l'obiettivo della dotazione minima di risorse all'85% è ampiamente superato da tutti i Cantoni (il Giura, cantone finanziariamente più debole, ha raggiunto nel 2018 un indice dell'88,3%), la CdC aveva proposto al Consiglio federale di portare tale soglia all'86,5%. Oggi, licenziando il pertinente messaggio, il Governo ha fatto sua tale proposta, ritenendo la dotazione attuale delle risorse troppo elevata.

Altro cambiamento: gli importi versati dalla Confederazione e dai Cantoni "ricchi" a quelli "poveri" dovrebbero essere calcolati annualmente, e non più ogni quattro anni. Così l'importo compensativo seguirà l'evoluzione effettiva delle disparità tra i Cantoni.

Quasi 43 milioni in Ticino - Da segnalare che nel 2019 la Confederazione e i cantoni finanziariamente forti dovrebbero mettere a disposizione dei cantoni più deboli 4,217 miliardi, il 3,5% in più rispetto a quest'anno. Il Ticino riceverà 42,982 milioni, circa 1,65 milioni in più, mentre l'importo versato ai Grigioni sarà di 270,088 milioni, circa 1,9 milioni in più.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 1 anno fa su tio
Come hanno fatto con gli 800'000'0000 di riserve accantonati in Ticino dalle Casse Malati e poi usati per calmierare i premi nei vari Cantoni della Svizzera tedesca ? Se non c'era un certo Cereghetti nessuno se ne sarebbe accorto e sull'arco di due anni ci hanno rimborsato una miseria con il Beltraminelli felice beato per l'accordo raggiunto !!!! E adesso per trombarci di nuovo ci aumentano i premi più che la media nazionale. Darli agli altri va benissimo ma prenderli no ?
Esse 1 anno fa su tio
Falli-TI e mantenu-TI Un giorno poi qualcuno mi spiega come un cantone (turistico tra l'altro) che oltre ai propri lavoratori può contare sull' apporto di 64000 frontalieri debba farsi sostenere dagli altri. Allucinante.
Tato50 1 anno fa su tio
@Esse Magari il problema sono i 64'000; non credi ?
Manuela Vanoni 1 anno fa su fb
Ahhh bene, sono curiosa come vengono usati, spero non per pagare telefonate ai.......sappiamo bene a chi..... ecc.ecc.
Nunzia Conte Iorio 1 anno fa su fb
Evviva ma sarà vero
Carlo Aiele 1 anno fa su fb
43 milioni a noi o agli asilanti dai non prendetemi per i fondelli...
Simone Vietti 1 anno fa su fb
Dovrebbero tutti iniziare a lavorare come le persone serie non andare a mancare la la giornata per sei mesi e poi stare sei mesi a casa in disoccupazione pagati al 80%
vulpus 1 anno fa su tio
I cantoni,anche quelli definiti poveri, e il Ticino non lo è sicuramente, devono gestirsi in maniera parsimoniosa , e non continuare a sprecare le risorse in cose inutili. L'esubero va lasciato in tasca ai cittadini, così che l'economia possa girare correttamente.
Angelo Michele Maiorano 1 anno fa su fb
Ma se c'abbiamo pure l'oro nella Maggia
Damir Svagusa 1 anno fa su fb
Bisogna creare posti di lavoro!
Mara Athena 1 anno fa su fb
Luciano Milan Danti 1 anno fa su fb
Tutti ad aiutare il fallito Canton Ticino, dunque
Jonathan Bopp 1 anno fa su fb
Invece di trattare i problemi alla fonte....
Luciano Milan Danti 1 anno fa su fb
Esatto, buttando fuori il Ticino dalla Svizzera
Swiss Elena Guera 1 anno fa su fb
be con tutto quello che paghiamo a Berna mi sembra giusto
Lisa Rosa 1 anno fa su fb
Io mi chiedo come si possa sostenere allo stesso tempo il principio che i cantoni ricchi debbano sostenere quelli poveri e il principio che i ceti medio alto non debbano più pagare le spese sanitarie per il ceto meno abbiente della società.
Silvana Canonica 1 anno fa su fb
Appunto!!!!
Maurizio Muggianu 1 anno fa su fb
Mi sembra giusto che i ricchi debbano mantenere i parassiti
Jeremy White 1 anno fa su fb
Così divertente...ma poi ci pensi e ti ricordi che abiti nel cantone più mendicante di tutti...
Maurizio Muggianu 1 anno fa su fb
Jeremy White basta andarsene invece di campare con i soldi estorti a chi produce di più. Dignità zero.
Nunzia Conte Iorio 1 anno fa su fb
Jeremy White brava bella la risposta
Nunzia Conte Iorio 1 anno fa su fb
Nunzia Conte Iorio 1 anno fa su fb
Giuseppe LD Minafra 1 anno fa su fb
il Ticino dovrebbe incassare milioni di CHF?
Nadine Ferrari 1 anno fa su fb
Leggere più di una riga, no?
Alessandro Milani 1 anno fa su fb
È giusto cosi!visto che nn si vuole fare nn a livello politico....è cosi...punto!
Monica Ca 1 anno fa su fb
.
galassia 1 anno fa su tio
quanti paesi ticinesi si sono imbizzarriti con il contributo di livellazione,la politica è sempre stata nemica della matematica e sempre a favore dei ricchi.
galassia 1 anno fa su tio
da quando in qua le persone attive devono contribuire i fannulloni? io li spenderei subito piuttosto che darli a chi non è capace di gestirli.
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 ore
Manifestazioni contro il razzismo in diverse città svizzere, in 5'000 a Basilea
La polizia non è intervenuta, ma ha distribuito volantini con le direttive sanitarie
SVIZZERA
11 ore
Covid-19 in Svizzera, un decesso e altri 20 casi
Per il terzo giorno consecutivo, si segnala che il numero di contagi è tornato sopra le dieci unità
BASILEA
11 ore
Art Basel salta, per quest'anno
La più importante fiera d'arte al mondo era stata dapprima rimandata a settembre. Invece non si terrà
ARGOVIA
11 ore
Arrestato un "bombarolo" dilettante
In manette un 42enne che ha fabbricato e fatto esplodere un ordigno nella campagna argoviese
SVIZZERA
14 ore
«Ogni anno perdiamo migliaia di soldati»
Non c'è una guerra in corso. Ma un'emorragia di reclute, che preoccupa non poco Berna
LUCERNA
15 ore
Maestro mezzo nudo e con la lingua di fuori invia selfie agli studenti
Polemica in una scuola media per scatti ritenuti inappropriati. Insegnante allontanato.
SVIZZERA
1 gior
Crediti e ipoteche a PostFinance: la decisione non piace a tutti
Il mondo bancario è diviso, mentre l'Unione svizzera arti e mestieri e i sindacati sono decisamente contrari.
SVIZZERA
1 gior
A novembre la SSR lancerà una piattaforma streaming
Si chiamerà Play Suisse e ospiterà produzioni svizzere doppiate o sottotitolate in tutte le lingue nazionali
SVIZZERA
1 gior
La Svizzera si tinge di blu
Con gli ulteriori allentamenti previsti per mezzanotte, il Paese entra in una nuova fase della lotta contro il Covid-19.
BERNA
1 gior
Canapa CBD: 33 milioni restituiti ai produttori
Il denaro era stato versato in tasse sul tabacco, riscosse però non legalmente
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile