Tipress
SVIZZERA
21.09.18 - 20:010
Aggiornamento : 22.09.18 - 12:04

Tempesta autunnale attesa in gran parte della Svizzera

Forti raffiche di vento sono previste già oggi in diverse regioni del Paese. Il Ticino non sarà risparmiato dal favonio

BERNA - Questa mattina il sole ha illuminato gran parte del Paese, ma il tempo è destinato a cambiare. Soprattutto nella Svizzera tedesca da questo pomeriggio i venti si faranno sempre più importanti, e le raffiche raggiungeranno i 60 km/h. La perturbazione Etna farà anche aumentare il rischio di rovesci. «Il vento porterà un fronte di aria freddo in serata» ha confermato a 20 Minuten Cédric Sütterlin di MeteoNews. Le temperature minime toccheranno i 10 gradi.

Sabato le temperature oscilleranno tra i 18 e i 20 gradi. La giornata di domenica sarà probabilmente l’ultima con temperature "estive", grazie anche al vento caldo proveniente da sud-ovest.

Nella notte tra domenica e lunedì tutto cambierà nuovamente, e le temperature caleranno. Una depressione formatasi sopra gli Stati Uniti porterà ancora forti venti in Svizzera: «Le raffiche potranno raggiungere anche i 100 km/h in pianura» prosegue Sütterlin, che aggiunge: «Si può parlare di una grande tempesta autunnale».

Svizzera italiana - Anche in Ticino l’estate sta volgendo al termine. Oggi e domani il vento raggiungerà solo le montagne, e non dovrebbe spingersi fino in pianura.

Solo lunedì il favonio colpirà anche le basse quote con forti raffiche, e durante la settimana le temperature sono destinate a scendere: la massima calerà dai 28 gradi di domani ai 20 di mercoledì, e le minime in pianura toccheranno anche i 10 gradi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VAUD
13 min
Crediti Covid trasferiti all'estero: sospetti di una frode milionaria
Il Ministero pubblico vodese ha avviato un'inchiesta. Una persona si trova in detenzione preventiva
SVIZZERA
30 min
«Con l'auto il rischio di morte è 59 volte maggiore»
L'Ufficio federale dei trasporti ha pubblicato il suo ultimo rapporto sulla sicurezza dei trasporti pubblici
SVIZZERA
1 ora
Settore secondario: produzione ancora in crescita, cifre d’affari in calo
La pandemia ha avuto ripercussioni sui risultati di febbraio e marzo
ZURIGO
2 ore
Coronavirus e rimborsi, il direttore di Hotelplan critica Swiss
«Ha preso soldi dai clienti e poi ha bloccato unilateralmente il rimborso nei suoi sistemi»
BERNA
2 ore
«Servono più scorte mediche»
Jürg Schlup, presidente FMH, ritiene il materiale sanitario debba tornare ad essere prodotto in Svizzera ed Europa
BERNA
4 ore
Coronavirus: togliere alla lotta all'alcolismo per dare ai bar?
A Berna si pensa alla sospensione della tassa sugli alcolici. L'idea non piace alle associazioni contro le dipendenze.
SVIZZERA
16 ore
Turismo: la situazione è tesa, urgono meno restrizioni
Si è tenuto oggi il secondo vertice sul turismo dall'inizio dell'emergenza coronavirus.
GINEVRA
17 ore
Altra partitella "selvaggia", allontanate 300 persone
La polizia cantonale è intervenuta oggi al centro sportivo di Vessy.
SVIZZERA
20 ore
L'ufficio di casa te lo paga il datore di lavoro
Una recente decisione del Tribunale federale potrebbe fare scuola.
SVIZZERA
22 ore
Coronavirus: 11 casi in più, nessun decesso
Il numero dei casi positivi accertati nel nostro Paese sale a 30'736. I morti restano 1'641
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile