Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
19.09.18 - 16:270

Donazione organi, creato un registro nazionale

Tutte le persone che vivono in Svizzera possono annotare in questo registro la decisione a favore o contro la donazione di organi

BERNA - Swisstransplant lancerà il 1° ottobre il Registro nazionale di donazione d'organi, che permetterà a ognuno di iscriversi in modo facoltativo. Secondo l'associazione, si tratta di «una soluzione al passo coi tempi che risponde all'urgente necessità di modernizzazione della tessera del donatore».

Tutte le persone che vivono in Svizzera possono annotare in questo registro la decisione a favore o contro la donazione di organi e tessuti per il trapianto o la ricerca dopo la propria scomparsa, scrive sul suo sito la fondazione nazionale che si occupa del tema.

Questo strumento, si legge sul portale online che lo definisce una «banca dati sicura», comporta numerosi vantaggi. Ad esempio, l'iscrizione, modificabile in ogni momento, crea maggiore trasparenza, in quanto permette di accertare senza ombra di dubbio la volontà della persona deceduta. Così facendo, familiari e personale sanitario vengono sollevati dalla responsabilità di dover prendere una decisione, mette in risalto Swisstransplant.

Un colloquio con i parenti avrà comunque luogo in ogni caso: nel caso in cui la persona abbia reso manifesta nel registro la propria decisione - che essa sia positiva o negativa in merito alla donazione - ma anche nel caso in cui ciò non sia avvenuto. Tuttavia, qualora il desiderio del defunto fosse già noto, nell'incontro si discuterebbe solo dell'attuazione della sua volontà.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Liberi tutti già il mese prossimo?
Associazioni di categoria e alcuni politici chiederanno la revoca delle restrizioni in vigore già il prossimo mese.
SVIZZERA
10 ore
Boom di suicidi giovanili: «Abbiamo uno stato di emergenza»
Più 50%, rispetto al 2020, alla Clinica universitaria di psichiatria infantile e adolescenziale di Berna.
SVIZZERA
12 ore
Pierin Vincenz alla sbarra
Si aprirà martedì il processo all'ex Ceo di Raiffeisen
SVIZZERA
12 ore
SUV sulle nostre strade? Sempre più pericolosi
In caso di incidente incrementano il rischio di morte nell'auto più leggera del 50%.
SVIZZERA
13 ore
Con l'estate le restrizioni statali non serviranno più
L'ex membro della Task force Marcel Tanner spiega che sarà fondamentale puntare sulla responsabilità individuale
ZURIGO
14 ore
La polizia interrompe un raduno di auto modificate
Sette appassionati sono stati denunciati: le loro vetture presentavano modifiche non autorizzate
BERNA
1 gior
Morto schiacciato da un albero
L'uomo stava tagliando del legname in una zona boschiva.
SVIZZERA
1 gior
«Quasi nessun Omicron-contagiato in cure intense»
È ancora Delta, secondo quanto riportato da alcuni ospedali svizzeri, a causare i decorsi più gravi.
FOTO
BERNA
1 gior
"Libertà!" e bandiere svizzere nella capitale
La manifestazione, non autorizzata, è stata sorvegliata da vicino delle forze dell'ordine.
ZURIGO
1 gior
18enne gravemente ferito da un 17enne
L'aggressore è stato arrestato a casa sua dagli agenti della polizia cantonale
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile