SVIZZERA
10.09.18 - 08:140

Una moneta in onore del coltellino svizzero

L'emissione avviene in occasione del centenario della morte di Karl Elsener, un pioniere nel settore della coltelleria. Per i collezionisti disponibile anche la serie di monete di Natale 2018

BERNA - In occasione del centenario della morte di Karl Elsener, un pioniere nel settore della coltelleria, il 10 settembre 2018 la Zecca federale Swissmint emette la moneta d’argento «Swiss Army Knife». Con questa nuova moneta commemorativa per amatori e collezionisti e con la serie di monete di Natale 2018 Swissmint conclude il suo programma di emissione 2018.

Nel XIX secolo in Svizzera imperversavano povertà e disoccupazione e molti connazionali furono costretti a emigrare. Alla luce di queste circostanze, la creazione di nuovi posti di lavoro era dunque più che mai gradita. Creare lavoro: era proprio questa l’intenzione dello svittese Karl Elsener (1860–1918) quando nel 1884 inaugurò a Ibach la sua coltelleria. Elsener assolse l’apprendistato di coltellinaio a Zugo e poi affinò i ferri del mestiere in Francia e in Germania meridionale. Qui ebbe l’idea di portare in Svizzera la fabbricazione di coltelli per i soldati, fino ad allora prodotti in Germania. Tuttavia la sua azienda era troppo piccola per riuscire ad accaparrarsi le commesse dell’esercito. Perciò nel 1891 decise di costituire l’Associazione svizzera dei maestri coltellinai, con l’obiettivo di concentrare l’intera produzione di coltelli per l’esercito in Svizzera, insieme agli altri coltellinai. Già nello stesso anno portarono a termine la prima fornitura, ma allora Elsener non avrebbe mai immaginato che la sua azienda sarebbe diventata una delle più famose al mondo.

Il coltello per i soldati era molto resistente ma piuttosto pesante, per cui Elsener pensò di progettare un modello per gli ufficiali più leggero ed elegante, munito di altre funzioni. Chiamò il nuovo modello di coltello tascabile «Swiss Officer’s and Sports Knife» e nel 1897 lo fece brevettare. Al contrario del coltello per i soldati, quello pensato per gli ufficiali non entrò a far parte dell’equipaggiamento dell’esercito, tuttavia ciò non ostacolò il successo del nuovo prodotto. Dopo la seconda guerra mondiale il coltellino per gli ufficiali, ribattezzato «Swiss Army Knife» per il mercato estero, raccolse successi in tutto il mondo. I soldati americani dislocati nel vecchio continente ne comprarono ingenti quantità per portarlo a casa come regalo. Negli anni Settanta, l’affermarsi dell’azienda sul mercato dei souvenir e il prestigio dei suoi prodotti riguardo a qualità, funzionalità, innovazione e design hanno conferito a Victorinox[1] fama mondiale. Oggi a tenere le redini di Victorinox c’è la quarta generazione della famiglia Elsener.

In occasione del centenario della morte di Karl Elsener, Swissmint dedica all’inventore del famoso coltellino «Swiss Army Knife» una moneta commemorativa d’argento del valore di 20 franchi, disegnata dalla grafica lucernese Nadja Baltensweiler.

Oltre alla suddetta moneta commemorativa, l’ultima emissione di quest’anno comprende anche la serie di monete di Natale 2018, un regalo originale sempre gradito per le feste. La serie di monete speciali si compone delle monete circolanti emesse quest’anno e di una medaglia raffigurante un angelo che suona la tromba. L’angelo e i fiocchi di neve impressi sulla medaglia e sulla relativa custodia creano la giusta atmosfera natalizia. Entrambi i prodotti sono stati concepiti dalla grafica bernese Jenny Leibundgut.

La nuova moneta commemorativa e la serie di monete di Natale 2018 sono disponibili dal 10 settembre 2018, in edizione limitata all’indirizzo www.swissmintshop.ch, in alcuni negozi di numismatica e banche.

Zecca federale Swissmint

La Zecca federale Swissmint conia le monete circolanti svizzere destinate al traffico quotidiano dei pagamenti. Per il mercato numismatico la Zecca emette inoltre regolarmente monete speciali e monete circolanti in qualità speciale. Le monete bimetalliche, in argento e oro, hanno un valore nominale e sono disponibili in diverse qualità. Swissmint è inoltre l’istanza ufficiale per le valutazioni di autenticità su incarico di committenti pubblici.       

Guarda le 3 immagini
Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
19 min

L'accordo quadro «non va respinto»

Il Consiglio degli Stati ha affossato (37 voti a 5) una mozione di Peter Föhn che sosteneva che l'intesa violasse la Costituzione federale

SAN GALLO
2 ore

«Non è chiaro se potrà ancora avere una vita normale»

La giovane di 17 anni finita sotto un treno sabato mattina alla stazione di San Gallo è fuori pericolo. Ma l'incidente potrebbe avere delle ripercussioni durature

SVIZZERA
3 ore

Prezzi stracciati e semplicità: ecco perché Wish ci conquista

Ci si collega per dare un'occhiata. Ma poi si ordina senza pensarci due volte. Il parere dell'esperta e le abitudini dei consumatori

BERNA
12 ore

Limitare immigrazione, l'iniziativa UDC non fa breccia

Anche se per conoscere la raccomandazione di voto del Nazionale bisognerà attendere il 25 settembre la bocciatura è certa

ZURIGO
17 ore

Lui pubblica le foto porno. Lei si suicida. Pena ridotta per lui

Aveva pubblicato foto di nudo di una minorenne finlandese con la quale chattava. Condannato inizialmente a 42 mesi di carcere, ne dovrà scontare 28 in una struttura di recupero

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile