Keystone
SVIZZERA
07.09.18 - 16:160

AutoPostale: il Consiglio federale fornirà nuove spiegazioni

Le commissioni della gestione avevano preferito attendere il rapporto sugli obiettivi strategici della Posta per il 2017

BERNA - Il Consiglio federale dovrà ancora fornire spiegazioni sulle irregolarità contabili presso AutoPostale nel suo rapporto di gestione 2018. Sulla base di documenti supplementari, le commissioni della gestione rinunciano invece a bloccare ulteriormente l'esame del rapporto 2017, e raccomandano al Parlamento di adottarlo nel corso della prossima sessione, che inizierà lunedì.

Le Camere avrebbero dovuto esaminarlo questa estate, ricordano in una nota odierna i servizi del Parlamento, ma le commissioni della gestione avevano preferito attendere il rapporto sugli obiettivi strategici della Posta per il 2017, che il governo non aveva ancora approvato a causa delle rivelazioni connesse ad AutoPostale e delle inchieste in corso.

Nel frattempo il Consiglio federale l'ha adottato e le commissioni della gestione hanno sentito la ministra dei trasporti Doris Leuthard, proprio su questo tema. L'obiettivo nel "traffico viaggiatori" non è stato raggiunto e il governo ha concesso al consiglio di amministrazione della Posta solo un discarico parziale, che esclude i casi riguardanti la riscossione indebita di sovvenzioni da parte di società del gruppo AutoPostale.

Le commissioni «hanno constatato con soddisfazione che secondo il Consiglio federale le irregolarità nell'ambito di AutoPostale Svizzera SA devono essere trattate in modo integrale e che devono essere prese misure al riguardo».

Invitano inoltre il Consiglio federale a dedicare un capitolo del rapporto di gestione 2018, previsto per gli inizi del 2019, al caso di AutoPostale e di indicarvi come l'Esecutivo intende agire al riguardo, le misure adottate e gli insegnamenti tratti per la gestione delle aziende vicine alla Confederazione.

Le irregolarità - comunicate per la prima volta al pubblico il 6 febbraio - erano venute a galla nell'ambito delle attività di revisione svolte dall'Ufficio federale dei trasporti: l'UFT ha appurato che AutoPostale tra il 2007 e il 2015 ha incassato indebitamente, attraverso manipolazioni contabili, sussidi federali e cantonali per un totale di 78,3 milioni di franchi.

TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
3 ore
Rubava carte di credito agli anziani, e si comprava di tutto
È arrivata a spendere fino a 10.000 franchi
SVIZZERA
4 ore
Weight Watchers, saltano oltre 100 posti di lavoro
L'obiettivo dell'azienda è di riorientare verso l'online i propri servizi. Secondo Unia, è una misura «brutale»
SVIZZERA
5 ore
Soldati "congedati" nell'operazione Covid-19
Hanno svolto 280 incarichi in tutta la Svizzera. 5'000 militari, 300mila giorni di servizio
SVIZZERA
5 ore
Richiamo per un lotto del farmaco Algifor Liquid Caps
Le confezioni coinvolte contengono un altro medicinale e verranno sostituite gratuitamente
BERNA
7 ore
Kuster: «Morto il primo bambino contagiato da Coronavirus»
I dati odierni: «32 nuovi casi. Il numero più alto della settimana»
SVIZZERA
9 ore
La crisi affligge anche il cioccolato, licenziamenti da Läderach
La chiusura dei negozi e l'assenza di turisti hanno pesato molto sul fatturato dell'azienda
BERNA
10 ore
Duplice omicidio di Spiez: «L'autore sarà internato»
Nel 2013 l'uomo uccise barbaramente il direttore di un istituto pedagogico minorile e la sua compagna.
ZURIGO
10 ore
«Segnalare un problema non è tradimento»
Il Cda dell'ospedale universitario ha deciso di creare una struttura esterna per proteggere i dipendenti che denunciano.
SVIZZERA
12 ore
«In arrivo un'ondata di fallimenti»
È cupa la previsione di Heinz Karrer, Presidente di economiesuisse
GLARONA
12 ore
La terra trema ripetutamente nelle Alpi glaronesi
La scossa più forte è stata avvertita nella giornata di martedì
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile