Fotolia
SVIZZERA
30.08.18 - 06:020
Aggiornamento : 09:26

Email lette costantemente: «Ora è nella nostra routine»

I giovani tra i 18 e i 24 anni leggono le e-mail del lavoro già al mattino prima di alzarsi

ZURIGO - Whatsapp, Hangouts, Slack: anche se esistono mezzi di comunicazione più moderni rispetto alla posta elettronica, a dominare in ufficio sono le email.

Secondo un sondaggio che Adobe realizza annualmente, la forma di comunicazione più utilizzata con i colleghi è tuttora la posta elettronica: il 72% degli intervistati si scambia regolarmente informazioni tramite email. Di conseguenza, in questo contesto, la messaggistica istantanea viene usata con regolarità solo dal 35%.

Ciò che colpisce in maniera particolare, in ogni caso, è il modo in cui i ragazzi tra i 18 e i 24 anni gestiscono le loro email aziendali: ben il 44% dei giovani intervistati controlla la mailbox poco prima di alzarsi. Nel dato comunque che vede prese in considerazione tutte le fasce di età, oltre l'80% degli intervistati legge la posta elettronica aziendale al di fuori dell’orario di lavoro.

Secondo Gery Bruederlin, docente presso la Scuola Universitaria Professionale della Svizzera nordoccidentale, il controllo costante delle caselle di posta elettronica sarebbe uno sviluppo culturale.  «Ci siamo abituati, e ora fa parte della nostra routine», spiega. Un altro fattore legato al regolare controllo della mailbox si colloca nel timore di non leggere in tempo qualcosa di importante o di mancare un appuntamento.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, un controllo costante della posta elettronica è sconsigliato.

Il metodo “Zero Mail”:Secondo il guru della produttività americano Merlin Mann, al fine di avere sempre una casella di posta “completamente pulita”, sarebbe ideale elaborare i messaggi ricevuti il prima possibile, rispondendo, inoltrandoli o eliminandoli.

In ufficio, in ogni caso, in media si trascorrono più di tre ore al giorno a leggere e a scrivere messaggi di posta elettronica.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Andrea Weber 1 anno fa su fb
Io no.
F.Netri 1 anno fa su tio
Questi studi sono delle masturbazioni mentali! Fatti da sfaccendati senza alcun contatto con la realtà. Il mondo cambia di continuo e i veri cambiamenti sono solo all'inizio.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Swiss: entro l'autunno sarà servito l'85% delle destinazioni
La compagnia aerea continua ad ampliare la sua offerta: a fine giugno voleranno 37 aerei su 91
SVIZZERA
1 ora
I viaggi all'estero sono a proprio rischio
La Confederazione sottolinea che non saranno più organizzati voli di rimpatrio
SVIZZERA
2 ore
No al taglio dell'IVA per sostenere ristorazione e turismo
Il Consiglio degli Stati è stata respinta una mozione in tal senso di Marco Chiesa
SVIZZERA
2 ore
La distanza sociale? È raccomandata, ma non c'è più la multa
Nell'ambito dell'attuale situazione epidemiologica, per il Consiglio federale le sanzioni non sarebbero più giustificate
VAUD
3 ore
Uccise il figlio di 11 mesi, 6 anni ed espulsione
La morte è stata provocata scuotendo il piccolo con violenza
FOTO
SVIZZERA / MALDIVE
3 ore
Da 4 mesi alle Maldive a causa del Coronavirus
Lo svizzero Tom Allemann e la sua ragazza cinese stanno vivendo un'esperienza alla Robinson Crusoe
Berna
4 ore
Noi succubi dell'OMS? Scatta l'interpellanza ticinese a Berna
L'accusa di Lorenzo Quadri: "Svizzera ancora una volta acritica e succube nei confronti di organismi sovranazionali"
SVIZZERA
5 ore
Violenza domestica, con la quarantena non sono aumentati i casi
In alcuni cantoni dalla metà di maggio è però cresciuto il numero delle consulenze
SVIZZERA
5 ore
Coronavirus: altri 20 casi, ma nessun morto
Dall'inizio dell'emergenza nel nostro Paese 30'913 persone sono state infettate. I decessi sono 1'660.
SVIZZERA
5 ore
A marzo -62% di passeggeri negli aeroporti svizzeri
A gennaio e febbraio si era invece registrato un lieve aumento
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile