Keystone
VAUD
17.08.18 - 15:270
Aggiornamento : 15:54

Discriminazione con il sesso opposto? Niente passaporto svizzero

Il municipio di Losanna non ha autorizzato la naturalizzazione di una coppia che si è rifiutata di stringere la mano agli interlocutori di sesso opposto e di rispondere alle loro domande

LOSANNA - Il Municipio di Losanna non ha autorizzato la naturalizzazione di una coppia che si rifiuta di stringere la mano agli interlocutori di sesso opposto. Le autorità hanno reso noto oggi che un tale comportamento non rispetta l'eguaglianza uomo-donna.

La maggioranza della municipalità ha deciso di respingere entrambe le richieste, sottolineando che la stretta di mano «non è che uno degli elementi che hanno portato alla scelta».

Durante le audizioni, i due individui hanno manifestato «un comportamento generale discriminante». Hanno ad esempio rifiutato di rispondere a domande poste da persone di genere differente.

Secondo le leggi sia cantonali che federali - viene ricordato in una nota - i candidati alla naturalizzazione devono essere ben integrati nella comunità elvetica e nello specifico vodese, e manifestare nei loro comportamenti l'attaccamento alla Svizzera e alle istituzioni, così come il rispetto dell'ordine giuridico elvetico.

Le strette di mano fanno discutere - La questione della stretta di mano fa sovente discutere, e non solo in Svizzera. È di ieri la notizia che una giovane svedese di religione musulmana si è vista riconoscere il diritto ad un risarcimento da parte di un'azienda, dopo che il suo colloquio per un impiego era stato interrotto quando aveva rifiutato di stringere la mano ad un uomo.

Un giudice del lavoro ha giudicato la decisione dell'azienda come discriminatoria e l'ha condannata a pagare alla donna un risarcimento di 40.000 corone (circa 4'300 franchi).

Nella Confederazione invece aveva fatto discutere il caso di una scuola di Therwil (BL), dove un allievo musulmano aveva rifiutato di dare la mano a una insegnante, come consuetudine nel cantone.

Il governo di Basilea Campagna aveva infine deciso che i docenti possono esigere dagli allievi la stretta di mano. Anche se vi è in gioco la libertà di religione, secondo le autorità cantonali l'interesse pubblico in questo caso prevale.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
«La manifestazione? Un casino, dovevano multarli tutti»
Divide l'opinione politica il corteo di questo lunedì a Zurigo fra condanne e chi vorrebbe assembramenti più numerosi
SVIZZERA
3 ore
«L'incompetenza dell'UFSP è un pericolo per la salute e la vita»
L'app SwissCovid è scaricabile da tutti, anche da chi non fa parte del gruppo pilota. Le critiche del legale
GRIGIONI
3 ore
Bimba travolta e uccisa da una scultura: «I genitori non l'hanno lasciata da sola»
Il dramma di Flims il giorno dopo, fra cordoglio e tanti dubbi. Una mamma: «Poteva succedere anche ai miei figli»
SVIZZERA / FRANCIA
4 ore
UBS, il processo d'appello in Francia è rinviato al 2021
La banca è stata condannata in primo grado al pagamento di 4,5 miliardi di euro per evasione fiscale
EUROPA / SVIZZERA
5 ore
Nestlé dovrà cambiare nome ai suoi hamburger vegani
Secondo i giudici dell'Aja la denominazione corrente ricorda in maniera un po' sospetta quella di un prodotto rivale
SVIZZERA
5 ore
La spesa in Italia? Domani non cambia niente
La Svizzera mantiene le limitazioni in entrata «fino a nuovo avviso». Ecco le decisioni del governo federale
SVIZZERA
8 ore
Molestie e mobbing non se ne vanno con il telelavoro
A dirlo è una professoressa dell'Università di Ginevra. Molestare a distanza sarebbe addirittura più facile.
SVIZZERA
8 ore
I giornali tornano nei bar
Caffè e informazione: dal prossimo venerdì sarà di nuovo possibile, come prevede il nuovo piano di protezione
SVIZZERA
8 ore
Solo tre contagi in più di ieri
Il virus nel nostro Paese si diffonde sempre meno.
SVIZZERA
8 ore
Boccata d'ossigeno: Indice PMI in ripresa
I responsabili degli acquisti possono guardare al futuro con più ottimismo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile