Immobili
Veicoli
Keystone
GRIGIONI
06.08.18 - 08:530
Aggiornamento : 11:23

«Con il Ju-52 ho volato in Sudafrica. Il caldo non può essere una causa»

L'esperto di aviazione Hansjörg Egger si è espresso sul dramma di Flims: «Tutto fa pensare che l'aereo sia andato in stallo. Ma i motivi sono per ora sconosciuti»

FLIMS - Il fatto che con temperature elevate l'aria sia meno portante e i motori abbiano meno potenza può essere a volte sottovalutato da piloti amatoriali, ma sicuramente non da equipaggi esperti come quelli dello Ju-52 precipitato ieri nei Grigioni. Ne è convinto l'esperto di aviazione Hansjörg Egger.

«Ho già volato con lo Ju 52 in Sudafrica e la canicola non è mai stata un problema», afferma lo specialista in un'intervista pubblicata oggi dal Blick. Il caldo «non è quindi da solo sicuramente la causa» della sciagura aerea avvenuta sabato nella regione di Flims (GR), «al massimo è un fattore».

Secondo Egger tutto fa pensare che il velivolo della Ju-Air precipitato sul Piz Segnas sia andato in stallo. Questo può succedere quando la velocità è troppo bassa, per esempio durante una curva stretta. In montagna lo Ju 52 vola a quote basse rispetto al suolo: in caso di stallo non rimane più il tempo necessario per riprendere il controllo dell'apparecchio.

Ancora tutti da determinare sono però i motivi che hanno portato allo stallo. Il fatto che i piloti non abbiano segnalato alcuna situazione d'emergenza fa ritenere che tutto si sia svolto in modo bruco e rapido, spiega Egger. In caso di problemi ai motori piloti esperti come loro avrebbero sicuramente annunciato per radio il problema e avrebbero provato ad atterrare con il velivolo in una zona relativa piatta. «Lo Ju 52 è in grado di volare per un certo tratto come un aliante se tutti e tre i motori sono fuori uso».

Secondo lo specialista il fatto che l'aereo precipitato fosse ormai anziano - 79 anni - non rappresentava di per sé un rischio. «Lo Ju 52 è probabilmente l'aereo più coccolato del mondo, il personale fa la manutenzione con amore e cura estremi». L'aereo non ha limiti di vita a livello tecnico e con una buona manutenzione può volare ancora a lungo.

Egger si sente di escludere completamente che i piloti abbiano assunto dei rischi per impressionare i passeggeri. «Entrambi avevano una grande esperienza come piloti civili e e militari». Inoltre conoscevano la zona come le loro tasche, visto che l'aeronautica militare promuove spesso esercitazioni nel settore.

Quanto successo segnerà la fine dei voli panoramici con lo Ju 52? «L'incidente è stato uno dei più gravi dell'aviazione civile elvetica. Ma anche Swissair ha dovuto far fronte a incidenti. Non riesco a immaginare che la Ju-Air interrompa per sempre l'esercizio dei voli».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
1 ora
Cerca di sfuggire al ricovero, cade dal tetto e muore
Un 35enne con problemi psichici ha perso la vita questo pomeriggio ad Altstätten.
LOSANNA
1 ora
Il dottorato svizzero di Mussolini fa discutere
Venne conferito nel 1937 al Duce. Oggi una petizione chiede di revocarlo
SVIZZERA
1 ora
Cassis a Davos con la mente rivolta a Lugano
Il presidente della Confederazione ha aperto ufficialmente il WEF parlando della situazione geopolitica mondiale.
SVIZZERA
4 ore
Ricola «inganna i consumatori» secondo una consumatrice
Una donna dell'Illinois ha chiesto un risarcimento milionario accusando l'azienda di pubblicità ingannevole
SVIZZERA
5 ore
La quarta dose presto realtà
Da oggi la Confederazione consiglia una nuova vaccinazione «alle persone con un sistema immunitario indebolito».
SVIZZERA
7 ore
Commercio sostenibile: l'industria della moda sotto la lente
Public Eye ha compiuto un'analisi dei più noti rivenditori di moda in Svizzera. Zalando, Wish e Amazon nel mirino.
SVIZZERA
8 ore
Peggioramento delle disuguaglianze di genere durante la pandemia
Uno studio ha analizzato le conseguenze delle misure restrittive sull'occupazione di uomini e donne.
ARGOVIA
9 ore
Cade da una parete rocciosa, 14enne perde la vita
Il giovane stava effettuando una passeggiata assieme a un amico. Inutili i tentativi di soccorso.
SVIZZERA
11 ore
Vaiolo delle scimmie: Berna pensa all'acquisto di un vaccino
«Per il momento, non c'è motivo di preoccuparsi» rassicura la vicedirettrice dell'UFSP Linda Nartey
ZURIGO
20 ore
Feriti a bottigliate a Winterthur
Tre persone sono state arrestati per due episodi distinti avvenuti nelle prime ore di domenica
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile