tipress
BERNA
29.07.18 - 11:470

Primo di agosto: fuochi d'artificio vietati a causa della siccità

L'ultima volta che una Festa nazionale si è svolta senza fuochi d'artificio, o quasi, è stato nel 2006

BERNA - Quest'anno il Primo di agosto potrebbe avere un gusto amaro per gli amanti di spettacoli pirotecnici: a causa della siccità infatti in molte regioni i fuochi di artificio sono vietati. Non mancano però le offerte con cui consolarsi.

Le precipitazioni di sabato e i temporali isolati previsti entro mercoledì non cambieranno la situazione sul fronte del pericolo di incendi. Tre anni fa le forti piogge registrate a fine luglio avevano convinto le autorità di revocare il divieto annunciato preventivamente. L'ultima volta che una Festa nazionale si è svolta senza fuochi d'artificio, o quasi, è stato nel 2006.

Le restrizioni quest'anno sono più o meno estese a dipendenza delle regioni. In alcuni comuni, come Coira, il divieto è generalizzato, in altri colpisce solo i privati, ma non gli spettacoli ufficiali organizzati da specialisti. Nel canton Friburgo la proibizione è limitata alle zone in prossimità di boschi.

Ci saranno meno razzi pirotecnici nei cieli svizzeri anche perché sarà più difficile acquistarli. A causa del rischio di incendi, i grandi distributori, come Coop e Migros, hanno deciso di sospendere la vendita già lo scorso fine settimana. E non sarà possibile aggirare le difficoltà rifornendosi all'estero perché l'importazione è sottoposta a regole rigide, ricorda l'Amministrazione federale delle dogane.

Restano comunque molti modi di divertirsi durante la Festa nazionale, anche senza i tradizionali spettacoli pirotecnici, grazie alle molteplici offerte gastronomiche, musicali e ludiche in agenda in tutta la Svizzera. La giornata di porte aperte a Palazzo federale, ad esempio, attira ogni anno centinaia di visitatori. Il brunch in fattoria è diventato ormai un'istituzione: oltre 360 aziende agricole hanno accolto lo scorso anno 150'000 persone. Quest'anno l'Unione svizzera dei contadini innova proponendo, oltre al pranzo, anche una passeggiata in compagnia dei consiglieri federali.

Simonetta Sommaruga, Doris Leuthard e Johann Schneider-Ammann parteciperanno al brunch, mentre il presidente della Confederazione Alain Berset sarà in gita nella regione dello Schwarzsee (FR). Tutti saranno inoltre impegnati nei discorsi ufficiali, ad eccezione di Ueli Maurer, che si trova all'estero.

TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report