Keystone
SVITTO
10.07.18 - 15:030

Altro bluff del prete: è molto più indebitato di quanto si pensava

I passivi dell'ex parroco di Küssnacht (SZ), dipendente dal gioco d'azzardo, ammontano a circa 1,4 milioni di franchi

KÜSSNACHT - L'ex parroco di Küssnacht (SZ) dipendente dal gioco d'azzardo è molto più indebitato di quanto supposto inizialmente: i suoi passivi ammontano a circa 1,4 milioni di franchi, ha indicato all'agenzia Keystone-ATS il suo avvocato, Andrea Janggen.

Il legale ha confermato la notizia apparsa oggi sul giornale "Bote der Urschweiz". Il prete si è dimesso dalle sue funzioni a metà giugno, dopo oltre due decenni di servizio. Il motivo dell'allontanamento, richiesto dal vescovo di Coira Vitus Huonder, era inizialmente dovuto a presunti investimenti speculativi e debiti di gioco per diverse centinaia di migliaia di franchi. L'uomo di fede avrebbe chiesto denaro in prestito a diverse decine di persone per la sua dipendenza dal gioco. Secondo Janggen, l'ex parroco giocava legalmente in un casinò.

L'avvocato ha informato per lettera i creditori del prete in merito all'ammontare degli arretrati finora noti. È probabile che all'ex parroco saranno inviati precetti esecutivi, ha aggiunto Janngen, precisando però che non è per ora a conoscenza di procedimenti penali in corso.

A fine giugno alcuni fedeli e parrocchiani di Küssnacht hanno lanciato una raccolta fondi a favore del loro parroco, raccogliendo circa 15'000 franchi.

Secondo l'associazione Dipendenze Svizzera, le persone con problemi di gioco d'azzardo sono circa 75'000 a livello nazionale. Nella Confederazione, i costi sociali per questa dipendenza sono stimati tra i 551 e i 648 milioni di franchi all'anno.

Alla fine del 2017, il numero di esclusioni dal gioco, ordinate o volontarie, a livello svizzero ammontava a 53'920. I casinò prendono questa decisione se le persone sono oberate di debiti, non sono in grado di far fronte ai loro obblighi finanziari, rischiano poste sproporzionate rispetto al loro reddito e alla loro sostanza oppure se pregiudicano lo svolgimento dei giochi. Una persona può anche decidere di escludersi volontariamente dai casinò.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
GRIGIONI
52 min
Il masso sulla Tesla interrompe la vacanza
Brutta disavventura per una coppia diretta in Engadina
GINEVRA
1 ora
Gli infermieri chiedono una negoziazione degli orari
Al centro delle loro rivendicazioni vi è una modifica del piano orario che impone una pausa di un'ora a metà giornata
LUCERNA
2 ore
Le opere del lockdown raccolgono 36'300 franchi
Il ricavato degli "schizzi" di solidarietà finirà a una Fondazione che sostiene gli artisti figurativi
SVIZZERA
5 ore
A Zurigo si manifesta contro «la bugia del coronavirus»
Sono circa 500 le persone che si sono riunite per protestare contro il Covid-19 e le misure che ne sono conseguite
SVIZZERA
8 ore
Un secondo lockdown? «Uno scenario terrificante»
Succede in Israele, e nel Regno Unito, cosa deve fare la Svizzera per evitare un secondo confinamento?
SVIZZERA
8 ore
In fiamme sul passo del Julier
Il conducente si è fermato quando ha notato del fumo uscire dal motore dell'auto
SVIZZERA
9 ore
Non ci sarà più uno svizzero a capo dell'OSCE
L'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa non sarà più guidata da Thomas Greminger
GRIGIONI
10 ore
Ladro ruba la colletta del funerale di un bimbo di 5 anni
L’appello dei genitori: «Se hai un cuore riporta quei soldi, servivano per curare i bambini malati»
SVIZZERA
11 ore
In gita sul Titlis, precipitano in un crepaccio: un morto
Coinvolti tre alpinisti di età compresa tra i 35 e i 37 anni
GIURA
22 ore
Due adolescenti provocano un incendio e fuggono
A Porrentruy è scoppiato un incendio boschivo a causa della negligenza di due adolescenti, tuttora ricercati
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile