BERNA
28.06.18 - 17:520

Cantoni contenti per la revisione della perequazione finanziaria

Ben 22 cantoni su 26 hanno sostenuto la proposta

BERNA - Molti cantoni sono relativamente soddisfatti del progetto di revisione della perequazione finanziaria posto in consultazione fino a sabato prossimo: riuniti in assemblea oggi e Berna, ben 22 cantoni su 26 hanno sostenuto la proposta.

Berna e Friburgo si sono astenuti, mentre Giura e Vallese l'hanno bocciata, indica la Conferenza dei governi cantonali (CdC) al termine della riunione plenaria.

I governi cantonali sono contenti che il Consiglio federale abbia prestato orecchio all'insieme delle loro indicazioni. I cantoni a forte potenziale di risorse verseranno meno soldi a quelli "poveri". Questi ultimi potranno contare su una dotazione minima dell'86,5% della media svizzera del potenziale di risorse per abitante.

La CdC parla di compromesso: è un tasso superiore all'obbiettivo attuale dell'85% ma inferiore alla dotazione effettiva dell'88,3% ottenuta quest'anno dal Giura, il più "debole" dei cantoni.

Il sistema attuale non reagisce più in maniera adeguata all'evoluzione delle disparità fra i cantoni. Se lo status quo fosse mantenuto i versamenti per la perequazione delle risorse non farebbero che aumentare. E ciò accentuerebbe le tensioni fra cantoni e con la Confederazione, sottolinea la CdC.

Altro cambiamento apprezzato dalla CdC: le somme versate ai cantoni "poveri" da quelli "ricchi" e dalla Confederazione saranno calcolate ogni anno e non più ogni quattro. E l'ammontare compensatorio seguirà l'evoluzione effettiva delle disparità cantonali.

In conseguenza al calo della dotazione minima garantita la perequazione delle risorse sarà ridotta di circa mezzo miliardo di franchi all'anno. L'esecutivo non ha ancora stabilito la destinazione di questi fondi federali così liberati.

La CdC ritiene imperativo che essi rimangano nel sistema di perequazione: una metà per compensare costantemente i costi sociodemografici e l'altra per aiutare in modo transitorio i cantoni "deboli". Così - ammette la CdC - non si sgravano le finanze della Confederazione, ma la coesione nazionale e la solidarietà confederale vale bene questo costo.
 
 

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 min
La luce in fondo il tunnel, ma i nuovi casi sono 785
In Svizzera le persone contagiate dal Covid-19 sono ormai 23'574. I morti sono almeno 756
SVIZZERA
38 min
Ancora sei voli per rimpatriare gli svizzeri
In totale tra il 12 marzo e il 14 aprile ne saranno stati effettuati 29. Sono circa 3'000 le persone riportare in patria
SVIZZERA
1 ora
Volontari in aiuto ai contadini
I contadini sono ottimisti e ritengono che il numero di volontari sarà sufficiente per effettuare i raccolti
SVIZZERA
1 ora
Lo tsunami del coronavirus pesa sul turismo
Sono molte le strutture alberghiere in difficoltà. Il calo delle prenotazioni è quasi del 100%
SVIZZERA
3 ore
Anche Aldi abbraccia Twint: si può pagare con lo smartphone
Questa soluzione permette di rafforzare le misure igieniche per proteggere clienti e collaboratori
ZURIGO
4 ore
Per il lavoro ridotto spunta il "calcolatore"
Con la pandemia un milione di persone lavora a tempo ridotto. Il calcolo del salario è possibile farlo col calcolatore
SVITTO
4 ore
Coronavirus: c'è chi chiede agli azionisti di rinunciare ai dividendi
Kühne+Nagel intende così preservare la liquidità del gruppo in questi tempi di crisi.
BERNA
4 ore
Coronavirus: ulteriori misure per impedire l'ondata di fallimenti
In arrivo una riforma per la protezione del capitale
SVIZZERA
5 ore
UBS e Credit Suisse pagheranno i dividendi, ma in due tranche
L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari Fima ha accolto con favore la «logica» decisione
SVIZZERA
13 ore
Quelle due ruote che con la pandemia forse sarebbe meglio lasciare in garage
Ma che in molti prendono lo stesso per fare gite lunghe, per poi infortunarsi. L'allarme delle polizie
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile