Fotolia
ZURIGO
28.06.18 - 06:040
Aggiornamento : 09:38

Da sabato nuove regole sul bagaglio a mano per chi vola negli States

Dopo i liquidi, la TSA se la prende con i prodotti in polvere. L'Aeroporto di Zurigo: «Il consiglio è di imbarcarli in stiva»

ZURIGO - Estate tempo di vacanze, ma, proprio quando molti svizzeri stanno già preparando le valigie, una nuova regola sugli oggetti proibiti in aereo va a complicare i preparativi. Si tratta delle nuove disposizioni della Transport Security Administration americana (TSA) sui bagagli a mano, che va a colpire una categoria di prodotti che, finora, avevate forse sempre reputato innocui: quelli in polvere.

Le nuove regole, in vigore da sabato 30 giugno, si applicano solo ai voli diretti verso gli Stati Uniti, dalla Svizzera o da un altro Paese del Vecchio Continente. A spiegarle è l’Aeroporto di Zurigo che, in un comunicato, chiarisce che cosa non si può più portare nel bagaglio a mano. A essere banditi saranno i contenitori con prodotti in polvere più grandi di 350 ml, che dovranno tassativamente andare nel bagaglio in stiva. Per gli amanti della palestra potrebbe trattarsi di proteine, per chi va a visitare dei parenti oltre oceano del sacchetto di “farina bona”. I cosmetici, invece, non dovrebbero causare problemi, a meno di non portare con sé un barattolo di terra per il viso con all’interno una scorta per un anno.

A seconda del prodotto, si può dire che i grammi riportati sulla confezione (g) corrispondono sommariamente al volume in millilitri (ml), ma questa indicazione molto generale non vale sempre. Se si è diretti verso gli Stati Uniti, il consiglio dell’Aeroporto di Zurigo è di imbarcare i prodotti in polvere nel bagaglio in stiva, così da evitare eventuali ritardi ai controlli.

Esclusi da queste limitazioni sono i medicamenti, gli alimenti in polvere per bambini e le urne contenenti ceneri funerarie. Come per i liquidi, continuerà inoltre a essere possibile portare sull’aereo i prodotti in polvere e i granulati acquistati al duty free dell’aeroporto.

«Queste misure fanno parte degli sforzi della TSA per anticipare le minacce e far viaggiare sicuri i passeggeri», spiega al New York Times un portavoce dell'agenzia.

Commenti
 
Carlo Soldati 1 anno fa su fb
Maradona, attento alla polvere?
Claudia Filipe 1 anno fa su fb
Marina Filipe hai avuto fortuna
Marina Filipe 1 anno fa su fb
ah ma non portavo comunque prodotti in polvere?
Claudia Filipe 1 anno fa su fb
Marina Filipe hahabproteineee
bobà 1 anno fa su tio
"Chi semina vento raccoglie tempesta" dice un vecchio proverbio, che calza a pennello all'attitudine degli americani di erigersi a "rambo del mondo" andando a mettere il becco (con le armi) in affari degli altri (stati)
Aiden Wyss 1 anno fa su fb
Lara Cereghetti
Lara Cereghetti 1 anno fa su fb
??
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
URI
1 ora
Colpo di sonno sull’A2, si ribalta con il furgoncino
Illeso il conducente ma i danni sono notevoli: circa 20mila franchi
SVIZZERA
1 ora
L'onda verde non travolge gli Stati
I ballottaggi di oggi - con la sola eccezione del Ticino - si sono svolti all'insegna della stabilità
SVIZZERA
6 ore
L'ex ceo della Posta Susanne Ruoff è passata ad Ascom
Sarà membro esterno di un gruppo di lavoro incaricato di accelerare la trasformazione del gruppo tecnologico zughese
GRIGIONI
7 ore
Nei Grigioni toccato il record: 71 cm a Müstair
Bisogna andare indietro fino al novembre del 1959 quando la nevicata di novembre si fermò a 65 centimetri
GRIGIONI
9 ore
Scontro sugli sci, grave una bambina di cinque anni
L'incidente è avvenuto sulle piste di Arosa e ha coinvolto anche un 57enne
SVIZZERA
9 ore
«Voglio restare agli affari esteri altri 10 anni»
Un cambio di dipartimento non è nei pensieri di Ignazio Cassis, ma nemmeno (a suo dire) in seno all'esecutivo federale. Ma il fatto di essere ticinese lo sfavorisce
SVIZZERA
22 ore
Raiffeisen, nuove strutture per voltare pagina
Le singole banche potranno fare sentire maggiormente la loro voce presso la sede centrale. Ogni banca disporrà di un voto nelle future assemblee generali
VAUD
23 ore
In Romandia arriva il “tutor” e il web s’infiamma
La polizia ha annunciato la messa in servizio di un radar che controlla la velocità su una porzione della semi-autostrada tra Orbe e Vallorbe (VD)
SVIZZERA
1 gior
Se fai il macchinista ti diamo 10mila franchi in più
Per far fronte alla carenza di macchinisti, le FFS hanno lanciato una campagna di promozione. Che prevede ad esempio un ritocco verso l'alto della busta paga durante la formazione
FOTO E VIDEO
GINEVRA
1 gior
Attivisti per l'ambiente bloccano il terminal dei jet privati
«Vogliamo denunciare questo mezzo di trasporto assurdo», urlano a gran voce. «Un aereo privato emette CO2 per passeggero venti volte superiori a quelle di un normale aereo di linea»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile