tipress
ZURIGO
13.06.18 - 15:270

Il 61% dei richiedenti asilo fa perdere le tracce

Accade a Embrach. Le "partenze incontrollate" registrate in tutta la Svizzera fra gennaio e la fine di maggio di quest'anno sono state 2378

ZURIGO - Il 61% dei richiedenti asilo portati negli ultimi 15 mesi al centro federale di Embrach (ZH) ha lasciato la Svizzera in modo incontrollato, ossia facendo perdere le tracce.

Il Centro federale d'asilo (CFA) di Embrach - località cinque chilometri a nord di Kloten - è la prima struttura con funzione di "centro di partenza" nella quale vengono testate le misure della riveduta Legge sull'asilo (LAsi) che entrerà in vigore all'inizio del 2019.

A Embrach sono arrivati da marzo 2017 fino alla scorsa settimana 649 richiedenti asilo: si tratta di persone in attesa del rinvio verso il paese d'origine, uno Stato terzo o uno Stato che aderisce all'accordo di Dublino.

Dal CFA di Embrach sono uscite in questo periodo 503 persone. Nel 61% dei casi - 309 persone - si è trattato di cosiddette "partenze incontrollate": ciò significa che le autorità non sanno dove siano andate queste persone. La Segreteria di Stato della migrazione (SEM) ha confermato le cifre di un articolo pubblicato oggi dalla Neue Zürcher Zeitung.

In base alla statistica sull'asilo della SEM, le partenze incontrollate registrate in tutta la Svizzera fra gennaio e la fine di maggio di quest'anno sono state 2378. A questa cifra si aggiungono 2801 "partenze controllate" e 1472 casi catalogati come "altre uscite", per le quali non è possibile ottenere nessuna informazione. Le partenze incontrollate rappresentano in questo caso il 39% del totale.

Centri di procedura e centri di partenza - La nuova organizzazione per le procedure d'asilo accelerate prevede in tutto 18 centri federali. In 13 casi già si conosce l'ubicazione definitiva, altri tre siti sono ancora "controversi" e altri due sono tuttora oggetto di valutazioni, ha fatto sapere la SEM all'ats. Il sito dell'ex caserma di Losone è stato stralciato dalla lista in seguito alla votazione di domenica.

I nuovi centri si suddividono in "centri di procedura", dove vengono esaminate le richieste d'asilo, e in "centri di partenza". Della prima categoria fanno parte quelli di Zurigo, Basilea, Boudry (NE), Balerna/Novazzano (TI) e Altstätten (SG).

I centri per i richiedenti in attesa di rinvio saranno suddivisi in regioni. Per la regione di Zurigo è previsto, oltre ad Embrach, un nuovo centro a Rümlang.

La regione di Berna dovrebbe far capo a un nuovo centro di partenza a Kappelen (BE), per la Svizzera nordoccidentale è stata scelta l'ubicazione a Flumenthal (SO), nella Svizzera orientale si farà capo alla struttura già esistente a Kreuzlingen (TG), mentre un nuovo centro per la Svizzera centrale sarà realizzato a Svitto. Nella Svizzera romanda sono stati scelti i siti di Giffers (FR), Grand-Saconnex (GE) e Vallorbe (VD).

La lista comprende infine due strutture per i richiedenti asilo "renitenti": una nella Svizzera romanda, a Verrières (NE), e una nella Svizzera tedesca, in una località ancora da definire.
 

Tags
embrach
asilo
svizzera
centri
centro
richiedenti asilo
partenze
stato
partenze incontrollate
partenza
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report