Keystone
ZURIGO
11.05.18 - 12:280

Altro caso di mobbing all’ETH: un professore si dimette

Quattordici dottorandi hanno dovuto cercare un nuovo insegnante che li seguisse, in quanto all’uomo è stato tolto l'incarico dalla direzione per «gravi carenze nelle capacità di leadership»

ZURIGO - Ancora un caso di presunto mobbing nelle scuole, ancora al Politecnico di Zurigo (ETHZ). Dopo il caso della professoressa di astronomia che aveva creato «un ambiente di lavoro caratterizzato dalla sfiducia, con sedute fissate a tarda sera, ricercatrici accusate di pensare al trucco anziché allo studio e pianti frequenti da parte dei dottorandi nel suo ufficio», pare che sotto la lente d’ingrandimento sia finito un altro insegnante, del Dipartimento di ingegneria meccanica.

Quattordici dottorandi - come riferisce il Tages-Anzeiger - hanno dovuto cercare un nuovo professore che li seguisse, in quanto all’uomo è stato stato tolto l'incarico dalla direzione per «gravi carenze nelle capacità di leadership».

Uno studente ha detto del professore in questione: «Ha una grande esperienza, ma il metodo di lavoro non funziona. Insulti, carico di lavoro eccessivo e problemi di comunicazione erano parte del pacchetto se ti rivolgevi a lui». Nel frattempo l’uomo avrebbe lasciato l’ETHZ per suo stessa volontà.

Antonio Togni, che è stato vicedirettore al Politecnico per due anni, ha confermato di avere avuto a che fare con una quarantina di dottorandi di undici diversi dipartimenti che si lamentavano di problemi con i professori. Professori accusati di «abuso della loro posizione di potere», «lunghe ore di lavoro, anche nel weekend», «nessuna pianificazione delle vacanze» o «trattamento irrispettoso».

La reputazione del Politecnico federale di Zurigo era già stata messa in dubbio lo scorso autunno, quando è stata aperta un’inchiesta a carico di una professoressa dell’Istituto di astronomia per mobbing. Stando alla NZZ am Sonntag, che ha riferito del caso, la vicenda aveva avuto origine nel 2002, quando l'ETH aveva deciso di creare un istituto di astronomia e a questo scopo aveva ingaggiato un professore inglese, che aveva preteso anche un posto per la sua partner, pure astronoma. La professoressa avrebbe tiranneggiato per oltre dieci anni i dottorandi a lei affidati, creando un clima estremamente negativo. Il suo istituto è stato sciolto lo scorso agosto e l'attività è stata fatta confluire in un nuovo istituto di fisica delle particelle e astrofisica. A carico della donna - nel frattempo sospesa - è stata in seguito aperta anche un'inchiesta per presunti comportamenti scorretti che riguardano l'integrità della ricerca.

TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
2 ore
«Uno sconosciuto nudo è seduto sul mio divano»
Due fratelli di 26 e 32 anni sono stati fermati dalla polizia: erano in stato confusionale dopo aver consumato LSD
SVIZZERA
3 ore
Siamo finiti sulla lista nera per il coronavirus della Norvegia
I norvegesi che ritornano in patria dopo un viaggio nella Confederazione dovranno fare quarantena per 10 giorni.
ZURIGO
4 ore
L’aeroplano radiocomandato cade su un ragazzo e gli sfregia il viso
Il modellino elettrico era “pilotato” da un uomo a 200 metri di distanza. 
SVIZZERA
5 ore
Giovani UDC denunciano Simonetta Sommaruga
La presidente della Confederazione è accusata di aver intrapreso una trattativa segreta con governi stranieri
SVIZZERA
6 ore
Vietato l'ingresso in Svizzera anche ai cittadini dell'Algeria
Il Dipartimento Federale di Giustizia e Polizia (DFGP) ha aggiunto l'Algeria alla lista degli Stati coinvolti
SVIZZERA
6 ore
Swiss deve ridurre i costi «del 20-25%»
Tra le misure a lungo termine figurano il possibile blocco delle assunzioni e una revisione del portafoglio progetti
SVIZZERA
8 ore
Congedo paternità di due settimane? «Un primo passo verso la parità di genere»
Il comitato a favore ha presentato oggi le proprie argomentazioni in vista della votazione del 27 settembre.
SVIZZERA
9 ore
Ulteriori 181 casi, 3 decessi e 5 ospedalizzazioni
Da inizio pandemia i contagi sono 36'108, i decessi 1'709 e i ricoveri 4'359
SVIZZERA
9 ore
«Il rischio di contagio in aereo è bassissimo»
Il settore dell'aviazione fatica a riprendersi, anche per il timore di contrarre il coronavirus durante il volo
SVIZZERA
9 ore
Fisco-Neymar 1:0
L'AFC aveva domandato documentazione riguardante la Procter & Gamble per la quale il calciatore aveva fatto pubblicità
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile