Ti Press
SVIZZERA
08.05.18 - 10:110

Maggio è mese di grigliate, ma occhio alle intossicazioni

Ogni anno in Svizzera ci sono fino a 10'000 casi di intossicazioni alimentari, molte delle quali a causa di alcune regole d'igiene che non vengono rispettate

LUGANO - Con l’arrivo della bella stagione e dei numerosi giorni festivi del mese di maggio è tornata la voglia di grigliare all’aperto costine e luganighette (per alcuni in realtà questa voglia non se n’è mai andata…). Capita però che qualcuno ignori le regole base d’igiene, specie per quanto riguarda la preparazione di carne e pesce. L’Ufficio federale di sanità pubblica registra infatti ogni anno fino a 10’000 casi d’intossicazioni alimentari.

«Spesso la gente non separa il pollo crudo da quello cotto. In questo modo il rischio della cosiddetta "contaminazione incrociata" aumenta», spiega Eva van Beek, dell’Ufficio federale per la sicurezza alimentare e veterinaria (USAV). Un’altra fonte d’infezioni comune è l’insalata, quando viene tagliata sullo stesso tagliere utilizzato per la carne cruda. Infine, semplicemente, parecchie persone non cuociono sufficientemente la carne o non si lavano le mani.

«Mi sentivo davvero male» - Alisa Frei, una lettrice di 20 Minuten”, ha subito le conseguenze di una cattiva cottura: «Avevo fame e non volevo aspettare ulteriormente per mangiare il pollo che stavo cucinando. Quindi l’ho mangiato anche se all’interno era ancora un po’ crudo. Per 24 ore è stato un inferno a causa della salmonella che avevo ingerito, stavo malissimo. Ho vomitato più volte e avevo la diarrea», racconta la donna. Per far sì che i batteri vengano eliminati - ricordiamo - la carne di pollo deve raggiungere una temperatura di almeno 70 gradi. In questo modo la carne si staccherà facilmente dalle ossa e non sarà rosa.

Un altro lettore ha vissuto qualcosa di ancora peggiore: ha dovuto trascorrere tre giorni in ospedale a causa di un’infezione dovuta al batterio Campylobacter, che ogni anno colpisce in Svizzera tra 7’000 e 8’000 persone e che comporta costi sanitari che arrivano fino a 50 milioni di franchi. Anch’esso aveva ingerito del pollame cotto male.

Un ultimo consiglio: anche se a volte la tentazione è forte, mai utilizzare la marinata in eccesso come condimento a crudo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
siska 2 anni fa su tio
Non mi riferisco a nessun blogger qui presenti!..in generale per me sono più tossiche ma tossiche! certe persone che assaggiare una bella bistecca e poi basta non abusare e riempirsi continuamente lo stomaco. Il fornaio sforna più persone tossiche (non mi riferisco ai drogati) che persone degne e umane.
moma 2 anni fa su tio
E allo spirito, non quello Santo. Un paio di brustigati li conosco.
matteo2006 2 anni fa su tio
Tra l'altro la foto calza a pennello; il tipo che taglia la carne beatamente con l'anello pulite o meno che non toglierà dal '53. :-)
nordico 2 anni fa su tio
Tutti sanno che il fumo fa male, eppure il 28% degli Svizzeri fuma. Tutti hanno sentito che la carne (specialmente gli insaccati) fanno male, eppure il 90% degli Svizzeri mangia carne. La maggior parte delle visite dal medico sono dovute a cause che con una buona prevenzione non ci sarebbero nemmeno. Ma il dottore invece che parlere di prevenzione si limita a scrivere una prescrizione per qualche pillola. Avete mai visto una ricetta per l'insalata o per i broccoli? Meditate, ragazzi. In effetti sarebbe meglio grigliare la verdura, ma mi raccomando, senza carbonizzarla!
matteo2006 2 anni fa su tio
@nordico Hai ragione è giusto seguire un alimentazione corretta, non puoi mica mangiare insaccati e formaggi tutti i giorni però senza estremismi, il nostro corpo ha bisogno di tutti gli alimenti nella giusta misura e ogni uno dovrebbe saperlo da se; diciamo che ogni uno prova, sperimenta e poi vede cosa è meglio per lui. Io per esempio non posso più mangiare latticini senza poi avere dei problemi per alcuni giorni, fino a qualche anno fa ero uno molto goloso di formaggio di ogni genere. La carne da un po di tempo a questa parte non la digerisco e la evito. I nostri vecchi non mangiavano seguendo tutte queste guide su internet, libri e riviste o mangiando 7 giorni su 7 grigliate (di carne ovviamente) eppure non è che ci siano stati tutti questi enormi problemi anzi ... i problemi ce li siamo creati in questa era della dieta macrobiotica, probiotica, la fobia del glutine e i latticini, dieta del gruppo sanguineo, vegetariani da un giorno all'altro e vegani fai da te gonfiati come oche di integratori, e chi ne ha più ne metta dimenticando il buon senso di saper dosare nella maniera corretta. Senza dimenticare l'enorme business e le mode che stanno dietro a tutto, da chi vende carne, a chi vende prodotti bio, ai prodotti vegani (finti) l'importante che ci sia scritto Vegan o bio e costa il doppio senza contare che poi arriva da 15mila km dalla Svizzera. Un bel pezzo di pane della vallemaggia, un salamino nostrano e un pezzo di formegella non ha mai ammazzato nessuno. Ah dimenticavo, poi il movimento aiuta, una bella passeggiata dopo quanto scritto appena sopra, mettici anche una birra o un bicchierino di nostrano sarebbe il top per una giornata come questa.
nordico 2 anni fa su tio
@matteo2006 Caro Matteo, su alcune cose (il costo di alcuni prodotti di moda) hai ragione ma non è poi così vero che "un salamino nostrano e un pezzo di formagella non abbiano mai ammazzato nessuno". Ormai gli Svizzeri hanno appreso la dieta (nel senso di nutrimento) occidentale, e il risultato lo vediamo tutti i giorni, anche solo fra i nostri amici e conoscenti. Ogni anno in Svizzera 68.000 residenti muoiono di problemi cardiocircolatori, uno ogni 8 minuti. Per molti di loro il primo sintomo è anche stato l'ultimo. Ogni 31 minuti muore un residente di cancro. E potrei continuare. L'obesità è in aumento e con essa le malattie concatenate, a partire dal diabete. Non ti sembra che dovremmo smettere di fingere che tutto vada bene e che possiamo continuare a mangiare ciò che ci piace, tanto la Cassa Malati paga dottori, professori, ospedali, e medicinali da una parte, mentre dall'altra l'industria è autorizzata a procurarci cibo spazzatura e bevande a base di zucccheri? E poi abbiamo anche il coraggio di dire che la Cassa Malati è troppo cara? Suvvia, amico mio, forse varrebbe la pena di farci un pensierino.
matteo2006 2 anni fa su tio
@nordico Ci vuole il giusto equilibrio, se sei obeso, o con problemi cardiologici, o diabete e quant'altro non è per un salamino una volta ogni tanto quando sei in giro ma è tutto il resto che si mangia e quello che non si fa di attività fisica. Senza poi contare che molte persone pensano solo al prezzo senza guardare alla qualità del cibo. Preferisco mangiare carne 1 volta al mese di qualità che tutti i giorni ma di provenienza dall'altro capo del mondo che sarà buona ma per costare la metà della metà della metà arrivando dall'Australia io una domanda me la pongo. Non ho mai seguito nessuna dieta di nessun genere vuoi fortuna che il mio metabolismo mi favorisce, vuoi che faccio regolarmente attività fisica fin da quando ero bambino e continua a farne tutt'ora, ma grandi problemi non ne ho mai avuti e non ho mai dovuto andare dal medico per questo genere di problemi. Vero è che negli ultimi anni mi sono regolato in maniera diversa senza eccedere come potevo fare una volta con gli zuccheri o le proteine animali. La chiave di tutto parere di un ignorante è l equilibrio e fare movimento.
nordico 2 anni fa su tio
@matteo2006 Vedi, Matteo, è interessante conversare con te che sei una persona equilibrata con una vita equilibrata. Il problema è che ognuno vede l'equilibrio con i suoi occhi. Per te può essere equilibrato mangiare carne una volta al mese, per un altro l'equilibrio è mangiarla una volta al giorno (prima magari la mangiava due volte al giorno). Quante persone conosci che hanno già contratto il cancro o un problema cardiaco? Io ne conosco diverse, troppe, e - specialmente - troppo giovani. Oggi, quando parliamo di queste persone malate, ci siamo abituati a dare la colpa ai geni, allo stress, agli additivi o ai campi magnetici dei telefonini, e di conseguenza riteniamo che la colpa va ricercata in fattori sui quali non possiamo intervenire. La verità è molto più semplice: Noi siamo gli artefici della nostra salute, dove i fattori sono 3: Alimentazione (senza proteine animali), respirazione (niente fumo) e movimento (a seconda dell'età). Naturalmente è più facile a dirsi che a farsi, ma non c'è miglior medico che la prevenzione: Costa poco e non ha effetti collaterali o controindicazioni (pochissime eccezioni). Ma nessuno ci sprona alla prevenzione, nessuno sembra interessato, la prevenzione non fa muovere soldi. Tutto lì.
sderenata 2 anni fa su tio
dai lo sanno anche i paracarri che il pollo crudo non si mangia.. Poi va a chiagne sui media..... percarità
Arianna Celotto 2 anni fa su fb
Edu Shuffle Cama
matteo2006 2 anni fa su tio
"Avevo fame e non volevo aspettare "; no comment ogni ulteriore parola è superflua.
Tato50 2 anni fa su tio
@matteo2006 Andiamo a cena da Elisa ? Pare voglia fare il tacchino; in 10 minuti è pronto ;-)
SSG 2 anni fa su tio
@Tato50 10 min? così tanto? magari ha una ricetta segreta del tacchino al sangue o meglio ancora il famoso carpaccio di tacchino :)
Tato50 2 anni fa su tio
@SSG Si, è di 10 chili quindi un minuto al chilo. Se vieni anche tu porta le Immodium, Matteo le Bioflorin e io mi attrezzo con un autocarro con fissati 3 TOI TOI sul pianale ;-)))
Wunder-Baum 2 anni fa su tio
E' proprio al pollo al quale bisogna prestare attenzione: quindi lavarsi sempre le mani, non mischiare la carne cruda di pollo con altre carni, cucinare bene il pollo
TOP NEWS Svizzera
APPENZELLO INTERNO
1 ora
Lascia la pentola sul fornello, poi esce di casa
È successo in Appenzello Interno a un 80enne, a sventare l'incendio il provvido intervento dei vicini di casa
SVIZZERA
1 ora
Bonus Covid: «scioccante e umiliante» per i cassieri
Per i loro sforzi durante la pandemia, il personale di Aligro ha ricevuto buoni ristorante, a condizioni rigorose.
SVIZZERA
2 ore
Presenza di listerie nel formaggio alle erbe di Gstaad
L'allarme arriva dalla cooperativa casearia che lo produce, il consumo può rappresentare un rischio per la salute
SVIZZERA
4 ore
È boom di biciclette
Le persone le usano non solo per divertimento, ma anche per gli spostamenti di lavoro
GIURA / VAUD
4 ore
La mascherina diventa obbligatoria anche nei negozi
Giro di vite in due cantoni romandi per frenare i contagi. Nel resto della Svizzera locali notturni "osservati speciali"
SVIZZERA
5 ore
La priorità numero uno per le FFS? «La puntualità»
Vincent Ducrot non ritiene che l'obbligo di mascherina dissuada le persone dal prendere i treni
SVIZZERA
6 ore
«Senza mascherina si scende dal treno»
A Berna sono state spiegate le modifiche che entreranno in vigore da lunedì.
SVIZZERA
7 ore
Anche oggi più di 100 nuovi casi
Negli ultimi tre giorni i nuovi contagi sono sempre stati più di 100: ieri 116, mercoledì 137.
VALLESE
8 ore
Collisione fra due treni a Oberwald, alcuni feriti
Un convoglio merci è entrato in collisione con il fianco destro di un treno regionale.
SVIZZERA
8 ore
Turismo pronto al test estivo, ma il Röstigraben blocca i romandi
Se gli svizzerotedeschi si spostano volentieri nelle altre regioni, lo stesso non si può dire dei "cugini" francofoni.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile