keystone
SVIZZERA
03.05.18 - 14:460

In aumento le ricerche d'emergenza

La variazione positiva è stata del 20%. In calo invece le misure di sorveglianza

BERNA - Lo scorso anno in Svizzera le ricerche di emergenza, volte a ritrovare e salvare persone disperse, sono aumentate del 20% rispetto all'anno prima, a 618, mentre le misure di sorveglianza di individui sono calate del 7%, a 7'950.

Lo rende noto un comunicato del Servizio Sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (SCPT).

Dall'entrata in vigore della Legge federale sulle attività informative (LAIn), nel settembre 2017, il Servizio SCPT annovera tra i suoi clienti anche il Servizio delle attività informative della Confederazione (SIC), che nei primi quattro mesi ha richiesto 108 informazioni e disposto 89 misure di sorveglianza, di cui 79 retroattive e 10 in tempo reale.

Misure di sorveglianza in calo - Sono diminuite rispetto all'anno precedente sia le misure di sorveglianza in tempo reale (intercettazioni di telefonate o di messaggi elettronici) sia quelle di sorveglianza retroattiva (metadati: chi ha telefonato con chi, quando, dove e per quanto tempo).

Nel 2017 sono state disposte 2'512 misure di sorveglianza in tempo reale e 5'438 di sorveglianza retroattiva. Spesso vengono ordinate varie misure per una stessa persona, ad esempio perché utilizza più di un telefono.

Le misure - ordinate dai pubblici ministeri svizzeri e approvate dal competente giudice dei provvedimenti coercitivi - servono a far luce su reati gravi come crimini violenti, sessuali o lesivi della vita e dell'integrità delle persone. Il Tribunale amministrativo federale è competente per le misure ordinate dal SIC.

Droga, reati patrimoniali, crimini violenti - Nel 2017 il Servizio SCPT ha gestito 7'950 misure di sorveglianza. Hanno fatto la parte del leone le gravi violazioni della legge sugli stupefacenti (36%), seguite dai reati gravi contro il patrimonio (32%) e dai reati contro la vita e l'integrità (6%). Il 3,6% di tutte le misure disposte riguarda il crimine organizzato. I casi restanti concernono diversi tipi di reato, come crimini e delitti contro la libertà e reati contro l'integrità sessuale.

In confronto al totale dei reati riportati nella statistica criminale di polizia (557'129 reati), sono nettamente sovra rappresentati nella statistica del Servizio SCPT le misure di sorveglianza per reati quali il riciclaggio di denaro, l'incendio intenzionale e lo stupro. Nel complesso emerge che le misure di sorveglianza sono impiegate di rado, circa nell'1,5% di tutti i reati registrati.

Anche le informazioni tecnico-amministrative (dati dettagliati sui collegamenti o identificazione dell'utente) chieste dalle autorità inquirenti al Servizio SCPT sono diminuite nel 2017.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
30 min
Tentativo di rapina con coltello, un ferito grave
L'aggressione è avvenuta nella notte vicino alla stazione centrale di Zurigo.
SVIZZERA
1 ora
Mascherina presto obbligatoria anche all'aperto?
Il Consiglio federale ha messo in consultazione alcune ulteriori misure per lottare contro la diffusione del Covid-19.
SVIZZERA
2 ore
«Prima combattiamo il covid, poi la legge sul CO2 e l'accordo quadro»
Marco Chiesa ha aperto questa mattina con un discorso l'assemblea dei delegati dell'UDC.
SVIZZERA
4 ore
UDC e Verdi, le assemblee dei delegati si tengono online
I democentristi discuteranno in particolare dell'accordo quadro. Gli ecologisti di politica agricola.
SVIZZERA
4 ore
«Non servono nuove regole, ma ogni giorno conta»
Marcel Tanner, membro della Task Force Covid-19, si dice allarmato per il rapido aumento di casi in Svizzera.
BASILEA CITTÀ
5 ore
«Ha detto che avrebbe sparato al prossimo senza mascherina»
A.Z. ha un certificato medico, ma la gente non lo sa. E ogni giorno raccoglie insulti sui mezzi pubblici
SVIZZERA
17 ore
Tutta Europa ci guarda, ora la “pecora nera” siamo noi
Anche l’Italia osserva l’incremento dei dati svizzeri sul Covid-19 con una certa preoccupazione
BERNA / ZURIGO
18 ore
Due rapine in banca nel pomeriggio
Colpi nella filiale UBS in Römerhofplatz a Zurigo e alla Valiant Bank di Belp
SVIZZERA
18 ore
Coronavirus: l'esercito si prepara a intervenire
Sospesi gli esercizi su larga scala previsti nel corso di quest'anno, in dubbio anche i corsi di ripetizione
VATICANO
19 ore
13 Guardie svizzere sono positive
Alcune sono asintomatiche e nessuna è ricoverata in ospedale
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile