BERNA
17.04.18 - 09:470

COMCO contro cartelli duri e isolamenti del mercato

Nel 2017 adottate decisioni importanti e inflitto multe

BERNA - La Commissione della concorrenza (COMCO) nella sua conferenza stampa annuale ha voluto sottolineare le sue priorità. Andreas Heinemann, presidente della COMCO dal 1° gennaio 2018, ha spiegato: «La COMCO si atterrà alle priorità che finora hanno caratterizzato il suo lavoro». Cartelli duri come gli accordi sulle gare d'appalto o sui prezzi, nonché gli isolamenti del mercato dovuti alla limitazione delle importazioni parallele sono particolarmente dannosi per l'economia. Inoltre, la COMCO ha il compito di sottolineare l'importanza fondamentale della concorrenza per l'economia e di sottolineare i relativi collegamenti nel quadro di consultazioni e prese di posizioni. Questo di conseguenza comporta anche un effetto preventivo.

L'anno scorso le attività e le decisioni della COMCO hanno coperto l'intero spettro del diritto in materia di concorrenza: sanzioni per le gare d'appalto delle imprese edili, prezzi fissi nel ambito dei tosaerba, accordi sui prezzi delle zincherie e abuso di posizione dominante nel mercato dei servizi postali e dei collegamenti via cavo. Inoltre, vi sono stati controlli approfonditi sulle concentrazioni per l'emissione di biglietti per i grandi eventi e per le prestazioni ospedaliere. Le nuove tecnologie esercitano un'influenza sempre maggiore sulle attività della COMCO. La COMCO è consapevole delle peculiarità dei mercati digitali, segue da vicino gli sviluppi attuali e tiene particolarmente in considerazione il potenziale innovativo di questo settore nella sua prassi decisionale.

Il chiarimento di questioni giuridiche decisive da parte del Tribunale federale nelle sentenze GABA e BMW consente alla Segreteria di proporre una conciliazione alle imprese interessate in caso le prove portino ad un chiaro risultato nel contesto di accordi duri. Le imprese spesso rispondono affermativamente a questa richiesta perché così facendo ottengono una decisione più rapida e meno costosa con sanzioni ridotte. Per la COMCO ciò significa un minore sforzo procedurale, in quanto le indagini possono essere abbreviate e le decisioni possono essere prese più rapidamente. Inoltre, di norma non è necessaria una procedura di ricorso. Tuttavia, la COMCO si riserva il diritto di condurre e concludere un procedimento senza conciliazione in modo ordinario, qualora sia necessaria una decisione principale o un riesame giudiziario di una decisione.

Tags
mercato
decisione
cartelli duri
isolamenti
prezzi
cartelli
accordi
concorrenza
imprese
decisioni
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report