Keystone
LUCERNA
14.04.18 - 16:410

Festival del fumetto, vince la lavatrice che non vuole più lavorare

Nel comparto giovani a spuntarla è stata la 15enne bernese Hannah Schweizer

LUCERNA - Natalia Sajewicz è la vincitrice del principale premio assegnato al Festival internazionale del fumetto di Lucerna, giunto alla 27esima edizione. L'artista di Varsavia ha presentato un un lavoro che parla di una lavatrice che è stufa di lavare i panni e che cerca compagnia.

La 35enne ha convinto la giuria della categoria adulti con una striscia al contempo poetica e piena di humour, scrivono gli organizzatori in un un comunicato odierno. Secondo è giunto lo zurighese Helmut Germer (classe 1953), terzo il francese Vincent Moreau (1994).

Nel comparto giovani a spuntarla è stata la 15enne bernese Hannah Schweizer, che nei suoi fumetti senza parole tematizza i bisogni veri o presunti dell'individuo. Nel segmento dei ragazzi fino a 12 il migliore si è rivelato Fabian Wenger, 10 anni, abitante nel canton Berna.

In totale sono stati sottoposti alla giuria 990 lavori, di cui due terzi da ragazze o donne.
 
 

Tags
festival
lavatrice
fumetto
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report