keystone
BERNA
13.04.18 - 16:140

Una nuova mobilità combinata firmata "Green Class FFS"

Circa 150 clienti hanno testato il nuovo servizio

BERNA - La start-up ecologica "Green Class FFS", dopo le positive esperienze iniziate lo scorso anno, sta sviluppando una nuova forma di mobilità combinata: circa 150 clienti hanno testato, grazie a un unico abbonamento, l'utilizzo di diversi servizi e mezzi di trasporto, tra cui treno, auto elettrica e bici.

Il progetto pilota, in collaborazione con il Politecnico federale di Zurigo (ETH) e numerosi partner, offre «soluzioni sostenibili per l'intero viaggio da porta a porta», indicano le FFS in una nota odierna, precisando che l'offerta è disponibile in due varianti: Comfort e Premium.

"Green Class FFS Comfort" combina un abbonamento generale (AG) di seconda classe, la messa a disposizione di un veicolo elettrico e diverse offerte di mobilità complementari, tra cui parcheggi P+Rail e noleggio bici. L'offerta Premium prevede invece un AG di prima classe e diverse opzioni supplementari, tra cui delle riduzioni su tragitti effettuati in taxi. Il costo dell'abbonamento varia a seconda della durata del contratto, si legge nel comunicato. L'opzione meno costosa, calcolata su un contratto di tre anni, si attesta a 910 franchi al mese.

«Diverse centinaia» di abbonamenti verranno rilasciati per questo progetto, indica un portavoce delle FFS. Il numero sarà tuttavia limitato in ragione del numero di veicoli elettrici e dei parcheggi disponibili nelle stazioni. Gli interessati dovranno presentare una domanda sul portale internet delle FFS e le candidature verranno giudicate in base a criteri rilevanti, tra cui età, sesso, luogo di residenza e dimensione della famiglia.

Green Class FFS E-Bike ed E-Car

Green Class FFS nel recente passato ha già lanciato due offerte ecologiche: E-Car ed E-Bike. Quest'ultima, lanciata lo scorso settembre e ancora in corso, prevede l'introduzione di una bicicletta elettrica combinata a un abbonamento generale di prima o seconda classe.

E-Car, testata da febbraio 2017 a febbraio 2018, combina un abbonamento generale di prima classe su SwissPass con un'auto elettrica BMW e altri servizi.

Il successo di questa prima esperienza, a cui si erano annunciate 2500 persone per 140 posti disponibili, e il risultato conseguito (i clienti l'hanno valutato 8,3 punti su 10) hanno portato le FFS a riproporre la stessa offerta per un ulteriore periodo di tempo: il 70% dei clienti-test ha già prolungato per un secondo anno. In base alla «buona riuscita del progetto pilota E-Car», le FFS hanno infatti deciso di presentare la nuova duplice offerta Green Class FFS.

La collaborazione con l'ETH ha permesso di stabilire che «i clienti sentono il bisogno di andare verso una mobilità combinata e sostenibile», si legge nel comunicato. Dai test è emerso che i clienti, se dispongono di tale offerta combinata, preferiscono utilizzare il treno e l'auto elettrica, piuttosto che un veicolo a diesel o benzina. Secondo le FFS, un cliente-test di Green Class FFS in media riduce la sua produzione di CO2 di 1,5 tonnellate all'anno, «un quantitativo pari al 20% delle sue emissioni totali imputabili alla mobilità» per persona.

Nell'estate del 2018 seguiranno offerte con nuove auto elettriche, indica l'ex regia federale, precisando che entro la fine dell'anno Green Class FFS mira a posizionarsi stabilmente sul mercato svizzero con offerte combinate anche per il settore aziendale o nell'ambito della mobilità urbana o condivisa.

Commenti
 
Tags
class
green class
mobilità
class ffs
ffs
green class ffs
green
clienti
abbonamento
offerta
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report