Keystone
SVIZZERA
11.04.18 - 10:290

Nuovo credito per la registrazione di dati biometrici

È previsto di introdurre e mettere in esercizio la nuova piattaforma (ESYSP) nel 2020

BERNA - La piattaforma per la registrazione dei dati biometrici come le impronte digitali, le firme e le fotografie dei volti deve essere ammodernata. A tal fine, nell'estate 2017 l'Assemblea federale ha già concesso un credito di 33 milioni di franchi liberato a tappe. Nella seduta dell'11 aprile 2018 il Consiglio federale ha preso atto del fabbisogno di 9,8 milioni di franchi per la seconda tappa.

L'attuale sistema per la registrazione dei dati biometrici è stato messo in esercizio nel 2010. La piattaforma è impiegata per rilasciare i passaporti e le carte d'identità svizzere (ISA), i visti (ORBIS), i documenti biometrici per stranieri (SIMIC) e i documenti di viaggio per stranieri (ISR). Ogni anno sono effettuate circa 1,5 milioni di registrazioni. Il sistema viene inoltre utilizzato dalle autorità doganali per verificare i dati biometrici dei passaporti svizzeri e i documenti biometrici per stranieri. Le componenti principali del sistema hanno una durata di vita massima di dieci anni ed è quindi necessaria una sostituzione.

Messa in esercizio 2020

È previsto di introdurre e mettere in esercizio la nuova piattaforma per la registrazione dei dati biometrici (ESYSP) nel 2020. Finora lo svolgimento del programma non ha posto alcun problema degno di nota, l'ESYSP si trova nella fase di pianificazione dello scadenzario e dei costi. Nel secondo trimestre 2017, il Controllo federale delle finanze (CDF) ha verificato il programma per la prima volta giungendo alla conclusione che la sua concezione è adeguata e che lo stato dei lavori a fine aprile 2017 corrisponde sostanzialmente alle attese. Le misure raccomandate per migliorare la collaborazione sono nel frattempo state attuate e si sono rivelate efficaci come previsto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
LUCERNA
5 min
Auto finisce ribaltata in un torrente
L'incidente è avvenuto nelle prime ore di questa mattina, il conducente è rimasto illeso.
SVIZZERA
2 ore
All'ex capo di ABB una buonuscita di 13 milioni
Il colosso dell'ingegneria ha reso note oggi le retribuzioni del manager Ulrich Spiesshofer
BERNA
13 ore
Sgombero dell’ex deposito di munizioni: una costosissima prima svizzera
Si tratta del sito di Mitholz. Si preparano le procedure, i veri e propri lavori avranno inizio nel 2031
VAUD
15 ore
Il Cantone mette in vendita due pistole, ma non a tutti
Venerdì al Tribunale di Renens vanno all'asta due Glock
BULGARIA
18 ore
Andava in Siria con un arsenale, cinque anni di carcere per uno svizzero
L'uomo, originario di Suhr (AG), era stato arrestato a bordo di un veicolo 4x4 alla frontiera tra Bulgaria e Turchia
SVIZZERA
19 ore
TCS: «Tassare i veicoli in base alle emissioni di CO2»
Il Touring Club ginevrino deve raccogliere 5300 firme
SVIZZERA
23 ore
«La libera circolazione è vitale per l'economia»
Dopo i sindacati, contro l'iniziativa dell'UDC oggi sono scese in campo anche le piccole e medie imprese
SVIZZERA
1 gior
L'inverno rientra dalla porta sul retro
Caldo da record ad inizio settimana, ma da mercoledì l'asticella dei gradi si abbasserà nuovamente, con neve in vista
SONDAGGIO
SVIZZERA
1 gior
Ci piacciono le carte di credito, ma non ci fidiamo del contactless
Il mezzo di pagamento è comunque sempre più apprezzato dagli svizzeri, come mostra l'annuale indagine di bonus.ch
VALLESE
1 gior
La truffa online che passa dalla carta prepagata
Dall'inizio dell'anno dei cybercriminali si sono intascati almeno 16'800 franchi ingannando diversi venditori privati
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile