Tipress
BERNA
13.03.18 - 10:470
Aggiornamento : 12:39

Incidenti fatali in calo, ma i morti sulle due ruote aumentano

Confermato il trend positivo sul lungo periodo. Vittime in crescita soprattutto tra motociclisti e ciclisti tradizionali

BERNA - Lo scorso anno 230 persone hanno perso la vita sulle strade svizzere, quattordici in più rispetto al 2016. Sono aumentati in particolare gli incidenti che vedono coinvolti motociclisti e ciclisti. Sul lungo periodo si conferma un trend al ribasso del numero di vittime, segno che le misure di sicurezza in vigore sono efficaci, sottolinea l'Ufficio federale delle strade (USTRA) precisando che anche il numero di feriti gravi è sceso, su base annua, da 4129 a 3654.

Fra le vittime, 78 erano automobilisti o loro passeggeri. Nel mese di gennaio il numero di incidenti è stato particolarmente elevato - dodici morti e 92 feriti gravi - a causa soprattutto delle velocità troppo elevato rispetto al fondo stradale bagnato, ghiacciato o innevato, sottolinea l'USTRA.

Il numero di morti e feriti gravi fra i pedoni (rispettivamente 47 e 577 nel 2017) è in costante calo ma lo scorso anno sono aumentati gli incidenti sulle strisce pedonali e su un totale di 20 vittime, tre quarti erano anziani (65 anni e più).

Aumentano invece i decessi e i feriti gravi fra i motociclisti: 51 morti (+8) e 1047 feriti gravi (+48). Secondo l'USTRA la situazione dovrebbe migliorare grazie alle numerose regole che prevedono una migliore formazione per gli utilizzatori di moto di grossa cilindrata.

Si conferma anche l'aumento degli incidenti mortali fra i ciclisti: sono stati 30, sei in più del 2016. In leggero calo invece il numero dei feriti gravi, sceso del 4% a 818 unità. Per le biciclette elettriche la tendenza è inversa: i decessi sono scesi da nove a sette, mentre aumentano i feriti da 201 a 224, in particolare fra le persone di 45 anni e più. Per migliorare la sicurezza, si sta studiando la possibilità di introdurre l'obbligo di circolare con le luci accese per le bici elettriche veloci, precisa il comunicato.

L'upi (Ufficio prevenzione infortuni) si dice preoccupato per l'aumento degli incidenti nel traffico lento e fra gli anziani e chiede che la sicurezza stradale per queste categorie di utenti venga migliorata.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Svizzera
BASILEA CAMPAGNA
23 min
Muttenz, aggredisce una guardia e tenta l'evasione
L'uomo ha liberato altri tre detenuti ma il loro tentativo di fuga ha avuto vita breve
FRIBURGO
45 min
Mobbing nell'ente per la salute mentale, scatta l'indagine
L'indagine riguarda il settore della psichiatria e della psicoterapia per gli anziani
SVIZZERA
4 ore
Tre giorni nella black list: l'Ufsp ha sbagliato?
La Colombia è finita per 72 ore nella lista dei paesi a rischio, a causa di dati "vecchi". Una famiglia ne fa le spese
ZURIGO
13 ore
I genitori chiedono test di massa settimanali nelle scuole
Un'associazione vuole introdurre i test nelle scuole di tutta la Svizzera.
SVIZZERA
19 ore
Le imprese gioiscono per i test gratis
Usam ed Economiesuisse accolgono con soddisfazione l'annuncio di Berset. Ma insistono per gli allentamenti
SVIZZERA
20 ore
Coronavirus: tre persone su quattro sono morte nella seconda ondata
L'UFSP ha fornito oggi alcuni dati statistici relativi alla pandemia in Svizzera e nel Liechtenstein.
BERNA
22 ore
Test gratuiti per tutti dal 15 marzo
Questa la strategia del Consiglio federale in vista delle prossime riaperture.
SVIZZERA
23 ore
In Svizzera altri 1222 contagi e 12 decessi
Sono 61 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. I dati dell'UFSP
SVIZZERA
23 ore
La Svizzera commemora le vittime del coronavirus
Un minuto di silenzio in tutto il Paese per ricordare le 9'300 vittime del Covid
SAN GALLO
1 gior
Ragazzino scappa dalla polizia con un motorino supersonico
Il veicolo poteva raggiungere i 99 km/h. Al 16enne è stata ritirata la patente sul posto
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile