Keystone
NEUCHÂTEL
12.03.18 - 18:340

La Chaux-de-Fonds restituisce un quadro sequestrato nel 1942

Il procedimento sfociato nella restituzione del quadro è durato una decina d'anni

LA CHAUX-DE-FONDS - Le autorità di La Chaux-de-Fonds hanno ufficialmente restituito oggi ai legittimi eredi un quadro del pittore John Constable, depredato dal governo di Vichy. Il suo valore è stimato ad un milione di franchi.

Intitolata "La Vallée de la Stour", l'opera era stata sequestrata nel 1942 dal regime di Vichy presso una famiglia ebrea e venduta all'incanto a Nizza nel 1943. Dal 1986, il quadro - donato alla città di La Chaux-de-Fonds da una coppia residente nella cittadina - era esposto al Museo delle Belle Arti.

 «Ritrovo parte della mia famiglia», ha dichiarato molto commosso Alain Monteagle, uno dei discendenti della famiglia ebrea vittima della depredazione. Il pensionato tenta da anni di rintracciare la collezione del pro-prozio e della pro-prozia.

Il procedimento sfociato nella restituzione del quadro è durato una decina d'anni. Una prima domanda era stata presentata al Museo nel 2006. In settembre, il legislativo della cittadina orologiera aveva accettato all'unanimità di cedere il quadro, in cambio di un'indennità simbolica.

Tags
quadro
chaux-de-fonds
famiglia
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report